Digital Metal lancia due nuove superleghe per la stampa 3D metal in ambienti estremi la DM 625 e la DM 247


Alcuni anni fa, il produttore di polveri metalliche del Gruppo Höganäs ha acquisito Digital Metal , una piccola società con sede in Svezia con una tecnologia proprietaria di getti leganti con lo stesso nome che è stata sviluppata nel 2013. L’azienda ha prodotto oltre 200.000 parti metalliche prima del suo metallo DM P2500 La stampante 3D è stata persino resa disponibile in commercio due anni fa.

Insieme al numero di parti prodotte, Digital Metal ha continuato a crescere , introducendo un concetto di produzione completamente automatizzato lo scorso autunno, e proprio questa settimana ha lanciato due nuovi materiali superleghi destinati all’uso in applicazioni estreme.

“Abbiamo ricevuto richieste qualificate per questi materiali da varie grandi aziende. Molti produttori nel settore aerospaziale e automobilistico hanno atteso da tempo superleghe di alta qualità adatte alla stampa 3D “, ha affermato Ralf Carlström, direttore generale di Digital Metal. “Ora possiamo offrire loro la combinazione perfetta: la nostra esclusiva tecnologia di getti leganti e superleghe appositamente sviluppate per le nostre stampanti.”

La società è stata la prima a commercializzare stampanti 3D in metallo ad alta precisione per la produzione in serie di componenti di piccole dimensioni e volumi elevati. La tecnologia di getti leganti ad alta precisione di Digital Metal consente di stampare in 3D oggetti complessi, dettagliati e di alta qualità con una finitura superficiale superiore.

I tipi di aziende che richiedono parti complesse con un’eccellente finitura superficiale provengono dalle stesse industrie – aerospaziale, automobilistica, chimica e industriale – che stanno assistendo a una domanda crescente di superleghe stampabili in 3D. Per soddisfare questa richiesta, Digital Metal ha introdotto due dei suoi gradi di superleghe che possono essere utilizzati in questi tipi di ambienti estremi: DM 625 e DM 247.

Dati materiali – Valori tipici

Le superleghe sono materiali metallici che, anche se sottoposti a temperature e stress elevati, mostrano ancora un’eccellente resistenza alla corrosione e resistenza, che li rende adatti per applicazioni più impegnative. Sfortunatamente, l’uso di materiali non saldabili, come MAR M247, nella stampa 3D non è facile, a causa dei gradienti termici intrinseci e degli alti tassi di solidificazione.

Ma i materiali di Digital Metal sono diversi. La sua tecnologia di getti leganti ha alcune proprietà uniche che rendono possibile la stampa 3D di superleghe – anche gradi che non sono saldabili – con una densità quasi completa. Il metodo funziona stampando a temperatura ambiente senza applicare calore, quindi viene seguito con una fase di sinterizzazione. La densificazione si verifica senza sciogliersi durante il processo di sinterizzazione e durante il raffreddamento avviene con solo una minima quantità di gradienti termici.

Sia la DM 625 che la DM 247 superleghe sono state sottoposte a numerosi test interni da parte di Digital Metal, al fine di assicurarsi che soddisfino e addirittura superino le aspettative dei clienti. DM 247 si basa su MAR M247, che non è saldabile e spesso utilizzato in applicazioni che si occupano di temperature elevate, come materiale per pale di turbine. DM 625 è un grado Inconel 625, che le applicazioni dall’industria aerospaziale e chimica elaborano all’industria nucleare e delle acque marine.

Il nuovo DM 625 di Digital Metal e le superleghe DM 247 si uniscono ora alla gamma di materiali esistente dell’azienda, che comprende anche titanio Ti6Al4V e acciaio inossidabile 17-4PH e 316L.

Be the first to comment on "Digital Metal lancia due nuove superleghe per la stampa 3D metal in ambienti estremi la DM 625 e la DM 247"

Leave a comment