Tech Soft 3D e Proplanner

PROPLANNER È IMPOSTATO PER INTEGRARE LA VISUALIZZAZIONE 3D NEL SOFTWARE ASSEMBLY PLANNER UTILIZZANDO HOOPS

Tech Soft 3D , fornitore leader di kit di sviluppo software (SDK), utilizzerà la sua piattaforma HOOPS per aiutare Proplanner a integrare i dati del modello 3D nel suo software Assembly Planner. Ciò consentirà ai clienti di Proplanner di pianificare meglio i loro flussi di lavoro di ingegneria, consolidando i dati del modello 3D, la distinta materiali (BOM) e la distinta base (BOP) in un unico wrapper.

David Sly, presidente di Proplanner, spiega: “L’obiettivo era collegare il modello di processo al modello 3D. Otteniamo un modello 3D da una fonte, otteniamo una eBOM da un’altra fonte, che è la base della nostra distinta base e generiamo un routing BOP che consuma parti da quella distinta mentre manipola visivamente il modello 3D. ”

I tre elementi di dati di un flusso di lavoro ingegneristico complesso (distinta base, instradamento BOP e modello 3D) devono corrispondere. Il problema è: farli mettere in relazione è estremamente difficile quando tutti e tre possono essere stati creati contemporaneamente da squadre diverse.

Sly aggiunge: “Alcuni clienti hanno cercato di ottenere queste informazioni per decenni e non ci sono riusciti. Il problema era che non c’era modo di conciliare facilmente le varianze tra un modello CAD che poteva avere migliaia di parti con altri documenti e fonti di dati. “

Fino ad ora, lo strumento di gestione dei dati del ciclo di vita del prodotto fornito da Proplanner era quasi completo. Assembly Planner è rivolto alle aziende che producono complessi complessi con componenti a migliaia. Il suo nucleo è costituito da un database che consente agli utenti di creare e gestire in modo collaborativo i loro routing BOM e BOP in un ambiente sicuro. Con questa funzionalità, gli utenti sono in grado di eseguire studi sul tempo, bilanciare le linee di assemblaggio, generare automaticamente istruzioni di lavoro e gestire i dati logistici.

Utilizzando la piattaforma HOOPS, Proplanner ha in mente una serie di obiettivi specifici. La società sta cercando di consentire ai clienti di importare e visualizzare facilmente modelli CAD in tutta la loro gloria 3D, estraendo al contempo i dati numerici sottostanti. La nuova funzionalità mira in definitiva a creare collegamenti tra i modelli di processo e i modelli CAD, garantendo che la santissima trinità sia correttamente collegata.

Per fare ciò, HOOPS Exchange verrà utilizzato per creare solide capacità di traduzione dei dati CAD direttamente nell’applicazione. Inoltre, HOOPS Visualize e HOOPS Communicator verranno utilizzati per sviluppare la funzionalità di visualizzazione del modello 3D su desktop, mobile e Web.

Sly conclude: “Il 3D è fondamentale. Il 3D è ciò che ci consente di convalidare visivamente il processo e generare istruzioni per l’officina, ma la conoscenza che HOOPS Exchange ci sta aiutando a estrarre dal modello CAD è altrettanto cruciale. ”
Quando si tratta di software di stampa 3D, i pacchetti incentrati sul flusso di lavoro possono essere altrettanto importanti per un’azienda come i pacchetti di ingegneria tecnica più appariscenti. All’inizio di questo mese, Renishaw ha annunciato una partnership con TRACEam per sviluppare uno strumento di gestione della qualità end-to-end per i sistemi di produzione di additivi industriali. Il nuovo software sviluppato verrà integrato direttamente nell’ecosistema API Reniniw InfiniAM ed è progettato per offrire ai clienti un metodo semplice e scalabile per la gestione delle parti AM.

Altrove, Raise3D , con il lancio della sua ideaMaker Library, ha completato il suo portafoglio software all-in-one progettato per integrare tutte le fasi del flusso di lavoro di stampa 3D. Il portfolio contiene anche ideaMaker, la propria slicer di Raise e RaiseCloud, il software di gestione della stampa dell’azienda.

Be the first to comment on "Tech Soft 3D e Proplanner"

Leave a comment