CyBe Construction e le sue avventure edili stampate in 3d ad Amsterdam

Le grandi discussioni sono comuni nella stampa 3D, semplicemente a causa del grande potenziale. Dalle proiezioni epiche riguardanti la lontana colonizzazione su Marte agli sviluppi giganteschi , ci sono stati molti concetti promettenti e promesse in generale. Poiché tutti tendono ad essere entusiasti di idee immobiliari interessanti e meno costose, la stampa 3D in edilizia ha un grande fascino; tuttavia, queste proiezioni hanno sicuramente una lunga strada da percorrere prima di trasformarsi in realtà per il consumatore medio negli Stati Uniti.

Amsterdam racconta una storia diversa in questo momento, anche se gli stampatori 3D si allontanano sovrapponendo gli strati uno sull’altro in un processo ripetitivo che alla fine produrrà una piccola struttura destinata a fungere da area di incontro. Comprendendo 1.000 piedi quadrati, l’architetto Pim van Wylick ha dovuto rielaborare il progetto in una dimensione più piccola a causa delle denunce dei comuni e dei vicini.

“Questo progetto è stato divertente, ma anche un mal di testa”, afferma van Wylick. “Penseresti che un edificio di appena un centinaio di metri quadrati non avrebbe molto lavoro, ma i molti regolamenti lo rendevano difficile.”

Il centro riunioni sarà gestito da Arvid Prigge, che possiede anche un vicino boutique hotel e centro congressi ed è stato interessato alla stampa 3D da quando ha iniziato a leggere progetti che si verificano in altri paesi come la Cina.

“Se avessimo intenzione di creare un nuovo edificio, doveva essere speciale”, ha detto Prigg . “Qualcosa di iconico e insolito.”

L’innovazione va anche oltre la stampa 3D, dato che l’arredamento ispirato all’aviazione (c’è un aeroporto vicino) presenta una forma di motore a reazione dall’alto e persino pareti curve, che ospiteranno proiezioni video e musica, se gli ospiti lo desiderano. Prigge spiega inoltre che quando le persone che si incontrano nell’edificio vedono un albero di pino nella proiezione video, sentiranno persino l’odore degli aghi di pino e del cocco, vedendo una spiaggia tropicale.

Sebbene questa costruzione sia andata un po ‘più lentamente di quanto si aspettassero, i prossimi progetti simili dovrebbero essere più veloci e persino più accessibili, sebbene il prezzo per questo primo progetto ad Amsterdam non sia stato divulgato.

“Abbiamo creato un tipo specifico di malta che si indurisce in un giorno e che non si restringerà, non si espanderà o non collasserà”, afferma Berry Hendriks di CyBe Construction, la società che supervisiona il processo di stampa 3D. “Abbiamo sviluppato algoritmi speciali per stampare le pareti a doppia curvatura. È stato piuttosto complicato, ma abbiamo condotto una ricerca preventiva per stabilire se fosse fattibile. “

“Certo, hai solo una possibilità di farlo bene”, spiega Hendriks. “Non puoi dimenticare nulla. Dopo aver preparato e controllato tutto – la temperatura, la consistenza del materiale, la posizione del muro, l’elettricità e l’acqua – premiamo il gioco e il sistema fa la sua magia. “

La CyBe Construction utilizza la stampa 3D in progetti di costruzione da diversi anni e si trovavano dietro la piccola camera da letto costruita in Arabia Saudita per € 50.000 ($ 57.000).

Il progetto, costruito a Teuge e soprannominato ‘The Meeting Factory’, prevede che ci vorranno circa due settimane o meno per completare, ma la velocità non era il loro obiettivo, e molte altre case simili sono previste per Eindhoven quest’anno.

“Il nostro obiettivo non era quello di farlo il più velocemente possibile”, ha dichiarato Hugo Jager, il capo progetto della società di consulenza Revelating. “Era più importante farlo bene. In ogni caso, l’intero processo sarà molto più veloce ed economico la prossima volta. “

Mentre un abitante della zona ha commentato che è stata sorpresa la costruzione di una struttura del genere è stata consentita lì, un altro vicino ha detto : “Non so come funzioni la stampa 3D, ma almeno è qualcosa di nuovo. Il design sembra unico e penso che si adatterà qui. “

Be the first to comment on "CyBe Construction e le sue avventure edili stampate in 3d ad Amsterdam"

Leave a comment