Scaled e il nuovo concetto di telaio piattaforma per l’automotive

Fondata nel 2015, la società di ingegneria con sede a Swindon Scaled è in missione, come afferma il suo sito Web, “portare la tecnologia di stampa 3D su larga scala negli ambienti di produzione in tutto il Regno Unito”. L’azienda desidera utilizzare la velocità digitale per trasformare l’ingegneria su larga scala, in modo che designer, ingegneri e produttori possano godere della libertà geometrica, riducendo al contempo i costi e aumentando i tempi di sviluppo.

“I cicli di sviluppo del prodotto accelerati portano a un time to market più rapido e riducono notevolmente i costi”, si legge nel sito Web. “L’uso delle nostre capacità e competenze di stampa 3D su larga scala potrebbe trasformare il processo di creazione del prodotto e garantire la consegna economica di prodotti nuovi e migliori ai vostri clienti, più velocemente della concorrenza.”

Il direttore tecnico Bob Bradley, che ha avviato la ricerca e sviluppo iniziale di Honda nella stampa 3D e gestito tre dei centri di ricerca e sviluppo di GKN Aerospace, ha co-fondato la società insieme a David Speight, un esperto di processo, dati e analisi con un master in ingegneria aeronautica. Attualmente, Scaled si concentra su applicazioni nel settore dei trasporti, come infrastrutture, produzione di utensili e settore automobilistico, in particolare una soluzione per veicoli di prossima generazione.

Bradley spiega il concetto dell’azienda, che è un veicolo di consegna ultraleggero e dell’ultimo miglio con un telaio stampato in 3D.

“Il concetto è stato sviluppato da Scaled al fine di mostrare vari aspetti della nostra attuale capacità di stampa 3D, inclusi strumenti di stampa rapida per la produzione di CFRP della sede leggera e la stampa diretta di componenti strutturalmente rilevanti”, ha detto Bradley.

Pochi mesi dopo aver presentato in anteprima il suo concetto in una presentazione all’evento LCV di Cenex, Scaled ha recentemente presentato il veicolo all’Ingegneria Design Show di Coventry, che è l’unico evento del Regno Unito dedicato all’elettronica, al design embedded e all’ingegneria. Bradley ci ha spiegato che il veicolo non dovrebbe essere un sostituto per l’automobile tradizionale che molti di noi guidano ogni giorno – invece, è un’alternativa più sostenibile all’esecuzione di compiti, dalla consegna e dalla corsa alle pattuglie di sicurezza, con “1,5 tonnellate di metallo piegato e un motore a combustione interna. “

“La mia visione è che un giorno presto verrà prodotta una vasta gamma di tipi di veicoli con motore elettrico a mozzo sotto la categoria sub-automobilistica (tuk-tuk, risciò, consegna dell’ultimo miglio, mobilità delle guardie di sicurezza, veicoli di servizio di emergenza, AGV) la stessa linea di produzione “, ci ha detto Bradley. “Per darti un’idea di uno scenario di produzione a basso volume, due impianti robotici come quello sopra che fa funzionare estrusori da 10 kg / ora potrebbero produrre 40 veicoli di questi tipi a settimana.”

La società ha menzionato una cella di stampa robotizzata in un recente post sulla sua pagina LinkedIn , affermando che il robot “ha recentemente prodotto il primo telaio per veicoli leggeri stampato in 3D nel Regno Unito in 48 ore”.

“L’uso della produzione digitale per sostituire i processi con utensili convenzionali come principale percorso di produzione per la struttura del veicolo è un paradigma entusiasmante, in quanto risolve l’effetto ritardante che i processi con utensili hanno sul costo delle modifiche e delle varianti del modello – essenzialmente liberando il progettista dai vincoli di costo di aggiornamento delle specifiche del prodotto. Questo è un vantaggio diretto per il cliente, che per la prima volta da quando Henry Ford ha iniziato il processo economico di standardizzazione e produzione in serie di veicoli, sarà presto in grado di trarre vantaggio dalle economie di portata piatte che provengono dall’automazione flessibile produzione e un giorno presto potremo aspettarci design personalizzati e prodotti unici senza costi aggiuntivi “, ci ha detto Bradley.

Scaled sta aiutando i suoi clienti di progettazione automobilistica a evitare problemi normali, come un lungo tempo di consegna su prototipi di parti e costi elevati, utilizzando la sua capacità di stampa 3D per creare oggetti su larga scala in modo rapido ed economico. La compagnia sta seguendo le orme di altri , da Briggs e Ford a Toyota e BMW , ma il suo concetto di veicolo è piuttosto unico. Sono interessato a vedere cosa ha pianificato Scaled dopo.

Be the first to comment on "Scaled e il nuovo concetto di telaio piattaforma per l’automotive"

Leave a comment