DWS DFAB la nuova frontiera della stampa 3d dentale

DWS presenta la  nuova stampante SLA che prepara i provvisori dentali in 20 minuti
I lunghi tempi di attesa per le cure dentistiche ricostruttive potrebbero presto essere un ricordo del passato, grazie ad una nuova innovazione della stampa 3D che potenzialmente può costruire una protesi dentale per un paziente in soli 20 minuti.  DWS Labs di Zanè ha appena presentato la sua ultima stampante 3d SLA , la DFAB, che è specificamente sviluppata per la cura dentale e protesica. Ogni fase della produzione può essere semplificata e resa più efficiente con la innovativa stampante 3D , che consente al paziente una protesi su misura dopo una sola visita .

Dopo le macchine per i gioiellieri e la prototipazione industriale la  DWS ora ha concentrato la sua esperienza su come aiutare i dentisti e gli odontotecnici a fornire una migliore assistenza. La creazione di una protesi dentale ricostruttiva per un paziente può essere una procedura complessa, a causa dei vari elementi estetici che devono essere considerati così come quelli funzionali. In primo luogo ottenere uno stampo della parte interna di una bocca è un processo complicato,  scomodo ed invasivo.

L’impressione fisica tradizionale dei denti del paziente, ora viene sostituita da una scansione intraorale 3D realizzata con un dispositivo di scansione digitale . La scansione viene convertita in un file STL, il paziente e il dentista possono quindi collaborare alla produzione della protesi. Una vasta gamma di colori e sfumature sono disponibili tra cui scegliere, in modo che i denti naturali possono essere abbinati il ​​più vicino possibile. Ciò è reso possibile tramite il software Nauta Photoshade che è incorporato nella DFAB. Esso fornisce una gamma tra A1 e A3.5 sulla scala Life * 1, consentendo un enorme numero di possibilità di personalizzazione per produrre un accurato restauro. Il software guida l’utente passo dopo passo attraverso l’intero processo, dal caricare il file STL al processo di stampa finale. Non è richiesta alcuna conoscenza della tecnologia 3D.

La tecnologia stereolitografia con cui la DFAB lavora usa uno spot laser di 40 micron, permette un alto livello di precisione e una geometria elaborata nella produzione delle protesi. Costruire strato per strato  significa che la stampante 3D può riprodurre  quadri, cavità, superfici sottili e altre forme complesse senza alcuna difficoltà. L’alta velocità della stampante permette ad un ponte di 5-elementi d’essere stampato in soli 20 minuti. Ciò significa anche che un dentista o un protesista con una DFAB non avranno bisogno di laboratori odontotecnici esterni, e il paziente potrà essere trattato con successo in una sola visita chirurgica.

La DFAB utilizza un materiale biocompatibile di classe IIa, il Temporis * 2, specificamente progettato dalla DWS. Questo tipo di resina è ottimizzato per l’uso in protesi dentarie, ma conserva i valori di resistenza meccanica dei materiali di stampa 3D più affermati. Le cartucce monouso con cui il materiale  è confezionato è perfetto anche per l’utilizzo nello studio dentistico, mantenendo condizioni igieniche elevate minimizzando la pulizia necessaria e la manutenzione della stampante. Diverse resine sono disponibili a seconda del tipo di protesi richieste, che si tratti di una corona, un ponte, o qualche tipo di protesi o guida chirurgica.

Il design esterno della stampante 3D è elegante e minimale,  offre un rinnovamento estetico anche agli studi dentistici vecchi e polverosi, ed è disponibile in una versione desktop o alla poltrona. Dopo la pre-presentazione al Midwinter Meeting di Chicago Dental Society negli Stati Uniti nel mese di febbraio, DWS lancia ufficialmente la sua nuova stampante 3D DFAB alla IDS (International Dental Show) di Colonia, dal 21-25 marzo. Sarà disponibile per l’acquisto da luglio 2017.

Be the first to comment on "DWS DFAB la nuova frontiera della stampa 3d dentale"

Leave a comment