BMW e Xometry

Xometry rivela una partnership con BMW per produrre dispositivi di assemblaggio personalizzati con la stampa 3D
Le aziende lavorano insieme dal 2016.

Un dispositivo prodotto da Xometry utilizzato per l’allineamento della parte posteriore del veicolo durante i processi di assemblaggio.

Xometry ha rivelato che BMW ha utilizzato i suoi servizi di stampa 3D per produrre dispositivi automobilistici personalizzati in lotti di breve durata e una tantum.

Nonostante le competenze di produzione del gigante automobilistico, BMW ha cercato di sfruttare le capacità di un fornitore di servizi per ridurre il tempo speso per l’approvvigionamento di parti e la gestione dei fornitori attraverso il suo attuale processo di assemblaggio della produzione. Per l’allineamento di componenti come finiture, stemmi ed emblemi, gli strumenti di conformazione di BMW sono prodotti da una combinazione di stampa 3D e fusione di uretano. Implica che BMW abbia a che fare con più società di terze parti e può richiedere più di un quarto della settimana lavorativa, o dieci ore, per coordinare e acquistare componenti.

Si è quindi deciso di rivolgersi a Xometry, per sfruttare le sue capacità multi-processo. Per le parti di un dispositivo che trattengono e applicano finiture o decalcomanie sul corpo di un’auto, sono stati utilizzati processi di stampa 3D come la stereolitografia (SLA), la sinterizzazione laser selettiva (SLS) e la modellazione a deposizione fusa (FDM). Con la produzione additiva, Xometry è stata in grado di affrontare le geometrie specifiche che consentono alla parte di essere “tenuta a filo” sulla curvatura del veicolo per bloccare, immergere e premere il rivestimento. In genere, una parte lavorata CNC non conforme sarebbe tenuta a distanza e, a volte, avrebbe portato ad applicazioni imprecise di tali dettagli. L’utilizzo di un materiale polimerico sul metallo ha anche reso questo dispositivo più leggero.

Un’altra applicazione prodotta da Xometry è uno strumento di allineamento che combina parti stampate in 3D, lavorate a CNC e in fibra di carbonio ed è progettato per allineare varie sezioni del veicolo durante l’assemblaggio centinaia di volte al giorno. L’uso della stampa 3D e della fibra di carbonio ha contribuito a ridurre il peso tra il 25 e il 50%, con BMW che ha segnalato una riduzione dell’affaticamento dei lavoratori di conseguenza. È stato anche affermato che, da quando BMW e Xometry hanno iniziato a lavorare insieme nel 2016, l’affidabilità degli strumenti è aumentata, con il tasso di errore dell’applicazione che è sceso dal 10% a meno del 4%.

“Xometry è fantastico per BMW perché posso caricare il mio assieme completo per i miei strumenti personalizzati in un unico caricamento e quindi configurare il materiale e il processo unici per ogni parte”, ha commentato Ryan Lambert, BMW Tooling Design Engineer. “Si occupano dell’adempimento, quindi non ho bisogno di destreggiarmi o gestire i fornitori. Acquistiamo il preventivo e Xometry si prende cura del resto. C’è un grande team in Xometry che mi ha supportato in tutti i miei progetti, sia che si tratti di suggerimenti di design o materiali o di rilevare un problema prima di passare alla produzione “.

Be the first to comment on "BMW e Xometry"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi