Ultimaker S5 prova su strada test drive

Alla fiera di Hannover dello scorso aprile, il leader di desktop printing 3D Ultimaker ha presentato la sua prima nuova stampante 3D in due anni: la S5 , un’espansione al proprio portafoglio di stampanti 3D professionali. Dinamysm rivenditore Ultimaker ha presentato la nuovo S5 T quello stesso mese, come ha fatto Ultimaker stessa. Il sistema desktop, con un volume di costruzione di 330 x 240 x 300 mm, ha tutti i tipi di grandi caratteristiche, tra cui doppia estrusione, un touchscreen intuitivo integrato nel pannello anteriore e un frontale chiuso con porte in vetro colorato … quindi immagina la mia eccitazione quando ho imparato che Dynamism mi avrebbe spedito una unità di revisione!

Divulgazione completa – mentre prima avevo completato le stampe 3D presso la barra di stampa 3D di Dayton, questa sarebbe stata la mia prima installazione e gestione di una stampante 3D da solo. Così quando la gigantesca scatola, e una più piccola di extra filamenti, arrivò sotto il mio portico, ero un po ‘… ok, molto … intimidito. In effetti, ero così preoccupato di non avere nulla a che fare con il processo di unboxing e set-up che il gigantesco cartone era rimasto nella mia sala da pranzo per alcuni giorni fino al momento opportuno. Su 3DPrint.com non effettuiamo addebiti per le recensioni. Questa è la mia esperienza personale e la mia opinione personale.

Dirò questo: l’S5 era estremamente ben confezionato. Sono rimasto stupito dall’enorme quantità di materiale di imballaggio usato che avevo alla fine del processo, ma anche non sorpreso; Dopotutto, avevo a che fare con carichi preziosi. Un’altra cosa che dirò, con completa onestà, è che mentre scrivo di tecnologia tutto il giorno ogni giorno, gestirlo non è il mio forte personale. Quindi il fatto di essere riuscito a far uscire questa macchina dalla scatola e di creare un numero relativamente piccolo di intoppi significa che chiunque può farlo. Le istruzioni fornite erano facili da seguire e, se avessi avuto bisogno di ulteriori informazioni, ho appena controllato le risorse Ultimaker .

L’S5 è venuto con una stampa di prova e una scatola di accessori hardware e strumenti, tra cui due nuclei di stampa, diversi coperchi degli ugelli, la piastra di vetro, un cacciavite esagonale da 2 mm, una colla, un supporto per rocchetti con guida del materiale, fogli di calibrazione XY , un cavo di alimentazione e un’unità USB. La stampante 3D è anche dotata del materiale di supporto Tough PLA e PVA, di cui sono innamorato di recente … ma ne riparleremo più avanti.

Tenendo lontani i miei cani e gatti!

Ho trovato abbastanza semplice installare la maggior parte dell’hardware, ma ho avuto un po ‘di problemi nell’usare le clip per fissare i tubi Bowden; tuttavia, penso che sia stato più un errore dell’utente che altro. Non ho avuto problemi con l’installazione del software Cura o l’aggiornamento del firmware una volta che la stampante 3D era completamente funzionante, anche se ci sono voluti un paio di tentativi per ottenere la connessione della stampante 3D al mio WiFi. Mentre non ci sono stati problemi nel caricamento dei materiali, ho avuto difficoltà a installare il core di stampa BB 0.4. Penso che ciò sia dovuto principalmente al fatto che ero così sconsideratamente consapevole di quanto fosse costosa questa macchina e la stavo trattando con i guanti per bambini, ea volte è necessaria una mano più ferma quando si installa l’hardware. Fortunatamente, più usavo la stampante 3D, più mi sentivo a mio agio.

A proposito di usare effettivamente la stampante 3D, quando finalmente è arrivato il momento di provarlo, sono diventato un po ‘troppo eccitato e ho dimenticato un passaggio molto importante: la calibrazione. Mi sono subito reso conto che c’era un problema, poiché la stampa si stava stringendo e non aderiva alla piastra di costruzione, anche se avevo applicato un sottile strato di colla, e ho interrotto il lavoro per circa tre minuti. Mentre ero triste che il mio la prima stampa era lontana da un successo clamoroso, ho deciso di farlo bene.

Ho nuovamente aspettato un po ‘per provare a calibrare l’S5, in parte perché ero occupato, ma principalmente perché ero intimidito da tutto da capo. Ma una volta che ho preso il tempo di sedermi e capirlo, il foglio di calibrazione fornito con la stampante 3D era un gioco da ragazzi, e stavo ancora una volta, pronto a provare la stampa 3D qualcosa che non era solo il griglia di calibrazione di linee rette.

Il mio primo tentativo riuscito è stata una delle due stampe di esempio incluse nell’unità USB inclusa, che è stata stampata molto rapidamente. Adoro l’intuitivo touchscreen sul lato anteriore dell’S5: è molto intuitivo e ho rapidamente capito come ottenere un’immagine approssimativa di come sarebbe stata la stampa una volta completata, quindi sapevo che era stampare correttamente. Una volta estratta la minuscola stampa dal piatto (operazione molto semplice grazie a uno strato di colla sotto), l’ho messo in un piccolo contenitore d’acqua e lasciato riposare per una notte, così ho potuto vedere quanto tempo ci è voluto per dissolvere il Strutture di supporto PVA.

Ho adorato il PVA Solubile in acqua di Ultimaker. E ‘stato così facile: fai scorrere la stampa in acqua e lascia che il materiale faccia la sua magia. È possibile semplicemente sgranocchiare e tirare i supporti a mano, ma l’effetto immediato non è così pulito. Ovviamente, più grandi e complesse erano le stampe, più avrei dovuto lasciarle sedute in acqua e ho imparato che a meno che non sentissi il bisogno di lasciare residui gommosi alle mie dita, era meglio aspettare fino a che i supporti non avessero il 100% completamente dissolto. È stato anche un po ‘duro pulire la piastra di costruzione, in quanto il PVA è stato incollato con la colla ed è diventato difficile da pulire. Ma ho seguito il consiglio del team Dynamism e ottenuto una spugna morbida e non abrasiva per aiutare con questo compito.

Le mie prossime due stampe sono state incluse nei file Cura: un trofeo stella e una nave razzo. Entrambe queste erano stampe abbastanza semplici e mi hanno dato la possibilità di provare una forma extra di adesione del letto con l’aggiunta di una tesa; Posso dirti ora che preferisco di gran lunga una gonna, ma ho pensato di dargli una possibilità.

La prima stampa che ho completato che non era già inclusa in Cura o nella chiavetta USB era un logo di Harry Potter di 3DNaow, utente di Cults3D, che si è rivelato eccezionale. È sicuramente la mia stampa 3D preferita da questa recensione, soprattutto perché adoro Harry Potter. Dal momento che l’ho ridimensionato notevolmente, la stampa ha richiesto molto meno tempo per essere completata.

Prenderò un momento qui per delirare il monitoraggio remoto. Non ho scaricato l’app, ma non ho installato S5 nel mio ufficio. Vivo in una vecchia casa di Cape Cod, e il mio ufficio è nella mezza storia al piano di sopra, che non ha una grande ventilazione. Così ho deciso che sarebbe stato meglio mettere la stampante 3D su un tavolo nella mia sala da pranzo, che è in una parte molto più aperta della casa. Ma questo significava che non potevo tenerlo d’occhio durante il giorno. Avere la possibilità di monitorare i miei lavori di stampa dal piano di sopra, grazie a Cura e alla telecamera posizionata sopra il letto autolivellante, mi ha fornito la massima tranquillità.

Avrei chiamato questo adorabile Low Poly T-rex di Thingiverse user slavikk il mio preferito, se non l’avessi rovinato così tanto. Avevo fatto un po ‘di casino nelle impostazioni personalizzate di Cura, solo per provare a mettere a punto il sistema cambiando le cose come il riempimento e l’altezza del livello, e in qualche modo sono riuscito a cambiare il materiale di supporto di Extruder 2 – Natural PVA – all’estrusore 1 – il PLA resistente. Mi ci è voluto circa un quarto della stampa per rendermi conto del mio errore, e ormai era troppo tardi. Quindi questo dino è ancora carino, ma penso che sarà molto più bello quando prendo il tempo per prendere un coltello X-Acto e tagliare via i supporti neri dalla parte anteriore.

Nel completare la mia piccola collezione di animali in poli basso da Thingiverse, ho scelto di stampare in 3D un Low Poly Cat – un’altra stampa di slavikk – e un Low Poly Stanford Bunny di johnny6. Metto sia il gatto che il coniglio sulla piastra di costruzione contemporaneamente per una stampa di 7,5 ore. Questo è dove le cose hanno cominciato a diventare un po ‘rocciose.

Circa quattro ore dopo, un messaggio di errore è apparso sul touchscreen: “Un materiale sembra essere vuoto. Si prega di cambiarlo in un nuovo materiale per continuare a stampare. “Non ero a casa (questa è stata l’unica volta che ho lasciato la casa durante un lavoro di stampa) e mio marito mi ha mandato un messaggio, ma ho detto che non sembrava che il il filamento era vuoto Una volta arrivato a casa e ho dato un’occhiata, era decisamente ovvio che nessuno dei due filamenti fosse vuoto, quindi ho appena fatto una foto al buio e ho premuto “Ok” sotto il messaggio di errore per confermare che avevo cambiato con un nuovo materiale, anche anche se non l’avevo fatto, solo per vedere se sarebbe ripartito.

Sono stato fortunato e le stampe sono riprese … per circa 20 minuti. Poi, la stessa cosa è accaduta di nuovo, ho provato la stessa soluzione, e le cose sono continuate, anche se il materiale di supporto sembrava piuttosto stopposo. Circa un’ora dopo, la connessione si è interrotta e ho perso la vista del monitor al piano di sopra, ma l’S5 continuava a girare.

La mia prossima stampa era un file STL che il team Dynamism mi aveva inviato per un pezzo di ricambio generico, che impiegava circa 15 ore per stampare, senza supporti, quando era ridimensionato al 100%. È stato un buon esempio di quanto importanti siano le stampanti 3D professionali, come la S5, per le aziende che necessitano di prototipi o modelli. Il livello di qualità e accuratezza delle stampe prodotte sulla S5 è semplicemente stellare, secondo me. Forse dovresti prendere la mia opinione con un pizzico di sale, perché come ho notato prima, non sono un esperto nell’uso di stampanti 3D, ma dipende da te.

Rendendosi conto che non era affatto utile uno degli articoli che avevo stampato in 3D finora, sono tornato al Thingiverse e ho trovato questo supporto per cuffie Batman di itlaor, che rapidamente stampava senza supporti e ora viene utilizzato da mio marito, con grande apprezzamento, per evitare che i suoi auricolari si aggroviglino per tutto il tempo.

Ho anche deciso di stampare in 3D questo 3DWP di Eagle Sculpture by Thingiverse molto dettagliato per mio marito, che è un Eagle Scout e ha una piccola collezione di statuette e sculture di aquila. Con questo, non ho potuto ottenere il piano di sopra del mio computer per collegarmi alla stampante 3D al piano di sotto. Ho spento il WiFi sia sul computer che sulla stampante e poi subito dopo, e ancora niente. Quindi, nell’interesse del risparmio di tempo, ho semplicemente salvato il file STL nell’unità USB e l’ho stampato in questo modo. Circa 10 ore dopo la stampa di 16,5 ore, ho ricevuto lo stesso messaggio di errore che avevo ricevuto con gli animali low poly e lo “fisso” allo stesso modo. Sembrava verificarsi solo su stampe con supporti PVA per qualche motivo.

Mi è piaciuto provare la stampante 3D Ultimaker S5 di Dynamism. L’ho avuto per molto più tempo di quanto avevo programmato, ma mi è piaciuto molto usarlo. Quello che sapevo già scrivendo su questa tecnologia ogni giorno, e ora ho avuto la possibilità di sperimentare veramente per me stesso, è che la stampa 3D richiede tempo , cosa che non sempre ho la sera – faccio una buona quantità di chiesa e lavoro di volontariato teatrale. Quindi ho continuato a cercare lavori di stampa rapidi per provare con l’S5 perché non ho spesso 15-24 ore in cui sono a casa mia per tutto il tempo. Ma per quanto riguarda la qualità e la facilità d’uso, questo è stato il massimo.

Be the first to comment on "Ultimaker S5 prova su strada test drive"

Leave a comment