Amable 300.000 euro di finanziamenti alle aziende di medie dimensioni ( PMI) nel settore della stampa 3D

AMable , un programma di Horizon 2020 dell’UE che accelera l’adozione della produzione additiva, offre circa 300.000 euro di finanziamenti alle aziende di medie dimensioni ( PMI) nel settore della stampa 3D.

Come parte di un bando aperto, le PMI premiate saranno dotate di nuove connessioni per condurre esperimenti applicativi per prodotti funzionali stampati in 3D. L’intenzione è quella di guidare la competitività nel settore manifatturiero europeo.

Fondata nel 2014 dall’Unione Europea, Horizon 2020 è progettata per incoraggiare l’innovazione della ricerca in tutto il continente. Si prevede che l’iniziativa porrà circa 80 miliardi di euro di finanziamenti alla visione di ” crescita, occupazione e crescita intelligenti, sostenibili e inclusivi”.

Finora, Horizon 2020 ha finanziato diversi progetti di produzione additiva. Ciò include il Progetto BARBARA , che ha ricevuto 2,7 milioni di EUR nel 2017, per sviluppare materiali specifici per FFF / FDM per la creazione di auto 3D stampabili e materiali di costruzione. Inoltre, l’UE ha concesso 3,7 milioni di euro al progetto BADGER , un’impresa che costruisce un robot in grado di perforare e gallerie di stampa 3D per l’approvvigionamento di gas, cavi per telecomunicazioni e condutture idriche.

Inoltre, attraverso Horizon 2020, il progetto SilkFUSION di CELLINK ha ricevuto 350.000 € di finanziamenti per l’ingegneria genetica delle piastrine per “la ricerca sulle trasfusioni e la droga”.

Secondo AM-Motion , un consorzio creato per incoraggiare la rapida diffusione della stampa 3D in tutto il continente, l’UE ha attualmente stanziato più di 250 milioni di euro per progetti di ricerca e innovazione incentrati sulla stampa 3D. Da questa visione deriva il programma AMable che mira a rafforzare l’adozione della produzione additiva attraverso la collaborazione. L’ innovazione ICT per le PMI manifatturiere (I4MS) sostiene anche questo obiettivo come iniziativa per espandere l’innovazione digitale delle PMI manifatturiere in Europa.

Secondo AMable, la Commissione europea e il Parlamento europeo hanno riconosciuto la stampa 3D come un metodo per alleviare la pressione sulle catene logistiche, lo stoccaggio, l’impatto ambientale e l’assicurazione merci, aumentando al contempo l’occupazione a livello di PMI.

Di conseguenza, AMable finanzierà le aziende che utilizzano la stampa 3D in “Studi di fattibilità” e “Buone pratiche”, che vanno da € 5.000 a € 60.000 . Questa iniziativa creerà anche una serie di benefici collaterali per migliorare le competenze dei dipendenti in Design per additive Manufacturing (DfAM) e supportare lo sviluppo del business.

Questo invito a presentare proposte sarà aperto fino al 1 giugno 2019 .

Be the first to comment on "Amable 300.000 euro di finanziamenti alle aziende di medie dimensioni ( PMI) nel settore della stampa 3D"

Leave a comment