Rilasciati open source i file Ultimaker 2 Go e Ultimaker 2 Extended

Ultimaker stampa file aperti fonte per Ultimaker 2 Go e estesa
Essere o meno open source è una domanda che la maggior parte dei produttori di stampanti 3D a un certo punto si fanno. Ma qualunque percorso un’azienda scelga, è importante farlo con saggezza, perché non è una porta facile da chiudere una volta aperta. Famiglia ultimaker 2Gli Evangelisti open source rappresentano una popolazione piuttosto consistente nella base dei consumatori della stampa 3d, anche se preferiscono le aziende non open source rispetto a quelle che partono come open source e dopo un piccolo successo si rimangiano il concetto.

Il costruttore di stampanti 3D olandese Ultimaker, la scelta aperta è stato parte della società è stato sin dall’inizio, e il loro successo iniziale può essere facilmente fatto risalire direttamente alla loro comunità fedele di utenti. La loro prima stampante 3D, la Ultimaker originale, era già un gran bella stampante 3D  (e stiamo parlando di quattro anni fa) ora la 2 è una delle stampanti 3D più affidabili oggi sul mercato.  Ultimaker fin dall’inizio ha incoraggiato la  comunità ad aiutarli a migliorare l’originale. In effetti, molti dei miglioramenti suggeriti dalla comunità  sono stati applicati nella  Ultimaker 2.

Oggi Ultimaker sta continuando la  tradizione di aprire i  prodotti alla comunità rilasciando i file modello per il resto della famiglia Ultimaker 2, la Ultimaker 2 Go e la Ultimaker 2  Extended. La Ultimaker 2 Go è il fratellino minore della famiglia, progettata per essere un gateway per la stampa 3D, mentre la Ultimaker 2 Extended  è un mostro over-size di  stampante che si rivolge direttamente al mercato prosumer. Proprio come con l’uscita dei file per l’originale e la OG Ultimaker 2, la speranza è che la loro comunità aiuti Ultimaker a migliorare ulteriormente le stampanti.

“Ultimaker si impegna a condividere nuovi disegni, funzioni e aggiornamenti con i clienti per dare loro la libertà di stampa 3D al meglio delle loro capacità. Essendo open source consente iterazioni rapide e innovazioni che spingono i confini dell’impossibile più in là ogni volta. Significa che le nostre innovazioni sono alimentate dalla comunità e la messa a fuoco non risiede solo su ciò che pensiamo sia importante, ma anche per permettere ai nostri utenti di crescere e trasformare con noi lo sviluppo delle  le nuove tecnologie “, ha spiegato il fondatore di Ultimaker, Siert Wijnia.

Il vero vantaggio di essere open source in un settore emergente come la stampa 3D è libero accesso a una notevole comunità di appassionati esperti, sono probabilmente uno delle più grandi risorse non sfruttate nel mondo della tecnologia. Aziende tecnologiche  più grandi spendono enormi quantità in ricerca e sviluppo senza ottenere  il tipo di feedback che le aziende open source ricevono. Si pensi solo al fenomeno Rep Rap nela stampa 3d.

I file Ultimaker 2   Go possono essere scaricati su github https://github.com/Ultimaker/Ultimaker2Go

 

e i file della  Ultimaker 2 Extended li trovate qui  https://github.com/Ultimaker/Ultimaker2Extended

Be the first to comment on "Rilasciati open source i file Ultimaker 2 Go e Ultimaker 2 Extended"

Leave a comment