Solar Team Eindhoven e Stella Era

Solar Team Eindhoven utilizza la stampa 3D per veicoli Stella Era a energia solare
Stella Era potrebbe essere l’auto a energia solare, a condivisione di energia del futuro

Non c’è dubbio che le auto elettriche siano più sostenibili dal punto di vista ambientale rispetto ai veicoli che dipendono dal carburante, ma nel regno dei veicoli elettrici, ci sono ancora cose che possono essere fatte per migliorare l’ecocompatibilità, incluso l’uso dell’elettricità da fonti rinnovabili per polverizzare le auto .

Solar Team Eindhoven, un’organizzazione no profit olandese che sviluppa nuove soluzioni per l’energia pulita, ha deciso di affrontare il problema rendendo le auto elettriche ancora più sostenibili e autosufficienti. Il risultato è un’auto di famiglia a energia solare chiamata Stella Era, che massimizza autonomamente il suo guadagno di energia solare. Secondo Solar Team Eindhoven, il veicolo innovativo è la prima stazione di ricarica su ruote.

“L’obiettivo dichiarato nell’accordo olandese sul clima è quello di guidare senza emissioni entro il 2030”, scrive Solar Team Eindhoven sul suo sito web . “Per raggiungere questo obiettivo, nei Paesi Bassi dovranno essere installate ogni giorno circa 200 stazioni di ricarica per fornire l’energia necessaria per sostenere tutti questi veicoli elettrici. Inoltre, incontreremo la sfida di fornire a questi punti di ricarica energia indipendente dai combustibili fossili. Attualmente, l’85% dell’elettricità proviene da fonti non rinnovabili. La società sta affrontando un’enorme sfida. “

Una possibile soluzione a questo problema – che sembra abbastanza ovvio – è rinunciare alla necessità di infrastrutture per la stazione di ricarica e progettare invece un veicolo completamente autosufficiente, che è alimentato dal sole. Il team solare Eindhoven ha lavorato a questo progetto per un po ‘di tempo – in effetti, Stella Era è il quarto veicolo elettrico creato dal non profit – e ha fatto affidamento sulla stampa 3D durante tutto il processo di sviluppo.

Prima di immergerci nel processo di sviluppo, diamo un’occhiata a Stella Era e alle sue caratteristiche eco-compatibili. Con quattro persone, l’auto è stata sviluppata per un’autonomia di 1.200 km (conforme allo standard WLTP). Se ottimizzato per l’efficienza, secondo quanto riferito può guidare fino a 1.800 km.

L’auto dall’aspetto unico è in grado di percorrere queste distanze grazie in parte al suo design aerodinamico, alla leggerezza e all’efficienza elettrica attentamente progettata. Secondo il team solare Eindhoven, ha sviluppato internamente l’intero gruppo motopropulsore per un’efficienza ottimale, compresi i suoi due motori a ruota, che possono raggiungere un’efficienza del 98,5%. I motori in-wheel possono anche generare energia mediante frenata rigenerativa, il che significa che i motori aiutano effettivamente a ridurre il consumo di energia della vettura.

Condivisione dell’energia
Il futuro veicolo è forse più impressionante per la sua funzione di condivisione dell’energia, che si basa in parte sulla capacità di Stella Era di guidare autonomamente in un parcheggio soleggiato per ricaricare.

“Stella Era è in grado di guidare autonomamente in un parcheggio soleggiato”, afferma il team olandese. “Quando la parcheggi al sole e vai al lavoro, si trasferirà in un punto in cui il guadagno di energia è maggiore. In questo modo massimizza l’uso dell’energia solare disponibile. L’auto prende in considerazione la posizione del proprietario e il suo calendario, in modo da non dover cercare l’auto in un paese più soleggiato. “

L’auto consente inoltre al conducente di condividere l’energia solare immagazzinata con altri veicoli elettrici, operando come una sorta di stazione di ricarica mobile. Il team rassicura che l’auto garantirà sempre che l’energia sia sufficiente per consentire al guidatore di raggiungere e tornare a destinazione.

Stampa 3D Stella Era
Come accennato, il veicolo elettrico Stella Era è stato sviluppato utilizzando tecnologie di stampa 3D, che hanno permesso al team di iterare rapidamente i prototipi per trovare il design ottimale per l’auto. Il team con sede a Eindhoven ha lavorato a stretto contatto con il servizio di stampa 3D olandese Oceanz , che ha fornito parti, comprese le maniglie delle porte, stampate utilizzando la sinterizzazione laser selettiva (SLS).

“Quando si progetta e costruisce una nuova auto di famiglia alimentata a energia solare, è importante poter iterare rapidamente su diversi progetti”, ha commentato Evan Evan Quadvlieg, Technical Acquisition Manager e Oceanz. “In questo processo, la stampa 3D ci offre un alto grado di libertà di progettazione con un breve tempo di produzione. Oceanz ha stampato le maniglie all’esterno di Stella Era con Selective Laser Sintering (SLS). Questa tecnica era particolarmente adatta per questo progetto perché in questo modo praticamente non erano necessarie strutture di supporto, il che ci ha dato ancora più libertà di forma. “

L’auto futuristica evidentemente non è pronta per la strada, ma la prospettiva di un veicolo a energia solare e con condivisione dell’energia è in qualche modo elettrizzante.

Be the first to comment on "Solar Team Eindhoven e Stella Era"

Leave a comment