The 3D Printing and Technology Fund il primo fondo di investimento nella stampa 3d

The 3D Printing and Technology FundIl primo fondo comune   interamente dedicato ad investimenti nella stampa 3D ha aperto  questa settimana .
Si chiama The 3D Printing and Technology Fund e ha in portafoglio  circa 40 società .

Tra loro ci sono le aziende della stampa 3d più importanti come Stratasys ( SSYS ) , 3D Systems ( DDD ) , e voxeljet ( VJET ) . Ma il fondo possiede anche General Electric ( GE , Fortune 500) , poichè utilizza la tecnologia di stampa 3D per i suoi motori a reazione.
Attenti però  Alan  Meckler non ha mai gestito un fondo comune prima ,  ha una significativa esperienza in  aziende tecnologiche soprattutto nel portarle a conoscenza del pubblico – ma non è la stessa che gestire un fondo di investimento.
Meckler è attualmente il CEO di Mediabistro   , una società ben nota tra i giornalisti per i suoi annunci .e  ha una unità che ospita le conferenze  per il settore della stampa 3D e questo può puzzare come un conflitto di interessi .

Allora perché creare un fondo comune ? Meckler sostiene che gli investitori vogliono comprare asset del settore  , ma non sanno che aziende scegliere
Anche se ci sono solo una manciata di aziende di stampanti 3D quotate negli Stati Uniti in questo momento .
E adesso le quotazioni sono anche in ribasso:
Le Azioni di Stratasys per esempio sono in calo del 9 % dopo l’aumento del 65% nel 2013 . ricordiamo che la società ha acquistato MakerBot , nel mese di agosto .

Anche  3D Systems è in calo del 15 % nel 2014 , dopo una grande corsa l’anno scorso . 3D Systems ha già una presenza nel mercato delle stampanti 3D consumer . Si tratta di stampanti Cube sono disponibili presso Staples e altri rivenditori .
Alcuni pensano anche che le stampanti 3D non saranno  mai un apparecchio domestico . Terry Wohlers della Wohlers Associates , una società di consulenza specializzata in stampa 3D , dice che le piccole stampanti 3D per i consumatori hanno sempre un sacco di attenzione dai media, ma sono solo una piccola frazione del mercato complessivo .
Piuttosto , Wohlers crede che il denaro reale si farà  nella produzione industriale , che consentirà alle aziende di progettare e produrre prodotti in modo più efficiente e ad un costo inferiore .
” Siamo fortemente in disaccordo con l’idea di tutti avere una stampante per uso generico a casa la stampa di prodotti per sé e per i propri amici “, ha detto Wohlers . Ma per le aziende , ” sta appiattendo il campo di gioco in cui quasi chiunque si trova ovunque può diventare uno sviluppatore e produttore . ”
E ‘ quasi certo che altre grandi aziende tecnologiche abbracceranno la stampa 3D . Hewlett- Packard ( HPQ , Fortune 500 ) CEO Meg Whitman , per esempio , ha annunciato in ottobre che la società entrerà nel mercato della stampa 3-D a volte nel 2014.

Eppure , la natura speculativa delle azioni della   stampa 3D potrebbe spaventare alcuni investitori . Non è probabilmente la migliore idea per qualsiasi investitore di avere una grande concentrazione tale in un  osettore . Ricordate cosa è successo a molti dei fondi comuni di Internet degli anni 1990 , che carichi di  azioni web  si sono schiantati e bruciati dopo la bolla tecnologica ?
Meckler lo sa in prima persona . Ha comperato  una società chiamata   internet.com nel 1999. Dopo varie vendite di attività , l’azienda ora conosciuta come Mediabistro è scambiata oltre il 95 % al di sotto del prezzo massimo dal dicembre 1999 .
Ma Meckler rifiuta il confronto con le dot -com  degli anni novanta e sostiene che gli oppositori delle stampanti 3D semplicemente non capiscono il business.

Sostiene  che le stampanti 3D attuali sono solo la punta di un iceberg e che l’industria ha il potenziale per portare a grandi progressi.

Meckler ammette che ci saranno alti e bassi per le aziende di stampa 3D , ma che questo tipo di cambiamento tecnologico viene solo una volta ogni 20 o 30 anni .
E pensa investitori nel suo fondo dovrebbero essere dei veri credenti .
“Questo è per chi pensa che sia un concetto sconvolgente , ” ha detto. ” Si potrebbe chiamare la terza rivoluzione industriale”.
Anche se ha ragione , ci sono modi probabilmente più sicuri per investire nel trend . Torna all’inizio della pagina

da cnn.com

Be the first to comment on "The 3D Printing and Technology Fund il primo fondo di investimento nella stampa 3d"

Leave a comment