TRUMPF inizia a usare la tecnologia EHLA per il rivestimento metal

La TRUMPF azienda di stampa 3D sta per iniziare la produzione in serie dei sistemi di rivestimento in metallo laser EHLA
La tedesca TRUMPF ha annunciato che il nuovo processo di rivestimento in metallo laser EHLA è pronto per la produzione in serie.

EHLA, che rappresenta l’estrema saldatura a elevata velocità di deposizione laser, è stata sviluppata e brevettata dai ricercatori dell’Istituto Fraunhofer per la tecnologia laser, un centro di ricerca con sede a Aachen, in Germania.

Secondo TRUMPF, il nuovo processo EHLA offre un metodo veloce ed efficace per il rivestimento in metallo, fino a 100 volte più veloce dei processi esistenti.

La saldatura laser di deposizione esiste da anni ed è uno dei metodi migliori per il rivestimento in metallo, in quanto consente la creazione di vernici metalliche privi di pori e rotture. Permette inoltre un forte legame metallurgico a substrati realizzati con un’ampia varietà di materiali.

Una delle principali sfide con la saldatura a deposito laser è stata la capacità di coprire grandi componenti, in gran parte a causa dei vincoli di velocità. Con il nuovo processo EHLA, tuttavia, gli utenti possono raggiungere livelli di deposizione di oltre 250 centimetri quadrati al minuto (rispetto ai tassi precedenti da 10 a 40 centimetri quadrati al minuto).

I ricercatori del Fraunhofer sono stati in grado di ottenere tali tassi impressionanti modificando leggermente il processo di deposizione. La saldatura standard di deposizione laser prevede l’utilizzo di un laser per fondere una piscina di saldatura sulla superficie di un componente. Il laser combina contemporaneamente una polvere metallica, che viene gradualmente aggiunta a cappottatura e fusione alla superficie degli oggetti.

Con il metodo EHLA, i ricercatori hanno scoperto che erano in grado di ottenere risultati più veloci utilizzando il laser per riscaldare il materiale di riempimento in polvere sopra il punto di saldatura, riscaldandolo quasi al punto di fusione, in modo che raggiungendo la piscina di saldatura impiegasse molto meno tempo sciogliersi.

Inoltre, il metodo EHLA può stampare strati molto più sottili di quanto non fosse stato possibile in precedenza. Più specificatamente, può raggiungere spessori dello strato sottili da 10 a 300 micrometri, mentre lo spessore minimo della strato prima della tecnologia EHLA era solo di circa 500 micrometri.

Utilizzando un focus laser più fine, la tecnologia usa anche meno energia rispetto alle macchine in commercio.

TRUMPF presenta una serie di macchine laser che sono compatibili con la tecnologia EHLA, tra cui la TruLaser Cell 3000, la serie TruLaser Cell 7000. La prima può essere utilizzata per la produzione di componenti di piccole e medie dimensioni, mentre quest’ultima è più adatta alle componenti su larga scala.

La società aggiunge che EHLA può anche essere aggiunto ai sistemi esistenti di altri produttori.

Be the first to comment on "TRUMPF inizia a usare la tecnologia EHLA per il rivestimento metal"

Leave a comment