Zortrax stampa in 3d una vera moto

Zortrax stampa in 3D una moto.
La polacca  Zortrax meglio conosciuta per le sue stampanti 3d,  ha stampato in 3d una moto per dimostrare la potenza dei suoi materiali. La moto è stata stampatasu stampanti Zortrax M200 e M300 3D.

Al momento di decidere il modo migliore per dimostrare la forza di Z-HIPS, Z-GLASS, e Z-ULTRAT, tre materiali per la stampa 3D, il personaledell azienda di stampa polacca 3D Zortrax non ha dovuto pensarci due volte. Con un team di progettazione pieno di appassionati di moto, non è stata certo una sorpresa che qualcuno abbia suggerito di prendere una moto di classe media , toglierle lo chassis , e costruirne uno di nuovo con componenti stampati in 3d. Secondo Piotr Czyzewski, che ha progettato la moto stampata in 3d, “L’ispirazione era semplice: rendere omaggio alla moto e agli sport motoristici”

Zortrax, nel progettare la sua  moto, ha voluto presentare un esempio reale di come la stampa 3D possa essere utilizzata per la prototipazione, anche nella creazione di una robusta macchina industriale. Come tale, l’azienda di stampa polacca 3D non è stata solo il tentativo di personalizzare una moto , ma anche si è voluto dimostrare la portata di ridisegnare macchinari utilizzando attrezzature di produzione additiva. Dal risultato su due ruote, diremmo che ci sono riusciti.

La moto stampata in 3d si basa su unaciclistica di classe media, ed è stata effettivamente fatta usando un moto vera non stampata. La prima fase del progetto è stato quello di smontare la moto, dopo di che il personale Zortrax ha eseguito la scansione 3D di ogni singolo componente che potrebbe poi essere ricreato su una stampante 3D. Tutte le parti in plastica della moto sono state stampatein 3D, comprese tutte le carene, il carter, il serbatoio, la sella, il parabrezza, le luci e gli specchietti.

Per stampare  le parti in plastica, sono stati utilizzati tre filamenti Zortrax: lo Z-HIPS per le carenature e il rivestimento del serbatoio, un filamento che riduce in modo significativo la deformazione e visibilmente riduce il tempo speso per la post-elaborazione, ; lo Z-GLASS, che ha la capacità di fare una replica esatta di qualsiasi oggetto, per le strutture traslucidee per le per le luci; e lo Z-ULTRAT un materiale forte, stabile, resistente, utilizzato per gli elementi di aggancio.

Una volta che tutte le parti in plastica sono state stampati in 3D, il team Zortrax ha si è messo a lavorare sul post-trattamento, che ha significato lisciare, rettificare, e pitturare ogni parte. Nel complesso, per la scansione, la stampa e la post-elaborazione ci è voluto circa un mese. Il risultato è una moto completamente funzionale di dimensioni standard, stampata in 3d  che è pronta correre sulle piste. Il  prototipo non è adatto per l’uso su strada in quanto ci vorrebbe l’omologazione, il successo del progetto dimostra come la stampa 3D possa essere usata come strumento di prototipazione nel settore automobilistico.

“In ogni fase abbiamo affrontato diverse sfide”, ha detto Michal Mosiej,il  Plastic Processing Specialist di Zortrax. “Il primo è stato la selezione di un modello di base per  il nostro prototipo . Poi  il complesso processo di scansione 3D, che ha richiesto un enorme quantità di dettagli tecnici per garantire di mantenere le stesse dimensioni . E la parte più emozionante il processo di progettazione e di assemblaggio, tenendo presente che tutte le nostre componenti [dovevano] adattarsi perfettamente “.

Be the first to comment on "Zortrax stampa in 3d una vera moto"

Leave a comment