Zenith Tecnica produce componenti in titanio stampati in 3d e sta aiutando Anna Grimaldi e Holly Robinson atleti che si preparano alle Paralimpiadi di Tokyo 2020

Zenith Tecnica , con sede in Nuova Zelanda , è l’unica azienda del paese che utilizza la tecnologia Electron Beam Melting (EBM) per produrre componenti in titanio stampati in 3D, sta collaborando con High Performance Sports NZ ( HPSNZ ) per dare a due stimolanti atleti Kiwi un vantaggio competitivo per le Paralimpiadi di Tokyo 2020 . Grazie a questa collaborazione, le due aziende produrranno su misura le protesi stampate in 3D per gli stimati para-atleti Anna Grimaldi e Holly Robinson da utilizzare mentre si allena e si allenano in palestra.

La stampa 3D è stata utilizzata più volte per aiutare gli atleti disabili a rimettersi in sesto rispetto alla concorrenza , con le protesi e le parentesi graffe come alcune delle principali applicazioni . Come Zenith Tecnica, con sede ad Auckland, ha fornito componenti in titanio stampato EBM 3D ai team di regata e di Formula 1 dell’America’s Cup, fabbricato numerosi strumenti medici e impianti e componenti fabbricati nello spazio, la società era più che all’altezza della sfida di fare protesi su misura avanzate per Grimaldi e Robinson.

“Zenith Tecnica 3D ha stampato il nuovo allegato per Holly e Anna da utilizzare in palestra”, ha affermato il dott. Stafford Murray, Head of Innovation di HPSNZ. “Fornisce loro qualcosa di diverso che non puoi comprare dallo scaffale, che consente loro di essere il meglio che possono essere.”

La società utilizza i sistemi Arcam Q10 plus e Q20 plus per produrre parti EBM per diversi settori. Queste stampanti 3D sono realizzate su elettronica di deflessione rivoluzionaria, che consente un controllo del raggio estremamente preciso e veloce, in modo che la fusione possa avvenire simultaneamente in più punti, mantenendo comunque velocità, precisione e finitura superficiale eccellenti. Inoltre, il suo processo di vuoto caldo non comporta sforzi residui per distorcere i componenti stampati in 3D.

“Zenith Tecnica offre una libertà di progettazione a molti ingegneri, quindi non siamo vincolati a metodi di produzione classici come la lavorazione e la fusione”, ha spiegato Peter Sefont, direttore di produzione di Zenith Tecnica. “Permette a noi e agli ingegneri di fare tutto ciò che vogliamo.”

HPSNZ è leader nell’innovazione sportiva e collabora con le National Sporting Organizations (NSO) per identificare i punti di forza degli atleti e spingerli oltre con la tecnologia moderna e la scienza dello sport. Grazie alla collaborazione con Zenith Tecnica e all’utilizzo della sua esperienza di stampa 3D in titanio EBM, l’azienda è in grado di pensare alle possibilità del design in un modo nuovo e abbattere i limiti che altrimenti li limiterebbero.

“Per far sì che qualcuno ascolti ciò di cui abbiamo bisogno e sii tipo, ‘Niente è fuori dal tavolo, possiamo provare a costruire qualsiasi cosa ti serva’, è stato davvero fantastico”, ha detto Grimaldi a proposito del lavoro di squadra tra HPSNZ e Zenith Tecnica.

Questi due feroci para-atleti femminili sono semplicemente fantastici. Robinson ha vinto la medaglia d’argento nel giavellotto femminile F46 sia nelle Paralimpiadi di Rio 2016 sia nei Giochi del Commonwealth del 2018 a Gold Coast. Ha già gettato il suo record personale – 45,73 m – che è stato abbastanza buono da battere il record del mondo nell’evento ai campionati australiani di atletica leggera a Sydney lo scorso fine settimana.

Grimaldi ha vinto l’oro nel salto in lungo femminile T47 alle Paralimpiadi di Rio 2016 ed è arrivato quarto nel 100m T47 femminile nella stessa competizione. Il prossimo giugno, entrambe le donne avranno l’opportunità ottimale di vedere se le loro nuove protesi di allenamento con stampa 3D potranno aiutarle a vincere ai campionati 2019 Oceania Area e Combined Events.

Raylene Bates, allenatore di atletica leggera della Nuova Zelanda, ha dichiarato: “Questo è un pezzo di equipaggiamento che permetterebbe loro di allenarsi come una persona robusta; garantendo l’uso di entrambe le braccia con una gamma completa di movimento, ottenendo un equilibrio completo del corpo “.

Naturalmente, tutte queste competizioni sono un precursore dell’evento principale a cui stanno lavorando Robinson e Grimaldi – le Paraolimpiadi del 2020 a Tokyo. La speranza è che grazie a questa collaborazione tra Zenith Tecnica e HPSNZ, le loro nuove protesi in titanio stampate in 3D possano aiutarle a prepararsi per la competizione del prossimo anno. Poiché queste saranno protesi su misura per loro, gli esercizi e i metodi di allenamento che i para-atleti non erano in grado di fare a causa delle precedenti protesi off-the-shelf ora dovrebbero essere del tutto possibili … il che significa che anche le medaglie d’oro sono possibili.

Be the first to comment on "Zenith Tecnica produce componenti in titanio stampati in 3d e sta aiutando Anna Grimaldi e Holly Robinson atleti che si preparano alle Paralimpiadi di Tokyo 2020"

Leave a comment