SkysPrinter primo UAV stampato in 3D israeliano

Israele lancia il suo primo UAV stampato in 3D operativo: report

SkysPrinter può essere rapidamente adattato con nuovi design in base alle esigenze dei soldati sul campo

Israele ha lanciato ufficialmente il suo primo veicolo aereo senza pilota (UAV) stampato in 3D, secondo quanto riportato dalla rivista di intelligence della difesa Janes .

L’UAV, prodotto dal Ministero della Difesa israeliano e da Israel Aerospace Industries (IAI) , è stato sviluppato nel corso dell’ultimo anno e ha effettuato il suo primo volo di prova con successo a dicembre 2019.

Denominato “SkysPrinter”, è stato realizzato con 26 parti stampate utilizzando metallo, nylon, carbonio e materiali complessi, ha riferito Janes.

Il suo corpo è lungo 1,65 metri, ha un’apertura alare di 1,5 metri e un peso al decollo di 7 chilogrammi (15 libbre).

L’idea è stata concepita dal capo del dipartimento Tecnologie del volo all’interno del ministero, Neta Blum, che ha detto a Janes che una “tecnica di stampa nota come sinterizzazione laser selettiva (SLS) consente di produrre rapidamente nuovi progetti di SkysPrinter in linea con il feedback operativo dei comandanti per terra.”

Il metodo di produzione frenetico ha “vantaggi significativi”, ha detto Blum, poiché il feedback sul campo può portare rapidamente a nuove versioni di SkysPrinter. Ad esempio, se le truppe hanno bisogno di un carico utile più pesante, il processo di stampa 3D può regolare il design in modo da adattarlo alle esigenze.

Be the first to comment on "SkysPrinter primo UAV stampato in 3D israeliano"

Leave a comment