SUPSI e 4D Hybrid vincono il premio EU Radar Grand Prix

SUPSI e 4D Hybrid vincono il premio EU Radar Grand Prix
I progetti AM ibridi hanno inoltre portato a casa il premio per la categoria Innovazione guidata dalle donne

Il progetto 4D Hybrid e SUPSI hanno ricevuto il Grand Prix complessivo del premio Radar Innovation 2019, nonché il premio della categoria innovazione guidata dalle donne per il 2019, durante le giornate europee di ricerca e innovazione organizzate a Bruxelles, dalla Commissione europea per la ricerca e l’innovazione DG.

L’obiettivo principale di 4D Hybrid è lo sviluppo di un nuovo concetto di produzione additiva ibrida , a supporto della catena del valore MRO (Maintenance Repairing Operation), con particolare attenzione ai componenti di alto-valore medio-grande e la professoressa Anna Valente, responsabile ARM (Automation , Robotics and Machines Laboratory) presso SUPSI-DTI è la donna dietro l’innovazione 4D Hybrid.

Finanziato da Orizzonte 2020 della Commissione europea, il progetto 4D Hybrid coinvolge 20 partner di 10 paesi diversi. Coordinato da PrimaIndustrie, il consorzio coinvolge 12 attori industriali, operando come fornitori di tecnologia, utenti finali e partner di comunicazione e diffusione. SUPSI è responsabile della ricerca e del coordinamento tecnico di 4D Hybrid.


Nei suoi primi due anni, 4D Hybrid ha sviluppato un robot autonomo in grado di rilevare e riparare superfici metalliche verticali, anche in ambienti offshore. Il robot include sia uno scanner 3D che una pistola a spruzzo a freddo. Lo scanner 3D è uno scanner commerciale Artec Space Spider in grado di ricostruire la superficie e individuare la corrosione / i difetti sulla superficie metallica.

Il sistema Cold Spray, sviluppato da SUPSI come parte del progetto 4D Hybrid, deposita sulla superficie un nuovo rivestimento metallico – acciaio inossidabile o alluminio. Quando esegue lo spray freddo in ambienti aperti, il robot minimizza la dispersione della polvere grazie a un sistema di recupero che aspira la polvere e la trasporta sulla cima della nave.

Il robot autonomo è progettato per riparare tutte le superfici metalliche – corrose o meno – sia in presenza di acqua e sporco, sia con una temperatura esterna compresa tra 3 ° C e 35 ° C.

Per scalare verticalmente le superfici scivolose, il robot è un veicolo cingolato, dotato di due robuste cinghie di gomma che aderiscono alla superficie grazie a un sistema di aderenza basato sul vuoto. Il robot può spostarsi avanti / indietro e ruotare sul suo asse principale. Inoltre, PrimaIndustrie includerà nel portafoglio prodotti dell’azienda i moduli di deposizione e Comau lancerà una nuova generazione di robot per la produzione additiva e le operazioni di fresatura.

4D Hybrid: riduzione dei costi di MRO
Le industrie aerospaziali, petrolifere e del gas e della produzione di energia elettrica sono attualmente colpite dai crescenti costi relativi allo sviluppo e alla produzione dei loro prodotti e alla costruzione di impianti (> 500 miliardi). Oltre il 10% di tali costi è legato alle operazioni di riparazione e manutenzione.

4D Hybrid sviluppa un nuovo concetto di produzione additiva basato sull’integrazione modulare di moduli compatti ea basso costo che, pur eseguendo lo stesso processo certificato in luoghi / fasi diversi del ciclo di vita del prodotto, riducono drasticamente i costi di riparazione.

I moduli ibridi 4D possono essere integrati in qualsiasi tipo di apparecchiatura di produzione, evitando così importanti revisioni a livello di impianto. È fondamentale implementare soluzioni che siano prive di attrito per gli utenti finali e richiedano poco tempo di accelerazione. Questo livello di adattabilità e flessibilità garantirà un assorbimento più rapido ed efficiente dei risultati del progetto.

Il premio radar per l’innovazione
Innovation Radar (IR) è un’iniziativa della Commissione europea per identificare innovazioni e innovatori ad alto potenziale in progetti di ricerca e innovazione finanziati dall’UE. Utilizzando il radar, 36 tra le centinaia dei migliori innovatori finanziati dall’UE sono stati identificati per competere con la loro innovazione finanziata dall’UE per il premio Innovation Radar 2019. Durante agosto, 12 finalisti sono stati selezionati da un sondaggio pubblico aperto per quattro categorie specifiche:

Tech for Society: riconoscere le tecnologie che incidono sulla società e sui cittadini;

Scienza innovativa: scienza all’avanguardia alla base dei progressi tecnologici di domani;

Tecnologia industriale e abilitante – la prossima generazione di tecnologia e componenti a supporto dell’industria;

Innovazioni guidate dalle donne: riconoscere lo sviluppo dinamico delle donne e guidare grandi innovazioni con i finanziamenti dell’UE.

Be the first to comment on "SUPSI e 4D Hybrid vincono il premio EU Radar Grand Prix"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi