Sumitomo Corporation investe in Elementum 3D

ELEMENTUM 3D RICEVE INVESTIMENTI DA SUMITOMO PER POLVERE METALLICA PROPRIETARIA

Elementum 3D, sviluppatore di materiali per la produzione di additivi con sede in Colorado, ha ricevuto un investimento da Sumitomo Corporation of Americas (SCOA), la filiale americana della società commerciale globale Sumitomo Corporation .

Utilizzando l’investimento, Elementum lavorerà per espandere la commercializzazione e le vendite della sua polvere metallica proprietaria, che incorpora la ceramica per consentire migliori prestazioni di produzione additiva. Ulteriori dettagli sull’accordo non sono stati resi noti.

“Siamo entusiasti di avere Sumitomo Corporation of Americas come investitore. Parla di volumi che un’azienda di queste dimensioni e portata ha tanta fiducia in ciò che stiamo creando ”, commenta il Dr. Jacob Nuechterlein, Presidente di Elementum 3D, Inc.

“CON QUESTA SERIE DI FINANZIAMENTI A, SIAMO ANSIOSI DI PORTARE IL NOSTRO PRODOTTO SUL MERCATO E CONTINUARE A FAR CRESCERE LA NOSTRA BASE DI CLIENTI.”

Elementum 3D, precedentemente noto come Sinter Print, è una società di ricerca e sviluppo additiva specializzata nella creazione di metalli avanzati, compositi e ceramiche.

La società produce i suoi materiali utilizzando una tecnologia brevettata chiamata produzione additiva reattiva (RAM), che aiuta a prevenire le crepe durante il processo di solidificazione. Il suo processo RAM ha permesso a Elementum di sviluppare polveri di produzione additiva per materiali che di solito sono difficili da stampare su piattaforme DMLS (Direct Metal Laser Sintering).


Ad esempio, la società ha collaborato con la società di produzione ibrida con sede nella Carolina del Nord Keselowski Advanced Manufacturing (KAM) per fornire all’azienda materiali avanzati come la polvere A6061-RAM2 . Si dice che la polvere sia paragonabile alle proprietà dell’alluminio lavorato 6061-T6, un materiale che spesso incontra difficoltà quando viene processato con la produzione additiva. Oltre all’alluminio, Elementum ha sviluppato gradi per tungsteno, rame, acciaio MMC, nichel MMC e tantalio.

Elementum ha anche sviluppato una polvere metallica composita brevettata, miscelata con la ceramica, che secondo quanto riferito consente una maggiore velocità di stampa, migliori proprietà meccaniche e un più ampio utilizzo di qualità di metallo nella produzione additiva.

Sumitomo Corporation of America investe nella stampa 3D

SCOA è una società globale di investimenti e trading che opera in numerosi settori e mercati, principalmente ruotando attorno a prodotti in metallo, trasporti e costruzioni, infrastrutture, media, proprietà immobiliari ed energia. La società madre di SCOA, Sumitomo Corporation, è una delle più grandi società commerciali giapponesi di tutto il mondo.

SCOA ritiene che la tecnologia delle polveri di Elementum possa essere potenzialmente utilizzata in molti settori verticali dell’azienda, tra cui acciaio, risorse minerarie, aerospaziale e tubolare. Inoltre, la società ha anche identificato il potenziale per la tecnologia di Elementum di “interrompere l’attuale catena di approvvigionamento”, in quanto vede gli utenti finali nella produzione additiva lavorare direttamente con Elementum piuttosto che con i tradizionali produttori di materie prime.

L’investimento di SCOA in Elementum non è il primo nel settore della stampa 3D. La società aveva precedentemente investito nel servizio di stampa 3D in metallo con sede in Florida, Sintavia nel 2018. Con l’investimento, SCOA ha cercato di influenzare la sua rete nei settori aerospaziale e petrolifero e del gas a livello globale, facendo avanzare i piani di crescita dichiarati di Sintavia in tutto il mondo. Inoltre, SCOA ha effettuato investimenti in AREVO , una società della Silicon Valley dedicata alla produzione additiva digitale diretta di materiali compositi, e nel mercato della stampa 3D con sede a New York e nell’ufficio di assistenza Shapeways .

“Questo investimento è un complemento eccellente per il nostro portafoglio in crescita nello spazio di produzione additiva”, spiega Kazuaki Tsuda, Senior Vice President e General Manager, Steel and Non-Ferrus Metal Group presso Sumitomo Corporation of Americas. “Elementum sta sperimentando una nuova intelligenza legata alla catena di approvvigionamento delle materie prime nella produzione additiva, e vediamo un’abbondante opportunità per queste applicazioni nel prossimo futuro.”

Be the first to comment on "Sumitomo Corporation investe in Elementum 3D"

Leave a comment