Una nuova classe di materiali, utilizzabile per la stampa 3D micro-architected metamaterials in grado di sostenere un peso 160.000 volte maggiore del proprio.

Nuovi materiali per stampa 3D, capaci di sostenere un peso 160.000 volte superiore al proprio (video)

Un gruppo di ricercatori del MIT e del Lawrence Livermore ha creato una nuova classe di materiali, utilizzabile per la stampa 3D. A conferire rilevanza a questa notizia sono le incredibili proprietà di questi materiali, chiamati “micro-architected metamaterials”. La densità è la stessa degli aerogel (una miscela simile al gel, composta da una sostanza allo stato solido e da un gas), ma con una rigidità 10.000 volte superiore. Il risultato è sorprendente: questi materiali sono in grado di sostenere un peso 160.000 volte maggiore del proprio.

Per realizzare questo risultato, i ricercatori hanno creato forme reticolari microscopiche, utilizzando una stampante 3D e materie prime fotosensibili, poi rivestite con un metallo spesso dai 200 ai 500 nanometri. Dopo aver rimosso il reticolo, è stato ottenuto un materiale metallico ultraleggero, con un elevato rapporto resistenza-peso. Il processo funziona anche con polimeri e ceramiche: queste ultime sono state impiegate per la creazione di un materiale leggero come l’aerogel, ma quattro ordini di grandezza più rigido e 100 volte più resistente, un ideale candidato per l’industria aerospaziale.

Tra i finanziatori del progetto vi è anche DARPA, e non sarebbe quindi sorprendete un impiego in ambito militare o nella robotica.

da altadefinizione.hdblog.it

Be the first to comment on "Una nuova classe di materiali, utilizzabile per la stampa 3D micro-architected metamaterials in grado di sostenere un peso 160.000 volte maggiore del proprio."

Leave a comment