Alexis Walsh la sua nuova collezione Lysis stampata in 3d presentata a New York

Alexis Walsh debutta con la sua nuova collezione  Lysis  stampata in 3d al New York 3D Print Show

Alexis Walsh Lysis 03 Alexis Walsh è una newyorkese, cosa che non sorprende per un designer di moda. Lo stile della Walsh è l’uso del corpo come di una tela. Ciò che sorprende, però, è la scelta di mezzi e materiali, con un debole per spingere i propri confini artistici  attraverso l’uso della stampa in 3D vista come  arte da indossare . Tutti i suoi pezzi però sono cuciti a mano in maniera tradizionale.
“Traendo ispirazione dai virus la collezione Lysis si compone di costruzioni che imitano la crescita di strutture virali con la miscelazione di forme organiche attraverso sagome strutturali rigide con la  fabbricazione interdisciplinare, la modellazione CAD e la tecnologia di stampa 3D che si combinano con la tecnica artigianale tradizionale.”

La Moda  stampata in 3d della Walsh effettivamente appare  indossabile anche per eventi  normali. ( E su questa frase potremo scriverci un saggio …. )
In totale, ci sono sei stili in Lysis, con dieci capi individuali. Walsh è abile nella progettazione 3D  utilizza Rhino per tutti i pezzi  e viene tutto stampato in nylon grazie a Shapeways 3D . Dopo la stampa ogni pezzo è levigato, tinto e rifinito a mano. Di ulteriore interesse in termini di dettaglio è che la  Walsh utilizza anche una penna stampante 3d  3Doodler per la finitura.
Mentre la 3Doodler è più comunemente utilizzata nelle  opere d’arte tradizionali, sta diventando sempre più popolare nel settore della moda e dell’ haute couture con progettisti che sono tecnologicamente aperti e operano all’avanguardia con nuovi materiali e nuovi processi produttivi. La Walsh è in grado di utilizzare  i propri dispositivi abbastanza bene nonostante la complessità tecnologica.
Lo sviluppo iniziale della linea della  Walsh è stata assistita da Sabine Seymour, di Eyebeam e Moondial. E ‘importante notare anche che la raccolta è stata finanziata attraverso la Shapeways Education Grant. La Fotografia per la collezione è stato fornita da Emily Elkins, una studentessa della Parsons New School for Design .
Il Printshow 3D, che si terrà in sette grandi città quest’anno in tempi diversi, è a New York dal 16 al 19 aprile al  Center548, uno dei luoghi più emozionanti di New York .

Però se evitavano il rossetto nero sulla modella sembrava meno zombie…..

 

Be the first to comment on "Alexis Walsh la sua nuova collezione Lysis stampata in 3d presentata a New York"

Leave a comment