BAM e Weber

La prima fabbrica di stampa 3D della prima casa al mondo si apre a Eindhoven, in Olanda

Un consorzio di aziende europee ha avviato la prima casa stampata in 3D a Eindhoven.

Purtroppo, la maggior parte dei nuovi arrivati ​​nelle case stampate in 3D possono essere descritti come fantastici, truffatori e / o persone pericolosamente stupide. Sappiamo di oltre una dozzina di progetti che hanno fatto affermazioni che sono chiaramente false. Altri hanno rivendicato cose che sono letteralmente impossibili e fantastiche mentre per altri ancora non bastano gli aggettivi a disposizione. Non siamo sicuri del motivo per cui le case stampate in 3d , in particolare, attirano un numero sproporzionato di tipi alla PT Barnum . Forse proprio come la vendita della Fontana di Trevi è una fantasia ineludibile per alcuni, le case stampate in 3D sono un sogno abbastanza grande da contenere il loro ego e le loro ambizioni. Ahimè, la stampa 3D, la tecnologia per permettere a chiunque di fare qualsiasi cosa, ha sempre attratto una quantità sproporzionata di sociopatici. Gli edifici stampati in 3D, tuttavia, potrebbero diventare un gruppo di supporto.

La stessa base di un possibile futuro che cambierà tutto alterando la sostanza stessa di tutte le cose, ha alla base degli ingenui, regolarmente ambiziosi e delle persone brave che abbiamo nella stampa 3D. Anche se sono sempre i grandi folli a fare la differenza . Nel complesso, la stampa 3d per avere un impatto positivo sul mondo, (a parte la possibilità molto reale di un ICBM stampato in 3D avere un impatto piuttosto negativo sul nostro bilancio karmico). Stiamo per rivoluzionare le industrie e potenzialmente rendere migliori tutte le cose (e forse anche più sostenibili). Le catene di approvvigionamento saranno ridotte a pochi link, centinaia di parti diventeranno 3, i pezzi di ricambio per le persone saranno realizzati e se qualcuno dovesse mai ottenere un mutuo su Marte lo farà a causa della stampa 3D. Nessuna delle cose importanti sarà mai uguale a causa del futuro stampato in 3D che stiamo inventando oggi

Chiunque può sognare una casa, fare un rendering idiota o mentire in TV, ma solo poche persone hanno i mezzi per realizzare una vera casa con la stampa 3D. Forse le persone della BAM Weber Beamix potrebbero farlo accadere.

BAM è uno dei più grandi gruppi di costruzione nei Paesi Bassi. La società di costruzioni da 7 miliardi di euro costruisce immobili commerciali, case, strade, stadi di calcio e molto altro ancora. Saint-Gobain Weber Beamix è una società di forniture edili che realizza calcestruzzo, piastrelle e qualsiasi materiale che si possa attaccare a un edificio oa un ponte. Fanno parte di Saint Gobain, una società francese di materiali da costruzione del valore di 39 miliardi di dollari. Un altro partner è Bekaert, una società di fili metallici da $ 5 miliardi di dollari che realizza qualsiasi tipo di fili e rivestimenti in acciaio. Altri partner includono 1100 ingegneri della solida società di consulenza ingegneristica Witteveen + Bos e Van Wijnenuna società che non può davvero spiegare cosa fa sul suo sito web ma sembra legata all’edilizia o forse è il dipartimento di sociologia dell’università locale. A proposito dell’università locale, anche l’ Università tecnica di Eindhoven è un partner. Questi partner insieme hanno realizzato un ponte ciclabile stampato in 3D nella vicina Gemert e stamperanno in 3D cinque case residenziali a Eindhoven .

Ora hanno aperto una “fabbrica di stamperie 3D”. Un “luogo industriale commerciale per la stampa 3D di componenti in calcestruzzo per l’edilizia.” Il consorzio afferma che lavorerà “più grande, più veloce ed efficiente” e sta lavorando per “aumentare la tecnologia”. Il consorzio ha già ricevuto quattro ordini, tutta la bicicletta ponti che saranno stampati in 3D per la Provincia dell’Olanda Settentrionale. La fabbrica sarà utilizzata anche per le cinque case residenziali di Eindhoven, Project Milestone. Anticipano che aumenteranno la “libertà di design” e saranno in grado di utilizzare “meno cemento con gli stessi risultati finali”. L’efficienza ridurrà gli sprechi, CO2 e “non avranno più bisogno di casseri”. Inoltre affermano che “si aspettano che la costruzione essere accelerato, il margine di errore da ridurre.

Il team ha anche detto che sarebbero stati aperti ai partner e alle idee dei potenziali partner, ma per loro “stampare una casa sarebbe un grande passo”. Bas Huysmans di Weber Beamix ha dichiarato che “siamo al punto in cui possiamo stampare in 3D un modo commercialmente sostenibile. “Indicò gli elementi prefabbricati del ponte e le parti della casa che potevano essere fatte ora. Ha anche detto che “il sogno che puoi venire con la tua chiavetta USB (o chip integrato) … in un sito e che poi in un certo numero di ore il tuo edificio può essere stampato, a un certo punto diventerà reale” ma che il consorzio ” non c’era ancora. “Quando fu chiesto a Henk Post di Bam se questa sarebbe stata” la tecnologia di costruzione “, egli lo qualificò e disse che sarebbe stato uno dei metodi di costruzione del futuro anche se importante.

Quello che mi è piaciuto di più delle interviste e dei comunicati stampa è stato il fatto che i partecipanti al consorzio hanno qualificato le loro risposte e sembravano soprattutto interessati alla sicurezza e al realismo. Questo mi ha fatto davvero sentire bene questo annuncio. A parte questo, il fatto che la stampante Bam Weber 3D stia tentando di rinforzare le loro stampe 3D con polimeri e fili metallici per aumentare la forza delle loro parti mi dice anche che sembrano essere più avanti rispetto ad altre iniziative di stampa 3D. Molti altri ignorano il cemento armato, essenziale per tutte le cose pazzesche che dicono di voler costruire.

Puoi guardare un video qui (in olandese) che mostra la stampante 3D in azione , un altro video che mostra che il processo è sotto.

È anche degno di nota il fatto che il consorzio sembra pensare che il sogno delle case di stampa 3D sia quello di farlo sul posto. Sembrano considerare la fabbrica un passaggio provvisorio. In effetti, la stampa in loco ridurrebbe considerevolmente i costi di trasporto, ma comporterebbe lo spostamento della stampante ogni volta e il rispetto degli elementi. Abbiamo visto che questo in particolare causa problemi alla stampa 3D domestica con variazioni di umidità, acqua e temperatura che causano il caos sui risultati. Lo abbiamo visto con i nostri occhi quando nel 2017 l’ esercito americano ha trovato possibile stampare in 3D una caserma in un giorno all’interno . Nel frattempo, un anno dopo, la nostra reporter Sarah Saunders era presente quando un nuovo tentativo di stampa 3D all’aperto è andato male attraverso il tempo. Gli Stati Uniti e i loro problemi sono le condizioni meteorologiche ci facevano credere che altre persone non erano così schiette.

Nella stampa 3D, sappiamo già che eliminando le influenze ambientali miglioriamo in modo significativo la nostra ripetibilità, affidabilità e risultati. Che cosa significherà per un edificio in quanto viene riscaldato dal sole durante il giorno o cosa succede quando la rugiada mattutina o una doccia a pioggia vengono intrappolate in uno strato? O cosa succede quando una foglia vagante viene intrappolata? Cosa succede quando le sezioni sottostanti si asciugano a velocità diverse a causa di cambiamenti di umidità o di ambiente? Diventeremo più deboli nell’adesione dello strato con le fluttuazioni della temperatura ambiente o l’aumento del vento che fluisce sulla struttura? Nessuno è stato sufficientemente in grado di spiegare questi problemi per me ancora. Quindi l’idea di avere una fabbrica di stampa 3D per interni mi sembra un modo eccellente per ottenere più controllo di processo e stampare case con meno problemi. Ovviamente, La stampa 3D sul luogo è il sogno ma forse la produzione di case o di grandi parti di case all’interno di fabbriche diventerà la realtà? In ogni caso, lenta e costante vince questa gara. Pazienza, giovani cavallette.

Be the first to comment on "BAM e Weber"

Leave a comment