Sumitomo Corporation of Americas compra una partecipazione di minoranza in Sintavia

La società della Florida Sintavia è arrivata sulla scena della produzione additiva nel 2015 e da allora ha avuto un impatto sull’industria attraverso lo sviluppo di nuovi processi di stampa  e una nuova struttura . All’inizio di quest’anno, ha fatto un grande passo avanti come contributore all’industria aerospaziale attraverso un contratto con Honeywell. L’azienda è diventata una società di produzione additiva di metalli indipendente per l’industria aerospaziale e della difesa e del petrolio e del gas. Possiede una serie impressionante di apparecchiature, tra cui nove stampanti 3D metalliche ad alta velocità, una pressa isostatica calda, un forno per il trattamento termico sotto vuoto, uno scanner CT industriale e un’unità EDM a filo. Sintavia ha anche una varietà di attrezzature per prove meccaniche, un laboratorio metallurgico completo e un laboratorio di micro polveri.

Oggi Sumitomo Corporation of Americas  (SCOA), la più grande controllata di Sumitomo Corporation , ha annunciato di aver acquisito un investimento di minoranza in Sintavia. Lo scopo dell’investimento è di sfruttare la rete di SCOA nell’industria aerospaziale e petrolifera mondiale, accelerando la crescita di Sintavia in tutto il mondo.

“SCOA ha trascorso decenni a costruire un’enorme rete globale all’interno di diversi settori, tra cui Aerospace e Oil & Gas”, ha dichiarato Kenichi Hyuga, SVP e General Manager di SCOA’s Construction and Transportation Systems Group. “Riteniamo che la tecnologia altamente avanzata di Sintavia aggiungerà valore immediato ai nostri attuali rapporti commerciali e ci posizionerà per opportunità di business ancora maggiori in futuro.”
SCOA è in attività dal 1952 e ha sede a New York City, con uffici in otto grandi città degli Stati Uniti e nell’America centrale e meridionale. La società persegue relazioni commerciali, di marketing e di investimento con le imprese in tutta la regione e agisce come organizzatore di progetti multinazionali. Le unità aziendali di SCOA comprendono: prodotti tubolari, ambiente e infrastrutture, acciaio e metalli non ferrosi, sistemi di trasporto e costruzione, prodotti chimici ed elettronici, applicazioni multimediali e IOT, beni immobili, risorse minerarie, energia e alimenti. La società, in collaborazione con la sua affiliata Presidio Ventures , ha aggiunto al proprio portafoglio incorporando nuove tecnologie emergenti dalle industrie tradizionali.

“Con SCOA come partner a lungo termine, riconosciamo che ci stiamo allineando con un leader globale in più mercati finali che si impegna a sostenere la nostra crescita”, ha dichiarato Brian R. Neff, Presidente e Amministratore delegato di Sintavia. “La domanda per il marchio Sintavia di produzione AM di qualità è esplosa quest’anno e riconosciamo che per soddisfare pienamente questa domanda nei prossimi anni avremo bisogno di trovare un partner che ci aiuti a gestire la crescita. Crediamo di aver trovato quel partner in SCOA. ”
La partnership andrà a vantaggio di entrambe le società, poiché vedono il potenziale per ottimizzare i prodotti con tecnologia di produzione additiva attraverso le società del gruppo Sumitomo. Una di queste società è la consociata interamente controllata Howco , un partner integrato nella catena di fornitura per l’industria petrolifera e del gas. Howco fornisce leghe di acciaio, componenti lavorati e assemblati chiavi in ​​mano e altri prodotti per i settori a monte del settore petrolifero e del gas, per i quali cercheranno opportunità di sviluppo del business specifiche del settore insieme a Sintavia.

Be the first to comment on " Sumitomo Corporation of Americas compra una partecipazione di minoranza in Sintavia"

Leave a comment