Blade l’auto supercar stampata in 3d da Divergent Microfactories (DM) un nuovo modo di produrre le automobili

La prima  Supercar del mondo stampata in 3d è stata presentata  va da 0-60 in 2,2 secondi, Motore da oltre 700 cavalli – Costruita da Unique Node System

L’industria automobilistica è relativamente stagnante negli ultimi decenni. Ogni anno arrivano nuovi modelli ma non sono mai rivoluzionari , mentre  la tecnologia informatica è avanzata a passi da gigante . Negli ultimi dieci anni la stampa 3D ha mostrato qualche promessa nella produzione di automobili, ma non è ancora del tutto all’altezza del proprio potenziale, almeno secondo Kevin Czinger, fondatore e amministratore delegato  della Divergent Microfactories (DM).
Oggi, in occasione della Conferenza Solid O’Reilly a San Francisco, Kevin Czinger scuote  il mondo con una presentazione Keynote intitolata “smaterializzare l’Auto Manufacturing”.

” Divergent Microfactories sta per svelare un supercar basata su parti  stampate in 3d ,” Manny Vara di LMG PR dichiara  “E ‘molto leggera e super veloce – si può dire che in  accelerazione è più veloce di una McLaren P1, e ha 2 volte il rapporto peso potenza di una Bugatti Veyron. Ma la macchina in sé è solo una parte della storia. L’azienda sta in realtà cercando di cambiare completamente il modo di costruire le auto così da ridurre enormemente la quantità di materiali, energia, inquinamento e costi associati per costruire e assemblare auto tradizionali. ”

Il veicolo, si chiama  Blade, ha 1/3 di emissioni di una macchina elettrica e 1/50 i costi di capitale fabbrica di altre autovetture prodotte. A differenza di altri veicoli stampati in 3d precedentemente  come la  Local Motors   il processo di fabbricazione di DM differisce un po’. Invece di stampare in 3D un intero veicolo, si stampa in 3D in alluminio i “nodi” che agiscono in modo simile ai mattoncini Lego. La Stampa 3D permette a DM di creare elaborati e complessi nodi di forma che vengono poi uniti da tubi in fibra di carbonio off-the-shelf. Una volta che i nodi vengono stampati, il telaio di una macchina può essere completamente assemblato in pochi minuti da lavoratori semiqualificati. Il processo di costruzione del telaio richiede molto meno capitale e altre risorse, e non richiede lavoratori estremamente qualificati .

“La società ha fatto passi da gigante nella  conoscenza e nell’adozione di veicoli meno inquinanti e più ecologici”, spiega il CEO Kevin Czinger. ”  A  Divergent Microfactories, abbiamo trovato un modo  per ridurre drasticamente l’uso delle risorse e l’inquinamento generato dal settore manifatturiero. C’è anche la promessa di fare produzione di auto su larga scala a prezzi accessibili per le piccole squadre di innovatori. E come dimostra Blade, lo abbiamo fatto senza rinunciare allo stile e alla sostanza. Abbiamo sviluppato un percorso sostenibile per l’industria automobilistica che crediamo si tradurrà in una rinascita della produzione automobilistica, con, auto ecologiche innovative come Blade stato progettato e costruito in microfabbriche di tutto il mondo. ”

La Blade è un diavolo di supercar, capace di andare da 0-60 mph in soli 2,2 secondi. Pesa solo 1400 libbre, ed è alimentata da un 4 cilindri da 700 CV bi-fuel  è in grado di utilizzare sia benzina sia GPL come carburante. Il telaio della vettura è costituito da circa 70 nodi  in alluminio stampati in 3d , e ci sono voluti solo 30 minuti per la costruzione del telaio a mano. Il telaio in sé pesa appena 61 chili.

“Una cosa interessante è che il corpo stesso non è strutturale, quindi si può costruire su praticamente qualsiasi materiale, anche qualcosa di simile allo spandex. Il pezzo importante, strutturalmente, è il telaio “. Il piano iniziale di DM è di  scalare fino ad una produzione annua di 10.000 di queste supercar , rendendole disponibili per i potenziali clienti. Questo non è tutto però hanno in programma di rendere la tecnologia disponibile adaltri. Oltre alle supercars,  venderanno anche  gli strumenti e le tecnologie in modo che piccoli gruppi di innovatori e imprenditori possano aprire microfabbriche e costruire le proprie vetture, in base ai loro design unici. Che si tratti di una berlina, di un  camioncino o di un altro tipo di supercar, tutto è possibile con  questa tecnologia proprietaria di nodi stampati in 3d.
Il telaio-nodo stampato in 3d è fino al 90% più leggero, molto più forte, e più durevole di vetture costruite con tecniche più tradizionali.

 

 

Be the first to comment on "Blade l’auto supercar stampata in 3d da Divergent Microfactories (DM) un nuovo modo di produrre le automobili"

Leave a comment