Siemens costruisce un impianto in Svezia per la stampa 3d metal e ci investeoltre 21 milioni di euro

Siemens investe  21,4 milioni di euro per aprire il primo impianto di stampa 3D metal in Svezia
Il gigante dell’ingegneria elettrica Siemens ha appena deciso di aumentare i propri investimenti  nel settore della stampa in 3D con l’apertura del primo impianto di produzione per la produzione di massa di componenti stampati in  3D in metallo in Svezia. Non solo questo è il primo impianto del genere in Svezia, ma è anche la prima incursione ufficiale di Siemens ‘nella produzione industriale di componenti stampati in 3D in metallo . L’investimento totale per lo stabilimento industriale di produzione di additivi metallici, che si trova  nella città di Finspång, è di circa 21,4 milioni di euro.
Le macchine da stampa  3D metal di Siemens del ‘nuovo impianto svedese saranno utilizzate principalmente per la prototipazione rapida, la produzione rapida, e la rapida riparazione di componenti per le  turbine a gas industriali della stessa Siemens. Attualmente, circa 20 dipendenti sono sul sito,  vanno dagli operai agli ingegneri.
“Con questo investimento, siamo in grado di sviluppare componenti e riparazioni nuove e migliorate, per esempio per le punte dei bruciatori della nostra turbina a gas industriale SGT-800, che diventa significativamente più veloce. Con questo approccio innovativo, potremo ridurre i tempi di riparazione da mesi a settimane. Si tratta di un passo importante nella nostra capacità di rispondere alle esigenze dei nostri clienti “, ha dichiarato Thorbjorn Fors, direttore per la generazione distribuita di Siemens.
Anche se l’apertura di questo  impianto metal di stampa 3D industriale è una grande mossa strategica per Siemens, non è il primo incontro della società tedesca con la stampa in  3D metal , nè con la stampa 3D più in generale. Nota per lo sviluppo di soluzioni ad alto contenuto tecnologico in tutto, dai treni, ai generatori di apparecchiature biomedicali, Siemens ha recentemente rivelato che sta già utilizzando stampanti desktop 3D per alcune parti di produzione in metallo , in particolare nel suo ufficio di Automation Rail.

Questa non è una sorpresa, visto come la produzione di additivi metallici ha dimostrato di poter ridurre i tempi di consegna fino al 90 per cento rispetto ai metodi di produzione tradizionali, come la foratura, la fusione, e stampaggio ad iniezione, il tutto consentendo applicazioni  strutturalmente e meccanicamente complesse  e di lunga durata .
Oltre a avventurarsi nella  stampa 3D metal, Siemens ha recentemente ampliato la sua partnership ventennale con la Georgia Institute of Technology per migliorare il flusso di lavoro di produzione di additivi e, prima ancora, segnato il suo ingresso per prima volta nell’industria della stampa 3D impostando il Partner Frontier Program per facilitare lo start-up della stampa 3D.
“Siemens è in prima linea in Svezia e nel mondo per la produzione di additivi nello sviluppo e nella produzione di componenti avanzati metallici  per il settore energetico. Questo è un passo in un investimento a lungo termine in questa zona, dove non abbiamo ancora visto tutte le potenzialità “, ha detto Hans Holmström, CEO di Siemens Industrial .” Grazie a questo investimento, stiamo costruendo le competenze e le esperienze che possono portare a nuove idee e a sviluppi nel settore “.
La notizia arriva appena due settimane dopo che tre istituzioni svedesi hannounito le forze per migliorare l’industria nazionale della stampa  metal  3D, tra cui la Chalmers University di Göteborg , la Università College Wes diTrollhättan e il gruppo di ricerca Swerea. ‘L’impegno per accelerare la ricerca l’istruzione e l’informazione nella stampa 3d metal: la combinazione di Siemens con queste istituzioni prima del suo impianto di produzione di additivi metallici nel paese, potrebbe significare che la Svezia sta per diventare un hotspot leader a livello mondiale per la stampa 3d  metal  industriale  di produzione e anche di innovazione.

Be the first to comment on "Siemens costruisce un impianto in Svezia per la stampa 3d metal e ci investeoltre 21 milioni di euro"

Leave a comment