Software per trasformare i modelli digitali 3D in oggetti lavorati a maglia

I ricercatori della Carnegie Mellon University hanno sviluppato una tecnologia che rende possibile trasformare i modelli digitali 3D in oggetti lavorati a maglia. La tecnologia, che consiste in un programma software e richiede una macchina per maglieria controllata da computer, potrebbe essere utilizzata per creare tutti i tipi di giocattoli imbottiti personalizzati stampati in 3D.

Il team di ricercatori che ha sviluppato questa tecnologia innovativa proviene dal laboratorio di tessuti della Carnegie Mellon e comprende Vidya Narayanan, Lea Albaugh, Jessica Hodgins, Stelian Coros e Jim McCann. Il team ha recentemente pubblicato uno studio chiamato ” Macchine automatiche per maglieria 3D Mesh “.

Quindi, come funziona esattamente questa tecnica di maglia 3D automatizzata?

Bene, secondo lo studio, il software sviluppato dal team è stato progettato per convertire modelli 3D, come un giocattolo stampabile 3D da Thingiverse, in un modello di lavorazione a maglia. Tutto quello che l’utente deve fare è indicare dove dovrebbe iniziare la lavorazione a maglia sul modello e dove dovrebbe finire.

Il software è anche in grado di distinguere eventuali problemi che la macchina da maglieria potrebbe avere con il design basato sulla mesh dei modelli. Questa funzione consentirà agli utenti di evitare lavorazioni a maglia non riuscite o potenziali inceppamenti con la macchina per maglieria.

Una volta che i modelli di maglieria generati automaticamente sono pronti, vengono quindi inviati a una macchina per maglieria controllata da computer che crea una “pelle” a maglia dell’oggetto. Gli utenti sono quindi liberi di riempire l’oggetto a maglia per dargli la sua forma 3D.

Come hanno dimostrato i ricercatori, la tecnologia può essere utilizzata per creare giocattoli di peluche dall’aspetto piuttosto standard, come orsacchiotti e coniglietti, ma può anche essere usata per creare forme complesse, anche astratte.

Attraverso la sua ricerca, il team CMU spera che le macchine per maglieria industriale diventeranno più versatili e si adattino a più applicazioni.

“Le macchine per maglieria sono robuste e ripetibili come le stampanti 3D, ma – fino ad ora – non hanno goduto della stessa popolarità”, recita la conclusione dello studio. “Riteniamo che questa carenza derivi dalla mancanza di software di facile utilizzo e di hardware di livello consumer … Questo documento fornisce un’importante aggiunta al panorama del software. Producendo automaticamente istruzioni per la lavorazione a macchina da modelli 3D, il nostro sistema rende queste macchine facili da controllare come le stampanti 3D. ”

La squadra non è l’unico gruppo che esplora la maglia tridimensionale, comunque ricordiamo la stampante 3D Kniterate per i vestiti che ha centrato il suo obiettivo di finanziamento su Kickstarter la scorsa primavera. Questa macchina è in grado di creare modelli di abbigliamento per maglieria 3D basati su modelli 3D.

Be the first to comment on "Software per trasformare i modelli digitali 3D in oggetti lavorati a maglia"

Leave a comment