Un telefonino con una custodia stampata in 3d sono in grado di rilevare il cancro

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature Communications mostra come una custodia  per telefonino stampata in 3d sia in grado di rilevare il cancro correlato a mutazioni genetiche. Attraverso un semplice microscopio collegato ad un telefono cellulare, i ricercatori sono stati in grado di rilevare tumori cancerosi con la stessa precisione, dello screening del cancro tradizionale. Questo sistema potrebbe contribuire a portare la genotipizzazione di biopsie dei pazienti di cancro al di là del laboratorio, ovunque sia più necessario.

Lo studio, è intitolato ” sequenziamento mirato del DNA ‘analisi di mutazione in situ utilizzando la microscopia del telefono cellulare”, è una nuova generazione di innovazioni che utilizzano la stampa 3D e gli smartphone per le pratiche scientifiche e di laboratorio. Il coautore dello studio Mats Nilsson, un professore della Università di Stoccolma spiega che “si può usare un semplice dispositivo di imaging, come il telefono cellulare per registrare le reazioni di sequenziamento del DNA.”

Con l’aggiunta della  diagnostica molecolare per la gamma di applicazioni attualmente disponibili sul telefono, l’invenzione potrebbe consentire lavori sul campo mai visti prima in questa disciplina, che coinvolge la rilevazione di mutazioni e virus o batteri in località remote.

Il dispositivo è sorprendentemente semplice. Due laser alimentati a batteria e una luce LED bianca vanno nel microscopio, il che consente il rilevamento di diversi fluorofori e di imaging in campo chiaro. L’obiettivo della fotocamera di base del telefono cellulare è accoppiato con una lente esterna: insieme forniscono circa un ingrandimento 2.6x. Infine, una piattaforma di microscopia 3D stampata può visualizzare le diapositive campione in molteplici direzioni.

Attraverso sei diverse   immagini di campioni tumorali del cancro del colon ,  i risultati dell’abbinamento di sequenziamento del genoma tradizionale  sono risultati giusti al cento per cento.

Il dispositivo innovativo è stato creato appositamente per gli ambienti medici a bassa risorsa . Il coautore Aydogan Ozcan della University of California, di Los Angeles,spiega che  l’analisi di mutazione e il sequenziamento del DNA “sono dispositivi fantastici che sono stati portati alle scienze cliniche, ma [sono] limitati alla scala di laboratorio e, ovviamente, non a disposizione di poveri di risorse o ambienti con risorse limitate. ”

Con questo dispositivo, tuttavia, i ricercatori possono cambiare questo fatto. Strumenti diagnostici avanzati potrebbero essere disponibili in un futuro non troppo lontano in contesti diversi da ospedali e laboratori attrezzati. Secondo Ozcan, il team continuerà a lavorare per rendere la tecnologia economicamente conveniente e facile da usare.

Le applicazioni future potrebbero anche includere i test per la tubercolosi [TB] e i batteri. Nilsson è fiducioso che il team di ricerca possa “verificare la presenza di mutazioni nei geni di resistenza agli antibiotici per  poi fare un semplice test per prevedere che il trattamento antibiotico sia efficace in un paziente TB.”

Infatti, le possibili estensioni e gli usi del dispositivo sono teoricamente illimitate. La piattaforma potrebbe essere utilizzata anche durante un’epidemia virale in una posizione remota, Nilsson aggiunge. “Si potrebbero presentare i dati analizzati da remoto agli esperti, e quindi essere in grado di rispondere immediatamente.”

Be the first to comment on "Un telefonino con una custodia stampata in 3d sono in grado di rilevare il cancro"

Leave a comment