Siemens Simcenter 3D AM Process Simulation su toolcraft software di simulazione per prevenire la distorsione delle parti

Siemens rilascia un nuovo software di simulazione per prevenire la distorsione delle parti

Siemens , che offre già diversi prodotti software di simulazione, sta introducendo una nuova soluzione di simulazione del processo di produzione additiva al fine di prevedere la distorsione durante la stampa 3D. Il prodotto utilizza un gemello digitale per simulare il processo di costruzione prima della stampa, anticipando la distorsione e compensandola generando una geometria corretta. Ha lo scopo di aiutare i produttori a ottenere una stampa perfetta al loro primo tentativo, riducendo lo spreco di materiale, tempo e denaro.

“L’utilizzo della soluzione Simcenter 3D AM Process Simulation su toolcraft ci consentirà di completare il nostro flusso di lavoro di produzione additiva”, ha affermato Christoph Hauck, amministratore delegato di MBFZ toolcraft GmbH . “Attraverso test sul mondo reale, abbiamo acquisito sicurezza che la soluzione di simulazione del processo AM di Siemens ci aiuterà a garantire un output di qualità dal nostro processo di stampa”.
Il calore viene generalmente utilizzato per fondere strati di una stampa 3D in metallo e, mano a mano che questi strati si accumulano, il calore residuo può causare deformazioni delle parti all’interno della stampante 3D. Ciò può comportare qualsiasi cosa, dai problemi strutturali al fallimento totale della stampa. Può essere un grosso problema che può essere difficile evitare senza simulazione, rendendo estremamente preziosa una soluzione come questa. Il nuovo prodotto di simulazione del processo è integrato nella catena del processo Powder Bed Fusion nel portafoglio di produzione dell’additivo software Siemens PLM. Fornisce all’utente un flusso di lavoro guidato che consente la valutazione delle distorsioni, la predizione delle collisioni ricaricabili, la previsione delle aree di surriscaldamento e fornisce ulteriori preziose informazioni sul processo di stampa 3D.

Il nuovo prodotto consente ai produttori di eseguire iterazioni su una soluzione tra la progettazione e la fase di configurazione del vassoio e la fase di simulazione. Secondo Siemens, questo ciclo di feedback chiuso è possibile grazie alla natura strettamente integrata della piattaforma di innovazione digitale dell’azienda. I dati di simulazione si inseriscono nella trama digitale di informazioni, che informa ogni fase del processo di stampa 3D.

Ciò che Siemens definisce una “dorsale digitale” consente al sistema di sviluppare modelli precompensati e di integrarli senza problemi nei processi di progettazione e produzione del modello senza una traduzione aggiuntiva dei dati.

“Questa soluzione è l’ultima aggiunta alla nostra piattaforma di produzione additiva integrata, che aiuta i clienti a industrializzare la produzione additiva progettando e stampando parti utili su larga scala”, ha affermato Jan Leuridan, vicepresidente senior per Simulation and Test Solutions presso Siemens PLM Software. “Usando una combinazione di metodi empirici e computazionali possiamo aumentare la precisione del processo di simulazione, alimentando il gemello digitale e aiutando i clienti a prevedere meglio i risultati di stampa del mondo reale. Lo abbiamo dimostrato in mesi di test sul mondo reale con alcune aziende selezionate di primo impiego. Fornire una geometria corretta e feedback a circuito chiuso può in definitiva consentire ai nostri clienti di ottenere risultati migliori dai loro processi di produzione additiva,
La soluzione AM Process Simulation dovrebbe essere disponibile a gennaio 2019, come parte dell’ultimo software NX e del software Simcenter 3D.

Be the first to comment on "Siemens Simcenter 3D AM Process Simulation su toolcraft software di simulazione per prevenire la distorsione delle parti"

Leave a comment