ThingMaker la stampante 3D a 300 dollari per bambini di Mattel con AutoDesk che riprende una vecchia idea degli anni sessanta

Autodesk e Mattel rilanciano a 300 dollari la ThingMaker  la stampante 3D per bambini.
ThingMaker-la-stampante-3d-di-Mattel-e-Autodesk 01La Mattel la multinazionale dei giocattoli lancia la ThingMaker, come una stampante 3D a prezzi accessibili, colorata e ideale per le famiglie. Mattel ha collaborato con Autodesk nei primi mesi del 2015, e hanno  creato insieme un’applicazione facile da usare il ThingMaker design dove i bambini possono personalizzare e progettare  semplici modelli 3D. La stampante ThingMaker 3D sarà disponibile per l’acquisto su Amazon alla fine di quest’anno per soli  299,99 dollari.
Ma la  Mattel ha inventato il primo modo di stampa kid-safe 3D consumer  nel lontano nel 1960? Sembra improbabile, e, come vedremo, la ThingMaker originale non era esattamente una stampante 3d come la intendiamo oggi, ma nel suo cuore, aveva l’idea di incoraggiare i bambini a creare oggetti 3D da zero-la vera essenza del movimento maker che sta ormai esplodendo.
La  ThingMaker, originariamente introdotta nel 1963 e poi rimarchiata come Creepy Crawlers, consisteva di stampi pressofusi nelle forme di insetti, draghi, fiori e persino Hot Wheels. I bambini versavano una plastica liquida ( ‘Plastigoop’) nel corso degli stampi, che venivano cotti in forno a 390 ° C, e voilà: una nuova serie di giocattoli, 3D in simil gomma con cui giocare.
Anche se la Creepy Crawlers di Mattel non è andata esattamente a ruba anche se è stata commercializzata fino alla fine del 1970, l’azienda sta ora cercando di capitalizzare la crescente popolarità della tecnologia di stampa 3D, dando ai bambini la possibilità di imparare mentre giocano.
La stampante pronta per la stampa ThingMaker 3D,  utilizza lo standard  PLA, ed è stata progettato per gli utenti fino a 13 anni  , ma con la sicurezza del bambino bene in mente . Ad esempio, la porta si blocca automaticamente quando inizia la stampa, e una volta terminata, la testina di stampa termica si ritrae in un apposito vano, proteggendo le dita dei bimbi più curiosi. I giocattoli  stampati in 3d sono anche usabili per i bambini con più di 3 anni, rendendo l’intero processo il più possibile adatto alle famiglie.
Per le loro progettazioni 3D , i bambini e le famiglie possono scaricare l’applicazione ThingMaker design, attualmente disponibile per iOS e Android. L’applicazione, creata da esperti di software Autodesk, fornisce modelli e una tavolozza di componenti drag and drop, permettendo ai bambini di selezionare i disegni (fate, i dinosauri, scheletri, robot, indossabili, e altro ancora) e personalizzarli in termini di forma, dimensione e colore. L’applicazione è stata anche progettato per essere compatibile con le altre stampanti 3D standard oppure può anche essere utilizzata solo per lasciare i bambini a imparare la modellazione 3D.

Autodesk dichiara che  la partnership con un marchio iconico come Mattel  offre l’opportunità di dimostrare come Spark, la loropiattaforma di stampa 3D aperta, può contribuire a creare esperienze incredibili che colmano i mondi digitali e fisici e spingano i confini del gioco creativo.”

C’è stato un numero crescente di prodotti di stampa 3D progettati specificamente per ottenere l’interesse dei bambini interessati a fare, e potenzialmente condurli in studi STEM correlati. Nel mese di ottobre, Qubea ha lanciato su Kickstarter una stampante da 150 dollari la Rever 3D, e più recentemente 3Doodler ha creato una penna stampante 3D totalmente kid-safe.
Mattel sta  quindi cercando di attingere a questo mercato, portando la propria esperienza nel gioco e la creazione di giocattoli al tavolo. “Pensiamo che questo sia il momento perfetto per noi di uscire sul mercato con un prodotto che ha nostro avviso è dirompente  ” ha dichiarato Aslan Appleman, direttore senior diMattel.
E, naturalmente, la creazione di un ulteriore punto di ingresso per alcuni dei loro più famosi marchi di giocattoli non fa certamente male : “Ovviamente abbiamo dei marchi iconici in portafoglio, nonché l’accesso ai marchi partner. Si può immaginare che ciò parte della nostra strategia a lungo termine “, ha detto Appleman. insomma potremo stamparci leBarbie, gli Hot Wheels, e i Mega Bloks.
L’applicazione ThingMaker Design è attualmente disponibile per iOS e Android, e anche se la stampante ThingMaker 3D in sé non sarà disponibile fino all’autunno 2016, è possibile preordinarla su Amazon a partire dalla prossima settimana. Mattel ha detto che hanno intenzione di utilizzare il tempo tra oggi e e l’autunno per ottenere una visione più completa di come i bambini e le loro famiglie potranno utilizzare la stampante 3D, e che cosa possono fare per migliorarla. Sono passati 53 anni , ma il movimento ThingMaker è ufficialmente iniziato.

Be the first to comment on "ThingMaker la stampante 3D a 300 dollari per bambini di Mattel con AutoDesk che riprende una vecchia idea degli anni sessanta"

Leave a comment