UL : linee guida per la certificazione di polimeri stampati 3D critici per la sicurezza

La società di certificazione scientifica di sicurezza UL ha pubblicato uno studio di ricerca indipendente sugli effetti della stampa 3D sulle proprietà di prestazione del polimero critiche per la sicurezza. I risultati della ricerca dello studio hanno consentito al gruppo di standard di sviluppare un quadro per la valutazione e la qualificazione dei materiali, che aiuterà le aziende manifatturiere additive di tutta la catena di fornitura a fornire parti di qualità e prestazioni in modo più affidabile.

Nell’ambito dello studio, UL ha confrontato parti di campioni stampate in 3D o stampate a iniezione. Entrambi i tipi di parti sono stati testati per determinare l’infiammabilità, l’accensione e le proprietà elettriche. L’idea era di determinare se lo stesso materiale polimerico prodotto usando due diversi metodi di fabbricazione avrebbe avuto un insieme variabile di proprietà prestazionali.

Linee guida per la certificazione UL critiche per la sicurezza

I risultati dei test hanno infine mostrato che vi erano significative variazioni di sicurezza e prestazioni tra i due gruppi di campioni, il che ha portato alla conclusione che le valutazioni delle prestazioni stabilite per i processi di produzione tradizionali non potevano essere applicate alla stampa 3D, anche se lo stesso tipo di materiale era Usato.

UL ha quindi messo insieme un programma di certificazione per materie plastiche destinate alla stampa 3D e in particolare alla stampa 3D basata sull’estrusione. Il programma di certificazione si presenta sotto forma di Blue Card, che fornisce i dati necessari per garantire l’integrità e le prestazioni dei materiali di stampa 3D. Una carta blu viene emessa solo quando un materiale di stampa 3D ha ricevuto un marchio di componente riconosciuto UL. In particolare, le Blue Card verranno emesse per una specifica stampante 3D, consentendo ai produttori di stampanti 3D di certificare i materiali per le sue macchine.

“I risultati dell’indagine forniscono le conoscenze preliminari necessarie per sviluppare linee guida per la certificazione di materiali polimerici destinati alla stampa 3D e linee guida per i requisiti di redazione”, afferma la società di certificazione di sicurezza globale. “Per la prima volta, siamo in grado di colmare il divario in termini di prestazioni tra parti stampate in 3D e parti stampate ad iniezione convenzionali ed estruse.”

Un elenco completo dei materiali AM certificati UL è disponibile nel database Product iQ dell’azienda. Il gruppo di certificazione afferma che i produttori di prodotti finiti possono risparmiare risorse e tempo prezioso scegliendo di lavorare e stampare in 3D un materiale già qualificato. Lo studio di ricerca completo sulle proprietà critiche per la sicurezza di UL è disponibile qui .

In altre notizie di UL, la scorsa settimana ha firmato un protocollo d’intesa (MoU) con ASTM International con l’obiettivo di creare un framework per lo sviluppo di uno standard internazionale a doppio logo ISO e ASTM per AM.

Be the first to comment on "UL : linee guida per la certificazione di polimeri stampati 3D critici per la sicurezza"

Leave a comment