Si possono stampare in 3d i vasi sanguigni

 vasi sanguigni stampati in 3dvediamo se riusciranno anche a stampare sangue artificiale

Realizzato un metodo per la stampa in 3D dei vasi sanguigni
15 ore fa Un team di ricercatori del Brigham and Women’s Hospital ha conseguito un risultato davvero importante: la…

Un team di ricercatori del Brigham and Women’s Hospital ha conseguito un risultato davvero importante: la stampa, in 3D, di vasi sanguigni, molto simili a quelli presenti nel corpo umano. Le ricerche, in materia, non sono una vera novità: già da un paio di anni si cerca un metodo per raggiungere questo obiettivo, ma fino ad oggi gli sforzi erano stati vani. La difficoltà consiste nel riuscire a realizzare forme tanto complesse, mantenendo, al contempo, la piena funzionalità.

A rendere possibile la stampa in 3D è una nuova tecnica, che permette di realizzare forme intricate e complesse. Il processo inizia stampando fibre di agarosio (molecole a base di zucchero), come modelli per i vasi sanguigni, ed in seguito le ricopre con un idrogel gelatinoso. Grazie alla robustezza conferita dal’agarosio, gli scienziati possono utilizzarlo per creare canali, senza danneggiare le cellule all’interno del gel. I vasi risultanti, quindi, sono adatti a trasportare liquidi, mostrando un comportamento simile a quello dei reali vasi sanguigni umani. Ovviamente questo non implica che, da ora in poi, si potranno realizzare vasi artificiali: la strada da percorrere è ancora molto lunga, ma la via potrebbe essere tracciata, almeno per costituire sistemi che possano simulare, con molta più verosimiglianza, l’effetto di medicinali sul sistema circolatorio umano.

da hdblog.it

Be the first to comment on "Si possono stampare in 3d i vasi sanguigni"

Leave a comment