Blockchain e protezione della proprietà intellettuale delle stampe in 3D

Il valore dellaBlockchain per la protezione della proprietà intellettuale stampata in 3D

Il plagio è sempre una preoccupazione nel mondo della stampa 3D. Per i produttori, questo è un fastidio, anche se considerevole. Ma quando si tratta di dispositivi medici e componenti aerospaziali, il plagio diventa un serio pericolo. In un documento intitolato ” Protezione della proprietà intellettuale e licenze per la stampa 3D con tecnologia Blockchain “, un gruppo di ricercatori discute dell’importanza di proteggere la proprietà intellettuale nella stampa 3D e di come la tecnologia blockchain possa essere d’aiuto.

I ricercatori discutono sulla creazione di una “catena di fiducia” da utilizzare nel settore della stampa 3D. Mentre la tecnologia blockchain è più ampiamente conosciuta nel mondo finanziario, specialmente per quanto riguarda il bitcoin, è applicabile anche alla stampa 3D. Ad esempio, una licenza può essere rilasciata a utenti specifici per stampare un determinato numero di un componente. I ricercatori descrivono una situazione ipotetica in cui ciò potrebbe funzionare:

“Alice autorizza Bob a stampare quattro copie di un determinato prodotto in una Blockchain. Un cosiddetto Smart Contract archivia le informazioni sulla licenza nella Blockchain e assicura che solo il destinatario, Bob, ha il permesso di aggiornare la licenza, ad esempio registra una parte della stampante su di essa. Successivamente, la stampante di Bob verifica la licenza prima di iniziare a stampare. Inoltre, i numeri di serie dei componenti stampati separatamente possono essere scritti nella Blockchain affinché il tipo di prova e la quantità siano stati stampati conformemente ai termini della licenza. ”

La catena di fiducia può essere chiusa includendo stampanti affidabili, creando una catena dal titolare del copyright al fornitore di servizi. I ricercatori puntano al progetto Secure Additive Manufacturing Platform (SAMPL), che si concentra sulla creazione di catene di trust coerenti per la produzione additiva commerciale. L’intero processo, dallo sviluppo di dati digitali 3D all’etichettatura di componenti stampati in 3D con chip RFID, è reso visibile.

I ricercatori descrivono anche uno scenario in cui nessuna delle parti – il cliente, il fornitore di servizi di stampa e il licenziatario – non si fidano l’una dell’altra. Innanzitutto bisogna determinare chi possiede il design e se la parte è già stata autorizzata da qualcun altro.

“Una volta che un cliente acquista una licenza da un proprietario, questo può essere fatto atomicamente sulla Blockchain scambiando la criptovaluta per un token di licenza”, spiegano i ricercatori. “Ciò garantisce che nessuna delle parti si ritiri prematuramente dalla transazione. Il cliente ottiene la licenza solo se ha già pagato, e il licenziante deve trasferire la licenza non appena ha ricevuto il denaro. Ad esempio, il licenziante non può ricevere il pagamento e sparire in seguito. Una volta che una licenza è stata acquisita, può essere “venduta” dal cliente a un fornitore di servizi di stampa. ”
Una volta che il fornitore di servizi di stampa ha una licenza, può scaricare il file CAD. Quando il cliente riceve la parte, può cercare, nella blockchain, se la parte è stata registrata per una licenza.

Attualmente, non esiste una piattaforma commerciale nota che sia richiesta per amministrare in modo digitale e tracciabile i dati rilevanti per la stampa 3D tenendo conto delle licenze digitali, secondo i ricercatori; tuttavia, tale lacuna può essere colmata da un’integrazione della piattaforma SAMPL e una blockchain stampa 3D.

“Il salvataggio e l’amministrazione delle licenze digitali richiede un database che garantisca la stabilità a lungo termine delle sue entrate”, concludono. “Tuttavia, è necessario consentire il salvataggio di nuove transazioni di licenza come aggiornamenti di versioni digitali o modifiche di proprietà. Avendo dimostrato le massime esigenze in termini di affidabilità e sicurezza con la sua prima grande implementazione come base per la criptovaluta Bitcoin, Blockchain-Technology offre quel tipo di registro. ”
Gli autori del documento includono Felix Engelmann, Martin Holland, Christopher Nigischer e Josip Stjepandic.

Be the first to comment on "Blockchain e protezione della proprietà intellettuale delle stampe in 3D"

Leave a comment