VIBA ridisegna la Honda Z50A Monkey e la chiama Jane

VIBA , un produttore francese di motociclette in edizione limitata, ha ridisegnato una moto classica utilizzando parti stampate in 3D. Il progetto è stato completato in collaborazione con specialisti tedeschi di stampa 3D in metallo, soluzioni SLM e Rolf Lenk .

Yann Bakonyi, il fondatore di VIBA, ha dichiarato: “Nelle fiere vediamo molte parti [stampate in 3D], ma di solito sono solo per la vetrina e non sono funzionali […] Quindi, questo progetto doveva dimostrare che la stampa 3D può essere integrata in un processo industriale per funzionare perfettamente. “

L’industria automobilistica ha trovato svariate applicazioni utilizzando la stampa 3D. Ad esempio, l’anno scorso sono state dimostrate due moto stampate in 3D, una bici elettrica di Fillamentum e NERA di BigRep .

Inoltre, la performance racing ha guadagnato dalla stampa 3D, in quanto aziende come Carbon Performance forniscono parti stampate in 3D su misura per migliorare le prestazioni dei veicoli da corsa.

La moto di VIBA, di nome Jane, è uno sforzo per raggiungere sia il design che l’efficienza. Per costruire la bici Jane, VIBA ha collaborato con SLM Solutions e Rolf Lenk, dopo una visita al 3D Print Congress and Exhibition 2018 tenutosi a Lione. Bakonyi ha spiegato: “Per noi, eseguendo una produzione limitata, la [stampa 3D] è un ottimo metodo di produzione perché possiamo costruire tutte le parti che vogliamo con un buon costo”.

La moto Jane è ispirata alla linea di motociclette Honda Z series popolare negli anni ’60 e ’70. Comprendeva modelli come Honda Z50A, Z50M e Z50J. La moto è stata soprannominata “Monkey” o “Gorilla” perché apparentemente, è così che appare il pilota della moto mentre guida.

Sul perché VIBA abbia scelto la serie Z, Bakonyi ha detto: ” Tutti conoscono la scimmia […] Abbiamo deciso di reinventare la Honda Monkey perché, ogni volta che stiamo costruendo un progetto in VIBA, ci interessa raccontare una storia […] Volevamo rivivere ricordi d’infanzia di cavalieri “.

“È DEDICATO A CHI AMA LA SCIMMIA ORIGINALE […] MA STA CERCANDO QUALCOSA DI NUOVO, DIVERSO DA QUALCOS’ALTRO CHE SI PUÒ VEDERE NELLE STRADE”.

La moto si chiama ‘Jane’ dopo Jane Fonda e Jane Birkin che erano le icone culturali al tempo della popolarità di Honda Monkey.

La moto Jane è composta da diverse parti stampate in 3D realizzate con AlSi10Mg, un alluminio comunemente usato nella stampa 3D. L’AlSi10Mg è leggero e ha buone proprietà termiche.

L’intero processo di stampa 3D ha impiegato oltre sessanta ore per stampare tutte le parti e sono state utilizzate tre stampanti SLM per realizzare più di cinque parti della bicicletta Jane. Le parti stampate in 3D della bici includono la staffa di misurazione, leve cave per il cablaggio, il portapacchi anteriore, il parafango e il supporto fari e il serbatoio del carburante.

Secondo il Bakoyi, il serbatoio del carburante di 1 mm di spessore è “la parte più innovativa perché è l’esposizione della stampa 3D a valore aggiunto […] Troverete che quasi tutto ciò che è possibile ha a che fare con questa tecnologia”.

Il serbatoio del carburante ha impiegato più di venti ore di stampa su una stampante 3D SLM 800 . Gli interni del serbatoio del carburante sono a nido d’ape. Questa struttura previene lo scoppio del carburante quando vengono applicate le pause o la moto viene inclinata durante una svolta. Secondo i creatori, la mancanza di carburante sloshing rende la bici più stabile.

Inoltre, il serbatoio è stato costruito come un pezzo unico, in contrasto con i serbatoi di carburante tradizionali le cui parti sono saldate insieme. Ralf Frohwerk, Head of Business Development di SLM Solutions, ha dichiarato: “Mostra davvero ciò che è capace con questa tecnologia […] I progettisti possono integrare funzionalità funzionali e creare nuovi design personalizzati.”

La bici Jane con motore 125cc ha una versione limitata con solo 23 modelli pianificati. Può essere prenotato sul negozio VIBA.

Be the first to comment on "VIBA ridisegna la Honda Z50A Monkey e la chiama Jane"

Leave a comment