BeAM e PFW Aerospace

BeAM e PFW Aerospace collaborano per qualificare il componente aerospaziale stampato in 3D
Fascioè stata fondata nel 2012 ed è nota per la tecnologia Directed Energy Deposition (DED). Nel processo DED, l’energia termica focalizzata viene utilizzata per fondere i materiali sciogliendoli mentre vengono depositati. I processi DED sono in genere meno buoni per le parti meccaniche di precisione e devono essere post-elaborati con il CNC, ad esempio vengono spesso utilizzati per rifinire le parti per renderle uniformi. Sul lato positivo, i processi DED possono aggiungere materiali su altri materiali, ringiovanire parti usurate come stampi a iniezione e costruire parti molto grandi di diversi metri o più. Ad esempio, il DED aerospaziale è utilizzato per gli alettoni. BeAM va oltre la tecnologia di deposizione layer-by-layer standard, tuttavia – l’azienda adotta un approccio a mano libera montando un ugello su una macchina CNC dedicata a DED, consentendo la libertà di movimento a 5 assi. Ciò elimina la necessità di strutture di supporto e consente la produzione di componenti di forma quasi netta, che richiedono meno materiale e meno lavorazioni una volta finiti. Può ridurre le spese materiali e il volume degli scarti di oltre il 70 percento. La tecnologia può anche essere utilizzata per riparare e aggiungere parti preesistenti.

Questa settimana, BeAM ha annunciato una nuova partnership con PFW Aerospace , un’azienda tedesca che fornisce sistemi e componenti per tutti i modelli civili Airbus e Boeing 737 Dreamliner. Le due aziende lavoreranno insieme per qualificare un componente aerospaziale stampato in 3D per un grande aereo civile per passeggeri utilizzando la lega Ti6Al4V, che soddisferà i requisiti aerospaziali tipici. La collaborazione si concentrerà anche sull’industrializzazione del processo DED per la produzione di componenti in serie; le aziende lavoreranno per testare l’applicabilità del processo ai componenti in titanio attualmente lavorati e ai progetti di saldatura complessi.

PFW Aerospace ha acquisito una macchina Modulo 400, introdotta da BeAM lo scorso anno . La serie Modulo è in grado di svolgere attività di ricerca e sviluppo e produzione industriale e offre un volume di grandi dimensioni. La macchina a 5 assi continui è dotata di controllo Siemens 840D. Uno dei vantaggi della serie Modulo è che l’attrezzatura secondaria richiesta per la produzione DED, come un laser, un chiller e un estrattore di fumi, si trova all’interno della macchina stessa anziché all’esterno come nella maggior parte delle altre stampanti 3D DED. Ciò riduce notevolmente lo spazio sul pavimento, consentendo alla macchina di mantenere il suo involucro di grandi dimensioni senza occupare troppo spazio – infatti, è una macchina altamente portatile che può adattarsi all’interno di un container o di un furgone.

Modulo 400
Il design di Modulo 400 consente a PFW Aerospace di soddisfare i requisiti aerospaziali necessari per i valori atmosferici generali di O2 e H20. La tecnologia di sistema e la gestione dei processi vengono ulteriormente sviluppati per soddisfare i requisiti di produzione industriale.

Dalla sua fondazione, BeAM si è mossa rapidamente con lo sviluppo della sua tecnologia e con l’espansione dell’azienda. Il francese BeAM ha stabilito una seconda sede , la prima negli Stati Uniti, a Cincinnati, Ohio, nel 2017, e ha anche aggiunto una sede a Singapore. All’inizio di quest’anno, BeAM è entrato a far parte di AddUp Grou p, una joint venture dedicata alla produzione di stampanti 3D e linee di produzione. La partnership con PFW Aerospace distingue ulteriormente BeAM come azienda che opera verso l’industrializzazione della produzione additiva e espanderà la sua presenza nel settore aerospaziale.

BeAM è attualmente a formnext, che si terrà a Francoforte, in Germania, fino a domani. Se sei alla fiera, puoi fermarti a visitare BeAM allo Stand D20, Hall 3.0 e scoprire di più sulla partnership, oltre che sulla tecnologia sempre in via di sviluppo dell’azienda.

Be the first to comment on "BeAM e PFW Aerospace"

Leave a comment