Black & Decker e AstroPrint per controllare e ottimizzare la sua flotta di stampanti 3D

Stanley Black & Decker , produttore americano di strumenti industriali e hardware per la casa, ha collaborato con AstroPrint , un fornitore di software cloud con sede a San Diego, per controllare e ottimizzare la sua flotta di stampanti 3D.

Mentre Stanley Black & Decker continua a investire e sviluppare iniziative di stampa 3D, in particolare attraverso lo STANLEY + Techstars Accelerator , la società utilizzerà la piattaforma Enterprise Cloud di AstroPrint per automatizzare e gestire sistemi di produzione additiva da più strutture. Martin Guay, VP Business Development di Stanley Black & Decker, ha dichiarato:

“Grazie a questa partnership, otterremo visibilità sul ROI, tempo di attività, valore, ottimizzazione delle risorse e sviluppo delle competenze per quanto riguarda l’utilizzo della stampante 3D presso Stanley Black and Decker.”

“QUESTI SONO DRIVER FONDAMENTALI PER IL SUCCESSO DELLA PRODUZIONE ADDITIVA PER OGNI AZIENDA. SIAMO FIDUCIOSI CHE LA SOLUZIONE SOFTWARE ASTROPRINT HA MOLTE PROMESSE PER NOI E PER L’INDUSTRIA “.

3By 2019, le aziende di stampanti 3D NON sul cloud saranno considerate obsolete e perderanno rapidamente la quota di mercato.
L’app abilitata al cloud di AstroPrint. Immagine tramite AstroPrint.
L’Android dell’industria della stampa 3D

Soprannominato ” l’Android dell’industria della stampa 3D “, AstroPrint sviluppa software abilitato per il cloud che semplifica il funzionamento delle stampanti 3D desktop attraverso un Marketplace di applicazioni di stampa 3D. Più recentemente, AstroPrint, ha lanciato il pad di controllo AstroBox Touch con questo software.

Questo dispositivo, quando connesso a una stampante 3D desktop, fornisce un’interfaccia intuitiva progettata appositamente per utenti ” non tecnici” . Sull’AstroBox possono essere installate applicazioni relative alla stampa 3D di terze parti che si sincronizzano su software desktop per stampanti 3D e portali web.

Una volta connessi, gli ingegneri possono ottenere dati da una flotta di stampanti 3D da un’unica dashboard, ovvero la piattaforma Enterprise Cloud . Ciò consente alle risorse condivisibili da un singolo sistema per progetti su larga scala.

“Siamo nel settore della stampa 3D da molto tempo e siamo orgogliosi di aver aperto la strada a uno dei primi (e migliori) sistemi software per gestire le stampanti 3D attraverso il cloud”, ha dichiarato Drew Taylor, CEO di AstroPrint.

“È GIUNTO IL MOMENTO PER NOI DI ANTICIPARE I BISOGNI E I COLLI DI BOTTIGLIA CHE LE GRANDI SOCIETÀ MULTI-LOCATION, COME STANLEY BLACK & DECKER, AFFRONTERANNO MENTRE INVESTONO IN MODO SIGNIFICATIVO PER FAR CRESCERE I LORO PROGRAMMI DI PRODUZIONE ADDITIVA”.

Oltre a potenziare le start-up di stampa 3D, Stanley Black & Decker ha integrato la produzione additiva nella sua gamma di prodotti. L’anno scorso, l’azienda ha ridisegnato e stampato in 3D due componenti complessi utilizzando la stampante Markforged Metal X 3D .

Si diceva che i componenti, un alloggiamento dell’attuatore per un disinnesto idraulico PD45 e un albero della ruota per il grinder “Frog” PG10 Profile riducessero del 95% i tempi di produzione.

Attraverso Stanley Black & Decker, l’attenzione di AstroPrint è ora quella di ridimensionare l’Enterprise Cloud per i grandi produttori che hanno bisogno di connettere, controllare e ottimizzare le loro flotte di stampanti 3D.

AstroPrint è nato come un fork dal progetto open source OctoPrint . Altre opzioni per semplificare l’uso delle stampanti 3D includono Octoprint e il plugin per clic e stampa MyMiniFactory .

Be the first to comment on "Black & Decker e AstroPrint per controllare e ottimizzare la sua flotta di stampanti 3D"

Leave a comment