US Air Force utilizza il software Senvol ML per qualificare i sistemi di stampa 3D multi-laser

Negli ultimi anni, Senvol , che fornisce dati per aiutare le aziende a implementare la produzione additiva nei loro flussi di lavoro, ha focalizzato la propria attenzione sulle applicazioni militari . Nel 2017, la US Air Force ha concesso in licenza il database Senvol per l’integrazione nella piattaforma software aziendale per la ricerca sui materiali per il Air Force Research Laboratory (AFRL). Ora, la sua suite di software di apprendimento automatico basata sui dati per AM, Senvol ML , sarà utilizzata per aiutare con un programma collaborativo USAF tra l’AFRL e l’Air Force Life Cycle Management Center ( AFLCMC ), entrambi situati presso la base aerea di Wright-Patterson ad est di Dayton, nell’Ohio.

L’Università di Dayton Research Institute ( UDRI ), leader nazionale nella ricerca scientifica e ingegneristica, è il principale appaltatore del programma, che sta lavorando per creare una metodologia che dimostrerà l’aeronavigabilità dei sistemi AM multi-laser.

“AM ha recentemente dimostrato la capacità di fornire rapidamente geometrie complesse e parti di qualità di produzione in grado di migliorare le capacità dei sistemi di armi DoD”, ha dichiarato Jessica Orr, responsabile del programma e responsabile del team di ingegneria dei materiali per AM & Repair Technologies presso UDRI. “Una grande sfida per l’uso di AM per la produzione di parti rilevanti per l’uso finale del DoD è che il numero di stampanti disponibili su larga scala sarà probabilmente limitato per i prossimi 5-10 anni. In questo programma di collaborazione stiamo sviluppando e dimostrando metodologia per utilizzare una nuova stampante AM multi-laser per produrre parti aeronavigabili e di uso finale. “

La suite Senvol ML aiuta le aziende a caratterizzare o qualificare materiali e processi AM. Questo programma è intitolato “FlexSpecs” e lavorerà per qualificare EOS M400-4 , un sistema di stampa 3D a fusione laser a quattro polveri (LPBF).

“Siamo entusiasti di lavorare con UDRI, AFRL e AFLCMC su questo programma. Il nostro software di apprendimento automatico, Senvol ML, è adatto per aiutare con la qualifica AM, e questo è un ottimo esempio di ciò “, ha dichiarato la presidente del Senvol Annie Wang. “Oltre a contribuire allo sviluppo delle proprietà meccaniche di base e ai progetti consentiti, il software analizzerà i dati per valutare la coerenza laser-laser, ottimizzare le impostazioni di scansione in blocco, identificare schemi e parametri di sovrapposizione preferiti e confermare l’uniformità sull’intera piastra di costruzione.”

I partner collaborativi useranno il software Senvol ML per aiutare a impostare il piano di caratterizzazione e l’ottimizzazione dei processi per il programma FlexSpecs, nonché per analizzare tutti i dati del progetto.

L’AFRL si occupa della scoperta, dello sviluppo e dell’integrazione di tecnologie di lotta alla guerra a prezzi accessibili per le forze aeree, spaziali e del cyberspazio degli Stati Uniti, mentre l’AFLCMC, uno dei sei centri che riferiscono all’Air Force Materiel Command, offre la gestione del ciclo di vita e sostegno di tutti i sistemi d’arma, dall’inizio alla fine, dell’USAF. Insieme a UDRI, queste organizzazioni lavoreranno per qualificare la stampante EOS M400-4, creando permessi di progettazione e proprietà meccaniche di base, oltre a completare build dimostrative di scambiatori di calore e parti rilevanti per l’ipersonica.

“L’obiettivo generale di questo programma è di dimostrare con successo M400, stampe multi-laser di scambiatori di calore e parti rilevanti per l’ipersonica”, ha spiegato il dott. Mark Benedict, scienziato dei materiali e responsabile del programma di propulsione, strutture e tecnologie industriali Filiale, Divisione Tecnologia di produzione, Direzione Materiali e produzione, AFRL, Comando materiale aeronautico. “Questa è un’area di necessità per l’aeronautica, e non vediamo l’ora di vedere i risultati.”

Secondo il sottosegretario alla Difesa per la ricerca e l’ingegneria Michael Griffin , il mercato ipersonico è la principale priorità di sviluppo per il Pentagono e si prevede che le vendite supereranno i 5 miliardi di dollari entro la metà del 2020. Quindi, se la produzione additiva può essere utilizzata per realizzare parti qualificate per questa applicazione, questa è un’ottima notizia per l’Air Force.

Be the first to comment on "US Air Force utilizza il software Senvol ML per qualificare i sistemi di stampa 3D multi-laser"

Leave a comment