Una maniglia apriporta igienica stampata in 3D contro il coronavirus

Materialise mostra un apriporta stampato in 3D per gli sforzi di contenimento del coronavirus
L’apriporta a mani libere stampato in 3D elimina il contatto diretto con la maniglia

Uno dei maggiori pericoli nell’attuale pandemia di Covid-19 è che il coronavirus che lo causa può vivere per lunghi periodi di tempo su superfici di metallo e plastica. Ciò significa che tutto ciò che tocchi con la mano, comprese le maniglie, può avvicinare il virus agli occhi o alla bocca e superare le tue difese naturali. La tecnologia di stampa 3D può dare una mano: Materialise , un pioniere belga con sede nella stampa 3D ha progettato un apriporta stampato in 3D che consente di aprire e chiudere le porte con il braccio, eliminando la necessità di un contatto diretto con le maniglie delle porte. L’azienda offre il design stampabile gratuitamente e fa appello alla comunità globale della stampa 3D per stampare in 3D l’apriporta e renderlo disponibile in tutto il mondo.

L’apriporta stampato in 3D può essere attaccato alle maniglie delle porte esistenti e presenta un’estensione a forma di paletta che consente alle persone di aprire e chiudere le porte con il braccio anziché con le mani. Per motivi di sicurezza, non tutte le porte possono rimanere aperte e rimuovendo la necessità di toccare le maniglie delle porte, l’apriporta stampato in 3D può aiutare a ridurre la diffusione del virus.

L’apriporta a mani libere può essere montato su una maniglia della porta senza praticare fori o sostituire la maniglia della porta esistente. Il primo modello può essere collegato a maniglie cilindriche e piani Materialise per introdurre ulteriori progetti utilizzando diverse tecnologie di stampa 3D in base alle esigenze in risposta alla diffusione del Coronavirus.

Apriporta stampato in 3D

L’idea per la maniglia della porta stampata in 3D è nata in una riunione interna per definire le misure per proteggere Materialise dipendenti e visitatori. È diventato presto chiaro che più persone potrebbero beneficiare di questo progetto e l’azienda ha deciso di renderlo disponibile gratuitamente. Chiunque abbia accesso a una stampante 3D può scaricare il disegno e stamparlo in 3D in poche ore. Grazie a questa tecnologia, l’apriporta stampato in 3D potrebbe diventare disponibile in tutto il mondo molto rapidamente. Nel 2018 oltre mezzo milione di stampanti 3D sono state vendute a livello globale. Il file può essere scaricato all’indirizzo https://www.materialise.com/en/hands-free-door-opener

La stampa 3D è una tecnologia di produzione digitale che consente di creare prodotti rapidamente e in piccoli lotti. La stampa 3D consente inoltre di produrre localmente. Man mano che i viaggi e i trasporti diventano più difficili, la capacità di produrre localmente diventa più importante.

Apriporta stampato in 3D

“Il potere della stampa 3D in combinazione con la trentennale esperienza nella stampa 3D di Materialise ha permesso di trasformare un’idea in un prodotto innovativo in meno di 24 ore”, afferma Fried Vancraen CEO di Materialise. “Rendendo il design disponibile in modo digitale, può essere prodotto su stampanti 3D ovunque e diventare disponibile in tutto il mondo nel giro di poche ore. In questo caso, abbiamo progettato il prodotto in Belgio e le persone in Cina, Europa o Stati Uniti possono ora stampare in 3D l’apriporta localmente ”.

Le persone che non hanno accesso a una stampante 3D o una fabbrica di stampa 3D locale possono anche ordinare l’apriporta tramite il portale i.materialise. Un set di due apriporta a mani libere, comprese le viti, è disponibile per 40 euro. Materialise ha tre decenni di esperienza nella stampa 3D e gestisce una delle più grandi fabbriche di stampa 3D al mondo.

Be the first to comment on "Una maniglia apriporta igienica stampata in 3D contro il coronavirus"

Leave a comment