Senvol ML prevedere le prestazioni meccaniche delle parti stampate in 3D

Senvol , con sede a New York , che fornisce dati alle aziende per aiutarli ad  adottare la stampa 3D  nei loro flussi di lavoro, è stato piuttosto focalizzato sulle applicazioni militari negli ultimi tempi. La società è entrata a far parte del National Armaments Consortium a luglio e nel mese di agosto ha ricevuto una sovvenzione dall’Istituto nazionale degli standard e della tecnologia ( NIST ), un’agenzia non normativa del Dipartimento del commercio degli Stati Uniti, per utilizzare il suo Senvol ML basato sui dati. suite di software di apprendimento automatico per la stampa 3D per l’impostazione delle relazioni Process-Structure-Property (PSP).

Senvol ML aiuta le aziende a caratterizzare o qualificare velocemente materiali e processi di stampa 3D, così gli utenti possono selezionare i parametri di processo appropriati, date le prestazioni meccaniche di destinazione, per specifiche stampanti 3D.

Continuando con questa tendenza, Senvol ha appena ricevuto un’altra sovvenzione da una fonte militare – questa volta, è dalla Defense Logistics Agency ( DLA ), che è l’agenzia di supporto alla logistica da combattimento degli Stati Uniti.

La DLA gestisce la catena di approvvigionamento globale, dalle materie prime fino all’utente finale e alla disposizione, per l’esercito del Paese, la Marina, l’Air Force, il Corpo dei Marines, la Guardia Costiera, diverse agenzie federali, dieci comandi combattenti e nazioni partner e alleate. L’agenzia gestisce inoltre un totale di nove catene di approvvigionamento e circa 5 milioni di articoli, che comprende la fornitura dell’86% dei pezzi di ricambio totali dell’esercito.

Recentemente, la DLA ha annunciato di aver assegnato a Senvol una sovvenzione per un nuovo progetto, denominato “Tecnologie di fusione del sensore di produzione additivo per il monitoraggio e il controllo dei processi”, che si concentrerà sulla previsione accurata delle prestazioni meccaniche di una parte stampata in 3D analizzando la produzione additiva in-situ monitoraggio dei dati. Quindi il software ML di Senvol entrerà in gioco qui per condurre le analisi del progetto.

“L’obiettivo di questo progetto è dimostrare che parti di prestazioni meccaniche equivalenti possono essere realizzate su due diverse macchine di produzione additiva e che una serie di apparecchiature di monitoraggio in-situ è ​​in grado di fornire collettivamente dati sufficienti per monitorare le firme di processo e assicurare che il processo di produzione additiva produrrà effettivamente parti equivalenti “, ha detto Annie Wang, presidente di Senvol.
Senvol lavorerà per dimostrare che le prestazioni meccaniche di una parte stampata in 3D possono essere previste con precisione utilizzando il suo software ML per analizzare i dati provenienti da diversi sensori di monitoraggio in-situ di stampa 3D.

 

[Immagine: Senvol]
Applicando le tecniche di fusione dei sensori del suo software ML per analizzare tutti i dati raccolti, Senvol può determinare con precisione quale suite specifica di sensori di monitoraggio in-situ dovrebbero essere installati nei sistemi di stampa 3D a fusione laser a polvere.

Durante il progetto congiunto con la DLA, Senvol lavorerà per implementare, in uno o più sistemi di stampa 3D di fusione laser a letto in polvere, quelli che definisce “sistemi di monitoraggio in-situ avanzati di varie modalità”. Quindi, una volta che i dati sono stati raccolti dalle stampanti 3D, Senvol lo analizzerà utilizzando i suoi algoritmi di apprendimento automatico basati sui dati, al fine di mettere in relazione le prestazioni meccaniche e le proprietà dei materiali per elaborare le firme. La società utilizzerà anche i suoi algoritmi di elaborazione dei dati in tempo reale, che estraggono dati come le firme dei processi, a scopo di analisi.

Be the first to comment on "Senvol ML prevedere le prestazioni meccaniche delle parti stampate in 3D"

Leave a comment