Tre idee con cui veramente si ha una stampa 3d ecologica

Stiamo vedendo sempre più progetti di ricerca sulla stampa 3D che utilizzano materiali di scarto o polimeri riciclati per produrre beni. I progettisti e i produttori stanno anche esplorando l’uso dei rifiuti come input per la stampa 3D. Questi metodi non saranno una panacea. Per essere estrudibili e funzionare bene, i materiali di stampa 3D spesso richiedono una certa percentuale di materiale vergine (nuovo). I polimeri si degradano quando vengono rifusi, macinati, estrusi di nuovo e, a causa di ciò, possono essere riciclati solo un numero limitato di volte.

Purtroppo la maggior parte dei progetti di “filamenti riciclati” che si sono visti hanno funzionato male. Allo stesso modo, la maggior parte dei progetti “salva il mondo trasformando i rifiuti in oggetti stampati in 3D” ha avuto un alto livello di ingenuità, ottimismo e scarso valore. Abbiamo troppi evangelisti nel nostro mercato, troppi che pensano di avere la “visione” e che tutto il resto andrà a posto successivamente. La maggior parte dei progetti di stampa 3D verdi che abbiamo lanciato sono terribili sul fronte dell’esecuzione. Spesso non impiegano persone polimeriche o persone esperte nell’estrusione o persone dall’industria. Yippee stiamo andando a salvare il mondo senza senso trasformerà solo la speranza in disillusione. Sono tutto per ottimismo, ma al momento stiamo assistendo a una sorta di ingenuità tecnologica che francamente è disgustosa.

A livello globale c’è un forte radicamento di persone che desiderano sinceramente investire il loro tempo e il loro impegno nel ridurre i rifiuti di plastica. Le persone attorno a questo splendido pianeta sono sinceramente preoccupate che stiamo buttando via troppe cose in tutti i posti sbagliati. Un marketer esperto o un uomo d’affari potrebbero usare questa onda a suo vantaggio per avere successo mentre si riutilizzano i rifiuti polimerici. Questa non è una cosa da coccolare, ma piuttosto un’enorme opportunità di business in attesa di essere sfruttata.

Ogni anno vengono scartati milioni di chili di materiali utilizzabili. A questi è stato effettivamente assegnato un valore di $ 0 al chilo perché sono stati usati una volta e depositati. Il loro valore non è nient’altro che bottiglie, sacchetti, imballaggi in PET; può essere riutilizzato come input prezioso per i nuovi prodotti. In tutto il mondo ci sono miliardi di chili di cose praticamente gratis in attesa di essere raccolti in modo che possano essere trasformati in denaro. I tuoi soldi, se vuoi. Miliardi di dollari messi a terra ogni anno proprio lì per la presa. Ogni giorno casse del tesoro vengono abbassate nella terra un milione di volte, ovunque.

Dimentica la tua idea di business “è come Netflix ma per cardio”. Ho una sola parola per te: trash. Cosa potrebbe esserci di meglio che essere un miliardario piuttosto che essere uno di quelli che altri buttano via? Roba libera che non fa nulla, aspetta di essere trasformata in qualcosa. Per quanto riguarda la stampa 3D, vedo alcuni modi immediati attraverso i quali è possibile utilizzarlo a proprio vantaggio.

Nel sistema di riciclaggio post-consumo domestico

Una soluzione di smerigliatrice ed estrusore in una casa ricicla bottiglie di PET in filamento in modo che quella persona per un costo di circa $ 0,50 al chilo può stampare tutto ciò che vogliono. Le aziende stanno lavorando su questo, ma è una sfida ingannevolmente difficile da ottenere correttamente. La NASA desidera disperatamente farlo nello spazio e anche gli eserciti di tutto il mondo stanno lavorando su questo. Questo è il modo migliore per mangiare la tua torta e permettere alle persone di consumare e gustare le cose usando i rifiuti che ottengono gratuitamente.

Riciclaggio istituzionale in loco

Le università usano decine di migliaia di bottiglie in PET all’anno. In questa idea di avvio un sistema più grande ed efficiente sarebbe affittato alle università in modo che potessero ottenere filamenti liberi in cambio della raccolta di tutte le loro bottiglie in PET. Le università tendono ad essere coccolose e far riciclare un campus in questo modo sarebbe una grande vittoria, dando loro la possibilità di stampare in 3D (o stampaggio a iniezione) molte cose a un costo molto basso.

Riciclaggio containerizzato e stampa 3D

Una versione containerizzata di quanto sopra (In effetti ogni idea di avvio di cui sopra potrebbe essere modulare in modo modulare). La containerizzazione ti permetterebbe di metterlo in un villaggio da qualche parte o in un sito militare remoto. Le bottiglie d’acqua in PET sono alcuni dei più grandi prodotti di scarto dei volumi delle forze armate moderne. Nel frattempo, lo smaltimento dei rifiuti nei siti avanzati è un grosso problema per i militari e può portare a far ammalare le truppe. Il trasporto di merci richiede un grande accumulo di truppe e lo stomaco diventa più grande per nutrirsi. Una soluzione di riciclaggio e di stampa 3D containerizzata sarebbe un vantaggio per gli eserciti e per i poveri.

Be the first to comment on "Tre idee con cui veramente si ha una stampa 3d ecologica"

Leave a comment