CraftUnique stampa migliai di mascherine

Il produttore di stampanti 3D ungherese CraftUnique supporta la lotta contro Corona in Europa con la sua stampante 3D CraftBot. La società ha investito nella rapida espansione della propria fattoria di stampanti 3D in Ungheria. Si tratta di un totale di 12 stampanti, nonché del software e dei materiali di stampa necessari. Ora è possibile stampare migliaia di maschere in meno di due settimane.

La farm di stampanti 3D ha già prodotto più di 5000 maschere che sono state consegnate agli ospedali e alle aziende ungheresi locali per proteggere i loro dipendenti in prima linea. Il concetto si rivela molto efficace ed è stato quindi trasmesso ai partner di vendita di diversi paesi. CraftUnique ora li supporta oltre confine con hardware e software.

Ecco come CraftUnique aiuta i suoi partner locali a costruire stampanti 3D che possono essere messe in funzione in pochi giorni. A tale scopo, l’azienda ha inviato più di 20 stampanti ai suoi partner di vendita. Ora possono aiutare le loro comunità sul posto con dispositivi di protezione fatti da sé.

Le stampanti 3D come CraftBot possono svolgere un ruolo chiave nella crisi della corona. Sono economici, efficienti, rapidi e flessibili. Configurando piccole aziende produttrici di stampanti 3D in breve tempo o convertendo le stampanti 3D 3D esistenti nelle loro strutture di produzione, è possibile produrre maschere per ospedali locali, ad esempio.

Nonostante i confini chiusi, CraftUnique sostiene la lotta contro Corona in altri paesi europei. La Germania è un mercato importante per le stampanti 3D. I tre partner tedeschi di CraftUnique, 3dk.berlin, HEURON e RUHRSOURCE hanno cambiato la loro produzione e stanno producendo maschere e altro materiale medico. Vengono utilizzati diversi tipi di stampanti 3D CraftBot. Le tre compagnie trasmettono il loro materiale medico stampato ad ospedali, medici e altre persone che sono a maggior rischio di contagio da parte della corona.

3dk.berlin produce anche visiere per il viso usando il processo di stampa 3D. L’azienda ha già passato 5000 scudi facciali e 50 bobine di filamenti agli ospedali Johanniter. La società utilizza CraftBot Plus, CraftBot 3 e CraftBot per la stampa. Le stampanti 3D CraftBot funzionano tutto il giorno, perché 3dk.berlin sta ancora producendo centinaia di visiere e quindi supporta anche lo spazio di produzione locale XHain, che è impegnato nella lotta contro Corona.

HEURON fa anche una campagna contro Corona nell’area della Ruhr: “Non consegniamo le nostre maschere solo ai medici, ma a tutti coloro che ne hanno bisogno – ad esempio, la polizia, i vigili del fuoco, i cosmetici o i privati ​​che si prendono cura dei nonni”, afferma Jörg Heusler, capo di HEURON a Bochum. HEURON fa un ulteriore passo avanti nella lotta contro Corona e ha collaborato con un gruppo di produttori per trovare sponsor o svolgere attività come l’acquisto di pellicole e elastici. Il gruppo ruhrgebi3d.de ha già stampato e consegnato più di 1.000 maschere. L’attrezzatura protettiva è stampata con CraftBot sFlow Idex, CraftBot 3 e CraftBot Plus.

RUHRSOURCE, un esperto di stampa 3D di Bochum, ha deciso molto rapidamente nella crisi Corona di aiutare a combattere il virus con le sue stampanti 3D: Le maschere sono cambiate “, afferma Dominik Halm, CEO di RUHRSOURCE. Dalla fine di marzo, l’azienda ha prodotto un totale di oltre 1.000 visiere, maschere e apriporta al prezzo di costo. Le stampanti utilizzate includono CraftBot Flow, CraftBot XL e CraftBot Plus.

Be the first to comment on "CraftUnique stampa migliai di mascherine"

Leave a comment