SEACRAFT scooter subacquei stampati in 3d con VSHAPER

Stampante 3D VSHAPER utilizzata nella fabbricazione di prototipi di scooter subacquei

Qualche anno fa, abbiamo realizzato una storia su uno scooter a “e-floater” stampato in 3D alimentato a energia solare e che ha permesso agli utenti di “fluttuare” lungo la strada. Ma ora, il produttore polacco di stampanti 3D Verashape sta usando la sua tecnologia di stampa 3D VSHAPER per aiutare a creare uno scooter subacqueo che può galleggiare sul serio. La società B-4 Association di Rzeszów sta lavorando con Verashape per produrre un prototipo di scooter del dispositivo subacqueo SEACRAFT .

In attività da quasi 20 anni, l’Associazione B-4 offre supporto per progetti nei settori dello sviluppo, dell’istruzione e dell’innovazione, oltre a offrire servizi di auditing e consulenza. Inoltre, la società sta conducendo ricerche di progettazione per sviluppare un nuovo scooter SEACRAFT subacqueo. L’obiettivo finale è quello di utilizzare la stampa 3D per aiutare con la produzione in serie degli scooter, ma in questo momento le aziende che collaborano stanno lavorando sul dispositivo prototipo.

Un compito di cui è responsabile l’Associazione B-4 è lo sviluppo, il collaudo e la preparazione di celle elettriche efficienti che fungano da alimentazione dello scooter subacqueo. Per produrre batterie, è necessaria una base dedicata, che viene successivamente riempita con celle che verranno saldate insieme strato per strato, mantenute in posizione utilizzando appositi morsetti. Per il lavoro l’azienda utilizza la stampante 3D VSHAPER PRO + di Verashape; questo sistema è una versione aggiornata del pluripremiato VSHAPER PRO.

“Fino ad ora, sono stati necessari diversi giorni lavorativi per completare la base: sviluppare la base in un programma CAD, preparare la produzione nel programma CAM appropriato, attendere il” periodo libero “nel lavoro della fresatrice CNC o mettere in coda l’attività, per fresare la base e, se c’è anche una minima modifica, per riavviare l’intero processo ”, ha spiegato il rappresentante dell’Associazione B-4 Albin nel caso studio di Verashape. “Ora, con VSHAPER PRO +, siamo in grado di progettare e produrre sul posto batterie di diverse capacità. Oltre alla base, realizziamo anche modelli sulla stampante 3D per mantenere le celle in una posizione costante durante il processo di saldatura. L’accuratezza della stampa ci consente di produrre componenti che sono come blocchi e non richiedono alcuna elaborazione aggiuntiva. ”

B-4 ha scelto di utilizzare la stampa 3D per realizzare la base e il modello grazie alla sua capacità di prototipazione rapida. Eventuali sviluppi di progettazione o correzioni di forme per il modello e la copertina possono essere completati rapidamente, il che rappresenta un grande vantaggio. Inoltre, poiché VSHAPER PRO + è stato utilizzato anche per creare modelli precisi, B-4 è stato in grado di creare elementi separati, come i blocchi, che possono essere assemblati per costruire il modello utilizzato per mantenere le celle “in una posizione fissa” mentre vengono saldati in posizione. Ciò non solo semplifica lo smontaggio del modello dopo la saldatura, ma la stampa 3D consente di risparmiare tempo e risorse anche in altri modi, come non è più necessario perdere tempo nella programmazione di macchine CNC per la produzione di modelli.

Gli scooter subacquei di SEACRAFT sono stati progettati per immersioni a profondità fino a 150 m e aiutano i subacquei ad aumentare sia la portata che la velocità di immersione sott’acqua.

“Il design innovativo dello scooter SEACRAFT garantisce alti livelli di sicurezza e comfort per tutti i subacquei. Il motore ad immersione brevettato è più resistente delle soluzioni tradizionali ed elimina efficacemente il rischio di surriscaldamento e allagamento dello scooter. Il motore, combinato con altri elementi dell’unità di trasmissione, offre alta efficienza, distanze più lunghe e tempi di immersione “, spiega il sito Web SEACRAFT. “L’impugnatura dello sterzo a doppio lato montata sullo scooter consente un controllo ergonomico a due mani e un’ampia gamma di controlli di velocità fluidi. Il computer con display grafico di bordo con più configurazioni dei parametri e retromarcia disponibile su alcuni modelli, consente un utilizzo comodo e sicuro da parte dei subacquei più esigenti, sia ricreativi che tecnici. Lo scooter è disponibile anche nelle versioni per operazioni militari e di salvataggio “.

Molti sub famosi hanno aiutato a testare gli scooter sottomarini esplorando relitti e grotte in acqua dolce e salata. L’intero dispositivo pesa 16 kg e bastano circa 2,5 ore per caricare le batterie agli ioni di litio dello scooter.

Be the first to comment on "SEACRAFT scooter subacquei stampati in 3d con VSHAPER"

Leave a comment