TriDInnov Eoprom soluzione di metallizzazione per trasformare plastica e compositi in dispositivi elettronici funzionali

Inizializzazione francese TriDInnov 3D stampa circuiti funzionali usando una nuova soluzione ‘Eoprom’
TriDInnov, una start up di di stampa 3D di Metz, in Francia, ha sviluppato una soluzione di metallizzazione denominata “Eoprom” che può essere utilizzata per trasformare plastica e compositi, inclusi quelli stampati in 3D, in dispositivi elettronici funzionali.

In un mondo in cui le chiavi, le scarpe e anche lo specchio da bagno possono essere collegate e sincronizzate tramite la tecnologia Internet of Things (IoT), l’importanza dell’elettronica stampata 3D sta crescendo ogni giorno.

È facile capire perché: la capacità di trasformare pezzi ordinari di plastica o metallo in cosiddetti “dispositivi intelligenti” con l’elettronica incorporata crea enormi opportunità sia per i produttori che per i clienti.

Le tue chiavi possono ora sapere dove sono via WiFi, le scarpe ora possono contare quante calorie stai bruciando e il tuo specchio in  bagno può anche dirti come sarà il meteo oggi. (Microsoft ha costruito un tale dispositivo l’anno scorso usando il suo sistema operativo Windows 10 e un Raspberry Pi.)

Anche se questi prodotti possono sembrare inutili, i vantaggi offerti ai loro utenti non sono insignificanti e le aziende sono pienamente consapevoli di poter commercializzare tali prodotti verso il  consumatore .

Il mondo delle imprese sta reagendo anche in base a queste tendenze basta vedere l’enorme interesse per le aziende come Nano Dimension e Optomec .

E ‘l’enorme potenziale dell’elettronica stampata e dei dispositivi funzionali che hanno ispirato TriDInnov, a sviluppare un processo per la “metallizzazione additiva” di materiali plastici e compositi, inclusi quelli stampati in 3D.

L’azienda, che lavora in collaborazione con il compatriota francese  Kelenn Technology, ha sviluppato una soluzione adesiva chiamata Eoprom. La soluzione contiene ioni metallici e può essere stampata direttamente su un substrato di plastica come un oggetto stampato in 3D per creare circuiti stampati 3D o 2D.

Attualmente Eoprom può essere stampata solo con il DMD 100, l’erogatore digitale off-contact di Kelenn Technology, che consente la deposizione di materiali fluidi su supporti planari di 200 x 200 mm utilizzando una cartuccia a pistone monouso. La tecnologia di Kelenn  è  secondo loro “economica e facile da usare”.

Anche se TriDInnov è ancora in un fase iniziale  – il suo sito web comunica che  la società ha grandi speranze per la sua soluzione di metallizzazione addizionale e dice che il materiale è “a basso costo, non tossico e ampiamente disponibile”. La start up aggiunge che la soluzione è stata progettata per la produzione in massa di dispositivi elettronici e potrebbe essere molto meno costosa dei processi di produzione di circuiti stampati tradizionali.

TriDInnov è stata identificata come una delle start-up più promettenti al Berlino IDTechEx Show all’inizio di questo mese, dove il CEO Jacque Henrion ha spiegato le basi del lavoro della sua azienda ai partecipanti.

Henrion ha affermato che il suo prodotto fornisce “funzionalità elettronica su tutti i tipi di materie plastiche”, aggiungendo che l’inserimento di circuiti, sensori e altre tecnologie stampate in un substrato di plastica richiede meno di un’ora.

Eoprom può anche essere stampato su materiali flessibili, una capacità che potrebbe rendere il processo adatto per la creazione di tecnologia indossabile e altri dispositivi futuristici.

Be the first to comment on "TriDInnov Eoprom soluzione di metallizzazione per trasformare plastica e compositi in dispositivi elettronici funzionali"

Leave a comment