Felfil Spooler avvolge automaticamente il filamento estruso attorno allo spool

Fin dal lancio della loro campagna di successo Kickstarter per il progetto The Felfil, Felfil (situato nella città di Torino, nel nord Italia) si è concentrato sulla creazione di filamenti di qualità ma anche sulla riduzione dell’impatto della stampa 3D sull’ambiente. Ora stanno rilasciando il Felfil Spooler, un nuovo meccanismo pensato per accompagnare e supportare ulteriormente Felfil Evo , un estrusore di filamenti open source che consente il riciclaggio e il riutilizzo dei materiali di stampa 3D.

Felfil Spooler (come suggerisce il nome appropriato) semplifica la vita all’utente poiché avvolge automaticamente il filamento estruso attorno allo spool:

“Il sistema è molto semplice: una volta Felfil Evo, le ventole di raffreddamento (parte dello Spooler) e Felfil Spooler sono posizionate l’una accanto all’altra e il filamento estruso viene inserito attraverso i supporti, la bobina inizia a avvolgere”, spiega l’azienda nel loro recente comunicato stampa inviato a 3Dprint.com.

Le migliori prestazioni in estrusione sono promesse con questo nuovo dispositivo, dotato anche di un sistema di controllo del diametro del filamento, che può essere impostato per diversi spessori. Il team di sviluppo di Felfil consiglia lo spooler per tutti gli utenti della stampa 3D con ABS, PLA e PETG, in particolare quelli interessati all’aggiornamento dei loro sistemi di estrusione, oltre a centri di ricerca e laboratori e altre società industriali.

Le preimpostazioni possono essere utilizzate per materiali di stampa più comuni ma sul dispositivo sono disponibili anche impostazioni personalizzate per gli utenti che provano diversi materiali di stampa.

Le preoccupazioni ambientali abbondano nel settore della stampa 3D; infatti, mentre la tecnologia colpiva il mainstream in mezzo a proclamazioni entusiaste riguardo alle qualità magiche e alle aspettative rivoluzionarie, le domande sull’impatto sull’ambiente cominciarono a sorgere quasi immediatamente.

Che tu stia operando una stampante 3D in un ambiente industriale o sul desktop, anche durante l’eccitazione delle tue prime incursioni nella fabbricazione, probabilmente ti sei preoccupato di ciò che stavi inalando mentre passavano ore di stampa, specialmente se l’hardware si trovava nel tuo casa o laboratorio Diversi studi sono emersi per quanto riguarda le emissioni di particelle e la tossicità, e gli effetti sulla qualità dell’aria negli ambienti chiusi, e le domande continuano a ricevere risposta su questo argomento mentre la ricerca è in corso.

Anche il riciclaggio è motivo di grande preoccupazione, a livello globale , dal momento che le stampe non riuscite potrebbero causare un accumulo eccessivo di rifiuti di plastica. Da allora sono stati creati molti meccanismi diversi per il riciclaggio, e persino la NASA ha considerato come gestire il problema nello spazio. Aziende come Felfil hanno offerto una continua dedizione al riciclaggio di stampe e rifiuti di filamenti, offrendo sistemi ottimizzati per gli utenti della stampa 3D. Scopri di più sui loro prodotti qui, insieme alle informazioni sugli acquisti per lo spooler Felfil di seguito:

Felfil Evo è venduto in pre-ordine tramite il sito ufficiale , ad un prezzo speciale fino al 30 giugno 2019: € ​​449 solo per lo Spooler, € 999 per il pacchetto che comprende sia Felfil Evo che Felfil Spooler. Le spedizioni dovrebbero iniziare il 15 luglio.

Be the first to comment on "Felfil Spooler avvolge automaticamente il filamento estruso attorno allo spool"

Leave a comment