Scansione e stampa 3d per condannare Lorenzo Simon assassino di Michael Spalding in Inghilterra

La tecnologia invade la nostra privacy è vero ma c’è anche un dritto nella medaglia: è molto più difficile commettere un crimine e farla franca rispetto a quello che era solo 20 o anche 10 anni fail muro virtuale con le scansioni. Dal telefono cellulare alle registrazioni della carta di credito, senza contare il numero esponenzialmente crescente di telecamere intorno a noi, è meglio scommettere se si viola la legge, visto che la tecnologia è sempre più presente.

Le tecnologie svolgono un ruolo ancora più importante nel processo e sono in grado di portare prove a discolpa o a conferma del reato . Ciò è particolarmente vero per un caso di omicidio raccapricciante avvenuto Birmingham, in Inghilterra, dove il 34enne Lorenzo Simon ha  assassinato il suo coinquilino  Michael Spalding. Una volta che l’omicidio è stato commesso, Simon ha tagliato il corpo di Spalding, lo ha fatto a  pezzi messo in due valigie grandi e buttato il tutto in un canale locale. Ha anche bruciato alcune ossa in un  grande barile di petrolio dietro la casa.

I Procuratori avevano il compito di collegare le parti del corpo e le ossa trovate in una delle valigie con un osso carbonizzato scoperto all’interno del barile dell’olio. Per questo si sono rivolti  agli esperti dell’Università di Warwick.

WMG, il reparto di fabbricazione dell ‘Università di Warwick, è  leader nelle  tecnologie di scansione e di stampa 3D, e aveva lavorato con la Polizia West Midlands su tre casi precedenti. Sono stati in grado di eseguire la scansione di nove diverse ossa, tra cui il pezzo trovato all’interno del barile . Una volta sottoposto il tutto a scansione, gli investigatori sono stati in grado di portare le ossa su una sorta di muro di realtà virtuale dove potevano zoomare, spostarli, ed esaminarli in modo approfondito.

“Un grumo nero simile a un grosso pezzo di carbone è stato trovato nel barile  di petrolio e le nostre scansioni hanno rivelato che era  la parte superiore dell’omero della vittima, fusa all’interno di una massa di detriti “, ha spiegato il professor Mark Williams della WMG. “L’osso era stato segato e spezzato.Con la scansione e con un procedimento tipo Puzzle abbiamo dimostrato che l’omero era una parte di un osso trovato in valigia  con una precisione fino ad un 17000esimo  di millimetro. Tra l’altro si è dimostrato che era stato tagliato con una sega da 1,4 millimetri.

Una volta arrivati a queste conclusioni , i pubblici ministeri hanno dovuto presentare tali informazioni alla corte in modo che il concetto fosse facilmente comprensibile. Per fare questo,hanno fatto delle stampate 3D molto dettagliate. Sono stati in grado di stampare il pezzo di osso trovato nella valigia insieme al pezzo trovato nel barile di petrolio e poi hanno dimostrano che le ossa erano perfettamente combacianti.

Grazie a queste tecnologie  , Lorenzo Simon sarà ora condannato a passare il resto della sua vita in prigione. La sua condanna è stata emessa solo due settimane fa.

Be the first to comment on "Scansione e stampa 3d per condannare Lorenzo Simon assassino di Michael Spalding in Inghilterra"

Leave a comment