Sapphire 3D è il primo partner di sinterizzazione certificato di Virtual Foundry

Virtual Foundry nomina Sapphire 3D come partner ufficiale di sinterizzazione

La Virtual Foundry , produttrice di filamenti metallici, ha nominato Sapphire 3D, con sede a Chicago, il primo partner di sinterizzazione certificato per i suoi filamenti metallici con infusione di plastica. Utilizzando una combinazione dei prodotti Filamet di The Virtual Foundry e la tecnologia di trattamento termico di Sapphire 3D, gli utenti possono produrre componenti metallici di alta qualità e purezza.

La Virtual Foundry attualmente offre una gamma di filamenti metallici con infusione di plastica, tra cui alluminio, bronzo, rame, ferro ad alto tenore di carbonio, filamenti di acciaio inossidabile e altro ancora. I materiali dell’azienda, che contengono ciascuno un’elevata quantità di metallo miscelato con una plastica estrudibile, possono essere stampati come la maggior parte dei filamenti standard (solo leggermente più lenti) e la maggior parte può essere post-elaborata utilizzando apparecchiature di sinterizzazione.

Per quest’ultimo passaggio, Sapphire 3D è emerso come partner ufficiale della Virtual Foundry. Come ha spiegato Tricia Suess, Presidente di The Virtual Foundry: “Oltre alla loro competenza con i nostri materiali, il team di Sapphire 3D condivide anche la nostra visione, che è quella di rendere la stampa 3D in metallo accessibile a tutti”.


Il processo di sinterizzazione è la chiave per molte parti metalliche stampate in 3D, in quanto brucia efficacemente qualsiasi legante o materiale plastico, risultando in un componente denso e completamente metallico. Il processo può essere complicato, tuttavia, poiché i tempi e le temperature di sinterizzazione variano a seconda della struttura e del materiale della parte.

“La sinterizzazione con successo di una parte in metallo comporta alcuni tentativi ed errori”, ha affermato David Lawson, fondatore di Sapphire 3D. “Le decisioni che prendi durante la progettazione e la stampa del pezzo influiscono sul risultato del processo di sinterizzazione. Ecco perché io e il mio partner Joe Divizio lavoreremo spesso direttamente con i nostri clienti per aiutarli a ottimizzare quei primi due passaggi. “

Sapphire 3D e The Virtual Foundry hanno collaborato ampiamente in passato e Sapphire 3D ha tenuto un database di ogni singolo ciclo di sinterizzazione che ha eseguito utilizzando materiali Filamet. Con questi dati, la società di sinterizzazione ha raggiunto percentuali di successo del 100% con i materiali in rame e bronzo di The Virtual Foundry, nonché un grande successo con il suo acciaio inossidabile 316L.

L’alto tasso di successo e la familiarità dell’azienda con i filamenti metallici di The Virtual Foundry fanno sì che Sapphire 3D possa aiutare gli utenti finali a risparmiare denaro nel processo di post-stampa.

“La maggior parte dei produttori oggi sta studiando la produzione di additivi metallici, ma diffida dell’investimento richiesto. Per molte aziende, l’utilizzo di un partner di sinterizzazione come Sapphire 3D è un modo molto economico per iniziare ”, ha aggiunto Suess. “Possono aiutarvi a risolvere diversi problemi di progettazione, stampa e sinterizzazione delle parti per garantire che sia possibile creare parti metalliche della massima qualità.

“Man mano che acquisisci maggiore conoscenza della progettazione per la produzione additiva con il metallo e i suoi requisiti unici di post-produzione, puoi sempre investire nelle tue apparecchiature di sinterizzazione in seguito”.

Be the first to comment on "Sapphire 3D è il primo partner di sinterizzazione certificato di Virtual Foundry"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi