Da Losanna la stampa 3d veloce come in Star Trek

Stampa 3D come Star Trek: stampa 3D precisa in pochi secondi

I ricercatori dell’École polytechnique fédérale de Lausanne (EPFL), un’università tecnica e scientifica di Losanna, in Svizzera, hanno sviluppato un nuovo metodo ad alta precisione per la stampa di piccoli oggetti morbidi in 3D. Il processo, che richiede meno di 30 secondi dall’inizio alla fine, può essere utilizzato in diverse aree, tra cui la bioprinting 3D.

Una proprietà spesso criticata nella stampa 3D è la velocità con cui vengono fabbricati i pezzi. Alcuni processi impiegano fino a diverse ore per produrre oggetti. Gli scienziati dell’EPFL hanno ora sviluppato un metodo che crea una stampa 3D precisa in pochi secondi. Il team ha ora pubblicato i suoi risultati sulla rivista Nature Communications e uno spin-off, Readily3D , è stato creato per sviluppare e commercializzare il sistema.

Secondo i ricercatori, la tecnologia potrebbe portare ad applicazioni innovative in una varietà di settori, ma vedono il massimo vantaggio del metodo per la medicina e la biologia. Ad esempio, il metodo potrebbe essere utilizzato per realizzare oggetti morbidi come tessuti, organi, apparecchi acustici e paradenti.


La nuova tecnica si basa sui principi della tomografia, un metodo utilizzato principalmente nell’imaging medico per creare un modello di un oggetto basato su scansioni della superficie. La stampante invia un laser attraverso il gel traslucido, un gel biologico o una plastica liquida, se necessario.

“Tutto dipende dalla luce”, ha affermato Paul Delrot, CTO di Readily3D. “Il laser indurisce il liquido attraverso un processo di polimerizzazione. A seconda di ciò che costruiamo, utilizziamo algoritmi per calcolare esattamente dove dobbiamo allineare i raggi da quali angoli e a quale dose. “

Il sistema è attualmente in grado di produrre strutture di due centimetri con una precisione di 80 micrometri, che corrisponde approssimativamente al diametro di una ciocca di capelli. Tuttavia, quando il team sviluppa nuovi dispositivi, dovrebbe essere in grado di costruire oggetti molto più grandi, possibilmente fino a 15 centimetri.

“Questo processo può anche essere utilizzato per produrre rapidamente piccole parti in silicone o acrilico che non devono essere finite dopo la stampa”, afferma Christophe Moser, capo del LAPD. L’interior design potrebbe rappresentare un mercato potenzialmente redditizio per la nuova stampante.

Stampa di piccoli oggetti di alta precisione in pochi secondi
I ricercatori, Damien Loterie, Paul Delrot e Christophe Moser, hanno spiegato il loro lavoro nell’articolo specializzato “Produzione additiva volumetrica tomografica ad alta risoluzione”. È possibile accedervi gratuitamente qui .


Negli ultimi anni, aziende e istituti di ricerca hanno seguito un approccio simile. Quindi l’anno scorso abbiamo segnalato un brevetto IBM che consente anche la stampa 3D in pochi secondi. Nel 2017 abbiamo riferito sul lavoro del Lawrence Livermore National Laboratory (LLNL) negli Stati Uniti, che ha sviluppato un nuovo tipo di processo di stampa 3D . Con questo, gli oggetti possono essere prodotti in una frazione del tempo di stampa precedente. Contrariamente ai processi a strati comparabili, il processo basato sul laser crea un ologramma in un contenitore con resina sintetica .

Be the first to comment on "Da Losanna la stampa 3d veloce come in Star Trek"

Leave a comment