WACKER pronta con la stampante 3D in silicone multimateriale ACEO Imagine Series K2

WACKER presenta
La nuova stampante 3D sarà lanciata alla fiera internazionale K 2019 per materie plastiche e gomma a ottobre

Il gruppo chimico tedesco WACKER sta preparando l’introduzione di una versione nuova e migliorata della sua tecnologia di stampa 3D ACEO per la gomma siliconica alla prossima fiera internazionale K 2019 per materie plastiche e gomma. La nuova stampante 3D, ACEO Imagine Series K2, integra una gamma di nuove funzionalità e funzionalità, compresa la stampa simultanea di fino a quattro diversi materiali in silicone.

Anche se dovremo aspettare fino all’evento K 2019 di ottobre per dare uno sguardo alla nuova tecnologia WACKER e alle sue capacità, la società con sede a Monaco ha rivelato alcuni dettagli sulla macchina ACEO Imagine Series K2, che segna un avanzamento della sua nuova tecnologia di stampa 3D in silicone.

La nuova funzionalità più eccitante offerta dalla stampante 3D è la possibilità di stampare fino a quattro diversi materiali siliconati allo stesso tempo, consentendo agli utenti di produrre oggetti che integrano colori e durezze differenti. La configurazione multi-ugello facilita inoltre la stampa di oggetti cavi che richiedono materiali di supporto.



La stampa 3D in silicone multimateriale apre una serie di nuove applicazioni, specialmente in campo medico, dove è possibile produrre modelli 3D sempre più dettagliati e realistici. Come elaborato da WACKER, i tumori oi vasi sanguigni malati che sono stati sottoposti a scansione TC possono essere riprodotti come modelli fisici che distinguono le diverse parti anatomiche per colore e durezza. Questi modelli medici 3D più specifici per paziente possono essere utilizzati dai chirurghi per la pianificazione pre-chirurgica e anche per le operazioni di pratica fisica in anticipo.

Oltre alla sua funzione di stampa multi-materiale, ACEO Imagine Series K2 integra una nuova tecnologia di controllo automatico, che misura ogni strato di silicone applicato e lo confronta con il valore target specificato nel modello CAD. Il programma non può solo identificare eventuali discrepanze nei livelli di stampa, ma correggerà la stampa con i livelli successivi. Questa nuova capacità di controllo e correzione in linea consente di produrre stampe più precise, aprendo applicazioni industriali più complesse e stabilendo nuovi parametri per la stampa 3D di materiali viscosi come il silicone.

Infine, la nuova stampante 3D integra anche un meccanismo di stampa e un software di controllo migliorati, che consente di produrre strutture a maglia e disegni complessi. Secondo WACKER, il software aggiornato facilita anche la stampa 3D di parti di piccole serie.

WACKER è un pioniere dei siliconi per stampa 3D e ha fondato ACEO un marchio dedicato per rappresentare le sue crescenti attività di silicone AM. Da quando ha introdotto la sua stampa 3D in silicone ad alta risoluzione nel 2017, la società ha continuato a far progredire ed espandere la propria attività AM, più recentemente aprendo il primo ACEO Open Print Lab negli Stati Uniti.

Be the first to comment on "WACKER pronta con la stampante 3D in silicone multimateriale ACEO Imagine Series K2"

Leave a comment