Stampa 3D Oceanz: stampa 3D sicura per il settore alimentare con la certificazione CE 1935/2004.

Stampa 3D Oceanz: stampa 3D sicura per il settore alimentare

L’industria alimentare si sta sviluppando rapidamente. Per il settore alimentare è più importante che mai poter cambiare rapidamente, adattare i processi e sfruttare le opportunità. All’interno del settore, anche la domanda di industria intelligente è in aumento, con la stampa 3D che gioca un ruolo sempre più importante. Poiché solo i materiali di stampa 3D che sono destinati a venire a contatto con gli alimenti e sono certificati per la sicurezza alimentare possono essere utilizzati per la stampa 3D di applicazioni alimentari. Ora, l’azienda di stampa 3D Oceanz offre la possibilità di stampare in 3D attraverso la certificazione secondo CE 1935/2004.

Per fornire un prodotto stampato in 3D sicuro per gli alimenti, il materiale deve essere adatto in conformità con i requisiti della CE 1935/2004 e fabbricato in conformità con la direttiva CE 2023/2006 (buon processo di produzione). Il materiale è quindi sicuro per la produzione a fini di consumo o può venire a contatto con gli alimenti. I processi di stampa 3D Oceanz sono progettati per rispettare queste normative. I processi sono inseriti nel sistema qualità e validati da soggetti esterni accreditati. Queste strutture di test aderiranno a varie tolleranze di rischio prescritte dal governo e sostanze approvate.

“Le nuove opzioni di qualità alimentare di Oceanz nella stampa 3D mostrano ancora di più che la produzione additiva è un processo molto maturo. La tecnologia di stampa 3D ha guadagnato slancio e ha raggiunto un livello superiore. L’aumento dell’industria intelligente nel settore alimentare porta anche alla nascita di fabbriche intelligenti con più macchine e robot. Sviluppi che ogni azienda del settore deve affrontare. Le aziende alimentari devono tenere il passo con questi sviluppi tecnologici. Con l’uso della produzione additiva , le aziende possono innovare ancora più velocemente e soddisfare gli standard elevati dei requisiti “, afferma Erik van der Garde, CEO di Oceanz 3D Printing.

La decisione per la stampa 3D nell’industria alimentare presenta vantaggi come la libertà di progettazione. Considera l’idea di creare parti personalizzate e forme complesse o organiche. Questo può essere molto interessante soprattutto per le applicazioni legate agli alimenti. Permette anche scorte limitate e garantisce un rapido sviluppo dai prototipi alle parti funzionali. Esempi di applicazione: pinze, ugelli, parti di macchine, prototipi, robot e droni. Oceanz Food Grade è adatto anche per il settore agricolo.

Be the first to comment on "Stampa 3D Oceanz: stampa 3D sicura per il settore alimentare con la certificazione CE 1935/2004."

Leave a comment