SUAS i droni stampati su misura dai marines americani

L’esercito statunitense è un grande sostenitore delle tecnologie di stampa 3D, lo fa esplorando costantemente nuove applicazioni per la tecnologia allo scopo di sviluppare dispositivi e attrezzature migliori e più letali.

Uno degli usi principali della stampa 3D in ambito militare al momento è la produzione di droni su misura.

I marinai della seconda divisione della marina usano la stampa 3D per la produzione di piccoli sistemi aerei senza pilota (SUAS). Questo particolare progetto di droni si svolge a Camp Lejeune in North Carolina.

L’iniziativa SUAS  è basata sulle varie competenze della divisione Marines. Come afferma il sito web dei marines : “I tecnici e gli ingegneri con il laboratorio di ricerca dell’esercito degli Stati Uniti hanno raccolto i marines provenienti da diverse specialità militari occupazionali per dimostrare l’utilità e la convenienza dell’additivo prodotto da piccoli sistemi aerei senza equipaggio”.

La parte migliore dei droni  SUAS stampati in 3d  e la cosa che li distingue dalle loro controparti prodotte tradizionalmente è che possono essere adattati e modificati per particolari applicazioni. Ad esempio, se devono essere utilizzati per le missioni di sorveglianza, potrebbero avere componenti diversi da un drone usato per una missione di intelligence.

Eric Spero, responsabile della direzione della tecnologia del veicolo dell’esercito americano, ha spiegato: “Abbiamo fotocamere diverse, come ad esempio una telecamera a raggi infrarossi e una macchina; ci sono cose diverse che possiamo fare come far passare il video ai sistemi o ad un display heads-up e registrarlo per una visione successiva “.

Un altro vantaggio della stampa 3D del SUAS è che la tecnologia consente loro di essere prodotti molto più rapidamente e  su richiesta, il che significa che i soldati del settore potrebbero produrre potenziali droni se necessario e per vari usi.

Infatti, il processo di fabbricazione dei SUAS sembra notevolmente semplice, in quanto è stato stabilito un catalogo di diverse parti di drone stampabili. Questo sistema consente ai membri militari di scegliere semplicemente il SUAS adatto alla loro missione e di scaricare i file 3D da inviare alla stampante.

“Fondamentalmente ciò che stiamo facendo è combinare due tecnologie emergenti”, ha commentato John Gerdes, ingegnere meccanico presso l’US Army Research Lab. “Abbiamo preso delle stampe 3D e abbiamo creato un mezzo per dare alle truppe un veicolo personalizzato proprio quando ne hanno bisogno, con le capacità necessarie richieste”.

Un SUAS può essere stampato, assemblato e spedito in 3D entro un periodo di 24 ore. “Questi mestieri sono il futuro perché sono protetti dalla obsolescenza”, ha aggiunto Gerdes. “Siamo in grado di dare alle truppe la tecnologia quasi immediatamente stampando nuove parti e facendo piccole regolazioni in modo che avranno sempre un drone in grado di completare la missione”.

I droni  stampati in 3d SUAS sono stati recentemente testati dalla seconda Marine Division a Camp Lejeune.

Be the first to comment on "SUAS i droni stampati su misura dai marines americani"

Leave a comment