Chocolate Fiesta di Maxim Kovalevsky

MAXIM KOVALEVSKY (CHOCOLATE FIESTA): “VOGLIAMO ESSERE I PRIMI IN UN MERCATO IN VIA DI SVILUPPO DINAMICO, E NON MONOPOLISTI IN UNA NICCHIA RISTRETTA”
CHOCOLATE FIESTA È UNA STARTUP CHE PRODUCE STAMPANTI 3D CHE STAMPANO CON CIOCCOLATO E GLASSA AL CIOCCOLATO.

Intervista da 3dpulse.ru

È stato fondato da Maxim Kovalevsky, laureato in IPPT SPbPU, nel 2017. Il team ha dimostrato il suo sviluppo in varie competizioni, comprese quelle internazionali.

Abbiamo deciso di parlare con Maxim e scoprire come il progetto vive e funziona, i suoi piani per il futuro e se vale la pena acquistare una stampante per cioccolato.

3DPulse.ruMaxim, buon pomeriggio. Cominciamo con la domanda più comune. Come e quando ti è venuta l’idea di creare una stampante per il cioccolato, c’erano dei prerequisiti per questo? Dove hai trovato i fondi per avviare il progetto e sta pagando adesso?

Maxim Kovalevsky: buon pomeriggio! L’idea di creare una stampante 3D per cioccolato è apparsa nel 2017. Dal 2016 ho lavorato nel dipartimento per lo sviluppo di tecnologie additive in una società di ingegneria. Durante questo periodo è riuscito a padroneggiare la scansione 3D, il reverse engineering e familiarizzare con la stampa FDM e SLA / DLP. A quel tempo, i miei colleghi erano più interessati alla stampa su ceramica, che era promettente a quel tempo, e uno dei primi campioni sperimentali era una stampante FDM con un estrusore a siringa. Una sera, abbiamo portato lo sciroppo di cioccolato Hershey, sostituito l’estrusore di ceramica con uno pulito e stampato alcune fette di cioccolato spesse sul panino.

Tutti risero che le tecnologie additive possono aiutare gli ingegneri non solo a risolvere i problemi applicati, ma anche a mangiare dolci serali. Sono stato molto preso da questa idea: “E se non prendessimo lo sciroppo, ma il cioccolato, e lo indurissimo?”

Questo pensiero è rimasto nella mia testa per diverse settimane e nel settembre 2017 sono entrato nella magistratura dell’Istituto di tecnologie avanzate di produzione dell’Università Politecnica di San Pietroburgo, dove uno dei progetti annuali era il corso “Ingegneria informatica e produzione digitale”. Nel corso, abbiamo dovuto offrire idee tecnologiche innovative e realizzare un prodotto MVP in un anno. Ho proposto un progetto per creare una stampante 3D per cioccolato a due estrusori, ho riunito un team e da ottobre 2017 mi sono immerso nella stampa 3D di cioccolato con la testa.

Fino a giugno 2018, il Politecnico ci ha supportato finanziariamente nell’attuazione del progetto, per il quale desidero ringraziare di cuore la direzione dell’Institute of Advanced Production Technologies.

Per tutti noi, questo è stato il primo progetto, quindi a giugno 2018 MVP, ovviamente, non ha funzionato. Tuttavia, il nostro team ha acquisito molta esperienza, è cambiato e il progetto universitario si è trasformato in una Chocolate Fiesta.

Abbiamo cambiato molte volte il concetto di sviluppo, esclusi i rami senza uscita e, credo, sono costantemente cresciuti. Nel 2018, sono riuscito a vincere 2 piccole competizioni tecnologiche: i Polytech Strascheg Awards e il concorso “Young, audace, promettente” – la commissione per la scienza e l’istruzione superiore del governo di San Pietroburgo. L’importo totale dei premi per aver vinto queste competizioni è stato di circa 175 mila rubli. Insieme ai nostri mezzi, questo è stato sufficiente per determinare il concetto di sviluppo e imparare a stampare con il cioccolato entro la fine del 2018 e l’inizio del 2019.

Quindi, dal 2019, le fonti dello sviluppo del progetto sono state i fondi propri del team e le entrate delle vendite. Ad oggi, il progetto funziona in media a zero. Gli alti profitti alla vigilia delle vacanze di Capodanno 2019-2020 sono stati compensati dall’attuale epidemia e dalla difficile situazione dell’intera impresa. Tuttavia, non vedo l’ora con ottimismo: stiamo tornando alla vita normale e presto delizieremo i nostri clienti con prodotti di cioccolato 3D negli stessi volumi.

3DPulse.ru: In precedenza in altre interviste, hai affermato di aver deciso di utilizzare estrusori già pronti dalla startup Chocol3D – il designer di Kharkov Pavel Chernyshov. Puoi dirmi perché è stata presa una decisione del genere, quali difficoltà hai incontrato nel tuo sviluppo? O è stata una soluzione puramente economica per accelerare il progetto? Tornerai all’idea del tuo estrusore in futuro?

Maxim Kovalevsky: Chocolate Fiesta e il progetto di Pavel Chernyshov si sono sviluppati in parallelo, ma in modi completamente diversi. Nel 2017, per la stampa con cioccolato, abbiamo deciso di creare immediatamente una stampante 3D a due estrusori con un sistema di tempera automatico e Pavel – set di estrusori. Di conseguenza, nell’estate del 2018, il nostro concetto ha mostrato il suo fallimento e, come ricordo, Pavel ha iniziato le prime vendite.

Ci siamo resi conto che gli estrusori Chocol3D ti consentono di ottenere un risultato di qualità abbastanza elevata. E invece di impegnarci in una forte concorrenza nel nuovo mercato innovativo, è meglio spendere energia per l’introduzione della tecnologia e la costruzione del servizio clienti.

Nell’estate del 2018, potremmo passare qualche mese in più a creare un estrusore simile per la stampa 3D con il cioccolato. Quindi, ovviamente, risparmieremmo sull’acquisto di estrusori entro il 2020. D’altra parte, abbandonando l’idea di reinventare la ruota, siamo stati in grado di concentrarci sullo sviluppo di due versioni di stampanti 3D Fiesta finite e di introdurre la stampa 3D al mercato degli eventi e dei regali aziendali in Russia.

Forse torneremo alla creazione di estrusori di nostra progettazione, ma da luglio 2020 non stiamo conducendo tale lavoro.

3DPulse.ru: Maxim, parlaci della tua squadra: quante persone ci sono adesso, come sono apparse, ci sono molti amici tra loro con cui hai studiato insieme? È generalmente accettato che le principali amanti della dolcezza siano le ragazze. La tua squadra sembra non averne nessuno. Le ragazze sono meno interessate alla tecnologia 3D, anche quando si tratta di cioccolato?

Maxim Kovalevsky: Tuttavia, i principali fan dei dolci nel nostro caso sono manager di marketing, risorse umane e dirigenti aziendali. Coloro che hanno a cuore i propri dipendenti e clienti e scelgono regali esclusivi dal cioccolato 3D. Nella nostra esperienza, i regali di Chocolate Fiesta sono ugualmente ordinati da uomini e donne.

In effetti, al momento, solo i giovani sono rappresentati nella squadra permanente. Tuttavia, nel 2020, 3 studenti sono stati sottoposti a tirocini, di cui 2 ragazze.

In totale, 6 persone lavorano nel progetto e coprono anche tutte le aree di attività necessarie per la nostra azienda. Parte del team combina il lavoro in un progetto con altre attività. Della composizione attuale, quattro sono partiti da me da zero, ho incontrato un ingegnere alla fiera My Tech nel 2019 e ne ho trovato un altro nella mia facoltà nativa.

3DPulse.ru: chiariamo questa domanda: la tua stampante può stampare con glassa al cioccolato e cioccolato. Qual è la differenza tra questi materiali in generale e in termini di processo di stampa 3D?

Maxim Kovalevsky: il 90% dei prodotti è stampato con cioccolato italiano Master Martini. Viene consegnato in Russia sotto forma di piccoli granuli di diversi colori e gusti: classico bianco e nero, giallo limone, arancio arancio, rosa fragola, ecc. Utilizziamo anche coloranti alimentari AmeriColor. Questo ci consente di stampare deliziosi prodotti al cioccolato di diversi colori, ripetere il colore dei loghi aziendali o incarnare le insolite esigenze dei nostri clienti.

La principale differenza tra la glassa al cioccolato e il cioccolato normale è l’assenza di burro di cacao. Ciò consente di semplificare in modo significativo il processo di stampa 3D con il cioccolato e di creare incredibili oggetti geometrici. La glassa al cioccolato non ha bisogno di essere temperata – basta scioglierla nel serbatoio dell’estrusore a temperatura fissa. Allo stesso tempo, abbiamo scelto Master Martini da un vasto assortimento di glassa al cioccolato: è quasi buono come le migliori varietà di cioccolato, si scioglie bene e offre la migliore qualità di stampa 3D.

3DPulse.ru: la stampa 3D è un processo tecnico complesso e a volte qualcosa può andare storto. Maxim, dicci quali problemi tecnici hai riscontrato nella stampa 3D al cioccolato, si verificano spesso blocchi di estrusori, il modello si attacca, come viene “trattato”?

Maxim Kovalevsky: Nonostante la scrupolosa selezione di glassa al cioccolato e il costante controllo della qualità delle materie prime, si verificano periodicamente blocchi degli estrusori. Per evitare ciò, deve essere lavato completamente una volta alla settimana. Di solito lo facciamo alla fine della settimana lavorativa e, alla prossima, gli estrusori puliti sono pronti a lavorare di nuovo. L’intero processo di smantellamento, lavaggio e installazione è abbastanza semplice e richiede circa 30 minuti.

Per quanto riguarda il matrimonio, la sua percentuale, secondo le mie stime, è del 5-10%. Ad esempio, su 15 avviamenti di una stampante a settimana, solo 1 potrebbe non riuscire. Questo deve essere preso in considerazione nel lavoro, ma tuttavia le difficoltà non sono grandi e soddisfiamo con successo gli ordini per la stampa in tempo.

Trattiamo il problema di restare sul tavolo abbastanza semplicemente: usiamo il film trasparente. È facilmente rimosso dal tavolo della stampante 3D e prodotti a base di cioccolato, a sua volta, dal film.

3DPulse.ru: Se parliamo del servizio Chocolate Fiesta, come “Stampa 3D Chocolate su ordinazione”, quale tipo di prodotto viene spesso ordinato: figure, loghi, carte? Chi di solito viene fuori e offre idee regalo e design dolci – società o clienti?

Maxim Kovalevsky: Di recente, abbiamo effettuato un’analisi dettagliata dei nostri ordini per il 2019, che può essere trovata sul nostro Instagram .

Il 73% degli ordini per la stampa 3D con cioccolato erano loghi aziendali. Questo è il caso più popolare: lavoriamo, iniziando con piccole tirature, e siamo felici di fare regali al cioccolato per le piccole aziende. Ad esempio, 50 regali di cioccolato insoliti nella confezione artigianale sotto forma di un logo aziendale costano in media 7500 rubli (150 rubli ciascuno).

Il clou principale dei loghi Chocolate Fiesta 3D in cioccolato è che l’identità dell’azienda si riflette nel cioccolato e non sulla confezione. Penso che tutti almeno una volta abbiano provato piccoli cioccolatini in un pacchetto con l’identità delle aziende. È molto diffuso e percepito abbastanza ordinario. Ma quando il cioccolato stesso ripete i contorni del logo aziendale, spesso piuttosto complesso e insolito, il volantino si trasforma in un complimento davvero memorabile per dipendenti, ospiti o clienti.

Un altro tipo di ordine popolare nel 2019 è un viaggio all’evento del cliente con una stampante 3D e regali di cioccolato prestampati. In occasione di grandi eventi (mostre, festival), una stampante 3D per cioccolato si trasforma in un ottimo tappo, la produzione stessa diventa uno spettacolo. I visitatori degli eventi prestano attenzione allo stand con una stampante 3D, sono attivamente interessati al processo di stampa e partono con un regalo unico al cioccolato. Molto spesso vengono stampati i loghi delle aziende che organizzano lo stand. Abbiamo inoltre implementato tali attività in occasione di feste aziendali di Capodanno, segnalazioni di eventi, forum educativi.

Molto spesso, i clienti ci dicono che cosa vorrebbero ricevere e trasformiamo autonomamente le loro idee in modelli 3D e stampiamo i primi campioni di cioccolato. Lo facciamo gratuitamente e abbastanza velocemente – spesso al mattino l’idea del cliente viene realizzata in cioccolato in poche ore.

3DPulse.ru: il mercato dei souvenir e dei prodotti promozionali, in particolare i prodotti dolci, esiste da molto tempo. Quali novità porta la tua startup in quest’area, qual è il suo vantaggio?

Maxim Kovalevsky: Abbiamo una serie di nuove opportunità per quanto riguarda la produzione tradizionale di prodotti souvenir e prodotti promozionali dolci. Possiamo lavorare con piccole tirature: non è necessario creare un modello principale, moduli, riconfigurare il trasportatore per completare un ordine specifico. Per creare un modello STL di un logo, un ingegnere, in media, non impiega più di 30 minuti e dopo un’altra ora, la stampante 3D Fiesta Chocolate emette il primo lotto di loghi finiti.

La produzione tradizionale si sente comodamente in serie di migliaia di prodotti, mentre ci sentiamo a nostro agio in serie di decine e centinaia di prodotti. Dieci loghi per i dipendenti di una piccola azienda l’8 marzo, cento per gli ospiti di un piccolo evento, duecento per una festa aziendale di Capodanno – tutti questi sono esempi di lavoro svolto nel 2019. La produzione tradizionale non può offrire prezzi vantaggiosi per tali tirature e alla Chocolate Fiesta è possibile ordinare in modo economico la produzione di un centinaio di loghi al cioccolato su richiesta e con un tempo di produzione fino a 3 giorni lavorativi.

Il grande vantaggio è la flessibilità della produzione: è facile per noi cambiare qualcosa se al cliente non piace l’aspetto della sua idea nel cioccolato. Dimensioni, colore, geometria del modello di cioccolato: tutto ciò può essere corretto in pochi minuti e rimesso in stampa.

Naturalmente, la stampa 3D perde le tecnologie tradizionali nel caso della fabbricazione dello stesso tipo di barrette di cioccolato con una tiratura di stampa, ad esempio, di 5.000 pezzi. Ma non siamo preoccupati per questo, perché il chip di Chocolate Fiesta è quello di creare prodotti personalizzati su richiesta dei clienti.

3DPulse.ru: senti concorrenza con le aziende tradizionali impegnate in dolci prodotti promozionali? I pasticceri professionisti erano interessati alle tue attrezzature, avevano avanzato requisiti speciali? C’è una domanda per una stampante?

Maxim Kovalevsky: Il mercato dei regali aziendali e dei prodotti promozionali in Russia, per quanto ne so, ammonta a decine di miliardi di rubli. Le più grandi aziende in questo settore sono i giganti del mercato e non possiamo certo dire che siamo in concorrenza con loro. In effetti, abbiamo creato una nuova offerta nel mercato dei regali aziendali fatti di cioccolato e, a nostro piacere, è molto richiesto. Tutti possono vincere una stampante 3D per cioccolato Chocolate Fiesta e loghi stampati dell’FC Zenit durante le partite di calcio alla Gazprom Arena. Abbiamo stampato agli eventi del gigante IT SAP e il designer di tutta la Russia Artemy Lebedev. Regali al cioccolato La Fiesta del cioccolato è stata ordinata dalle aziende della raffinazione del petrolio, dell’istruzione, dell’IT e di molti altri settori.

La stampante è ancora meno richiesta rispetto ai servizi di stampa 3D personalizzati per i prodotti di cioccolato. A luglio 2020, avevamo venduto diversi pezzi di equipaggiamento in Russia, Kazakistan e Kirghizistan.

Finora, non siamo stati in grado di trovare un linguaggio comune con i pasticceri tradizionali – la maggior parte di coloro con cui abbiamo comunicato vogliono lavorare nel solito modo. La maggior parte degli acquirenti di stampanti 3D per cioccolato sono imprenditori alle prime armi nel settore dolciario. Non sono legati al personale reclutato, alle attrezzature precedentemente acquistate e al processo tecnologico integrato e con una stampante 3D al cioccolato è possibile iniziare a produrre prodotti promozionali dolci con piccoli investimenti iniziali. Indubbiamente, devi capire come modellare o trovare modelli 3D già pronti, per capire come funziona il programma di gestione della stampante 3D. Gli imprenditori principianti, a differenza dei pasticceri tradizionali, accettano più facilmente nuove conoscenze e iniziano a sviluppare un business per la stampa di prodotti di cioccolato in altre città e paesi della CSI.

3DPulse.ru: parliamo di record. Qual è stato il più grande ordine di dolci souvenir della tua azienda? Quanto tempo ci è voluto per completarlo, hai valutato il suo peso totale?

Maxim Kovalevsky: Il più grande ordine di Chocolate Fiesta è la produzione di 50 ponti di cioccolato e scambi di trasporto. I dettagli del caso sono disponibili sul nostro sito Web .

È stato un grande progetto per il nuovo anno. Abbiamo creato il design e ordinato la produzione di scatole di legno con incisione, stampato lo sfondo da carta da zucchero commestibile e i ponti e gli stessi elementi di interscambio di trasporto stampati su 4 stampanti Chocolate Fiesta per 2 settimane. Il peso totale degli oggetti di cioccolato ammontava a più di 7 chilogrammi. Monitoriamo costantemente i social network di concorrenti globali nel campo della stampa 3D con il cioccolato, posso dire con certezza che finora nessuno ha fatto nulla del genere.

3DPulse.ru: la domanda successiva: cosa succede ai prodotti che non hanno superato il controllo di qualità prima di essere inviati al cliente?

Maxim Kovalevsky: Prima, li mangiavamo da soli. Ma sai, quando lavori con il cioccolato, devi limitarti, quindi ora spesso buttiamo via tali prodotti. Quindi siamo pronti a offrire il posto vacante “mangiatore di cioccolato difettoso” a tutti 🙂

3DPulse.ru: Maxim, raccontaci come vedi il futuro dell’azienda. Concentrarsi sulla produzione di attrezzature o souvenir ed eventi? Dopotutto, vendendo stampanti, fai crescere potenziali concorrenti.

Maxim Kovalevsky: Come ho detto prima, ora nel nostro campo di attività ci sono molte più opportunità che una forte concorrenza. Certo, vogliamo essere il numero 1 nel campo della stampa 3D dolce nel mercato CIS, ma ancora di più vogliamo che la stampa 3D al cioccolato sia ampiamente utilizzata e guadagniamo popolarità nel mercato nel suo insieme. Infatti, ora Chocolate Fiesta è la società più attiva nel mercato della stampa 3D di cioccolato 3D nella Federazione Russa e nello sviluppo di potenziali concorrenti, vedo, prima di tutto, lo sviluppo dell’intero mercato. Quindi vogliamo essere i primi in un mercato in via di sviluppo dinamico, e non monopolisti in una nicchia ristretta.

Sfortunatamente, nell’estate del 2020 è abbastanza difficile parlare di eventi. Ma a livello globale nei prossimi anni lavoreremo in tutte e tre le direzioni. Forse più tardi ci concentreremo maggiormente sullo sviluppo, la produzione e la vendita di attrezzature, ma è troppo presto per parlarne.

3DPulse.ru: una domanda che sicuramente interessa molti studenti: come iniziare il tuo progetto, cosa puoi consigliare loro?

Maxim Kovalevsky: Puoi iniziare qualsiasi progetto, è difficile realizzare un progetto dal vivo su una lunga distanza, ed è ancora più difficile trasformarlo in un business altamente efficiente.

Posso dare un paio di consigli sull’esempio dei miei errori riguardanti i progetti tecnologici. Sono spesso inventati da ragazzi con un pensiero ingegneristico, che spesso determina i punti deboli del progetto. Innanzitutto, hai bisogno di una squadra, almeno 2 persone. Trascinare tutte le domande da solo è assolutamente impossibile, anche nelle primissime fasi. In secondo luogo, all’inizio è assolutamente normale commettere errori – non aver paura di perdere giorni, settimane o un paio di mesi. Ma la comprensione del fatto che ti sbagli o meno dovrebbe essere il più consapevole possibile – quando ti vengono in mente ipotesi con una squadra, devi semplicemente metterle alla prova.

Un tipico errore in una fase iniziale: “Farò una macchina / scooter elettrico / servizio web così interessante che piacerà a tutti e sicuramente lo compreranno tutti”. Se hai detto qualcosa di simile in una riunione di gruppo (sì, a proposito, consiglio loro di tenersi il più spesso possibile), tutti concordano e per i prossimi sei mesi realizzi una macchina assolutamente perfetta sulla base delle tue ipotesi, il fallimento è quasi inevitabile.

Ora, se proponi una simile ipotesi, chiacchieri con potenziali consumatori e un mese dopo giungi alla conclusione che la tua macchina non è così bella, gli scooter elettrici sono già stati acquistati dalla Cina e nessuno ha bisogno di un servizio, quindi è meraviglioso. Hai trascorso solo un mese, ma hai scoperto la verità e non realizzerai un prodotto inutile / complicato per sei mesi. Pensa e discuti di più prima di iniziare l’implementazione. Sembra molto semplice, ma in realtà è difficile. All’inizio non è facile ammettere che la tua idea nella sua formulazione originale potrebbe non girare, il che comporta una serie di ipotesi non verificate e autoinganno. Nel 2017-2018 abbiamo dovuto dedicare 7 mesi per riconoscere il fallimento del primo concetto di prodotto.

Bene, l’ultimo, secondo me, non esiste una pillola magica. Una società con una buona produzione, ricerca e sviluppo, marketing, vendite, supporto tecnico è una buona compagnia. Una società con i migliori ingegneri, supporto tecnico competente, ma con marketing e vendite scadenti è una società debole. I progetti devono comprendere chiaramente l’intero ciclo economico: dalla pianificazione e l’approvvigionamento alle vendite e all’assistenza clienti, al fine di mantenere risultati elevati.

3DPulse.ru: E l’ultima domanda, perché acquistare una stampante per cioccolato?

Maxim Kovalevsky: la stampante 3D per cioccolato consente di produrre in modo rapido ed economico deliziosi regali aziendali e figure originali. Con esso, puoi ricevere un ordine per 100 loghi di cioccolato al mattino, inviare un campione per l’approvazione nel pomeriggio e dopo 3 giorni spedire il lotto finito di prodotti. I prodotti su misura sono di tendenza e sempre più persone e organizzazioni vogliono fare regali unici, piuttosto che set di souvenir classici come fanno tutti gli altri.

Per questo non hai bisogno di pasticceri professionisti, sofisticate attrezzature costose e una grande squadra di esperti tecnici. Certo, avrai bisogno di marketing, ma ottenere una stampante 3D al cioccolato è molto più semplice che costruire una produzione classica.

Ora puoi acquistare una stampante 3D al cioccolato Chocolate Fiesta One per 160.000 rubli e una Fiesta Double a due estrusori (tra l’altro, la prima stampante al cioccolato al mondo che stampa in due colori contemporaneamente) – per 210.000. Al massimo carico, una stampante può generare circa 90.000 rubli entrate mensili, il rendimento assolutamente reale sulla stampante è di 3-4 mesi. Forniamo una garanzia da 1 anno e supporto tecnico gratuito. Tuttavia, la primissima stampante per cioccolato Chocolate Fiesta funziona correttamente da più di 2 anni e durante tutto questo tempo abbiamo lubrificato le viti solo una volta.

3DPulse.ru: Maxim, grazie mille per l’intervista! Ti auguro successo nello sviluppo del progetto!

Be the first to comment on "Chocolate Fiesta di Maxim Kovalevsky"

Leave a comment