Ryan L. Foote e i cioccolatini stampati in 3D ispirati alle meraviglie naturali e ai luoghi esotici

Dei cioccolatini stampati in 3D sono ispirati alle meraviglie naturali e ai luoghi esotici
L’artista Ryan L. Foote lavora in un mezzo accattivante: il cioccolato. Le sue creazioni sono ispirate all’architettura e al mondo naturale, in particolare minerali naturali e formazioni geologiche, e sembrano quasi troppo belle da mangiare. Non mangiarli, tuttavia, sarebbe perdere alcuni sapori fantastici. Negli ultimi tre anni, Foote ha vissuto a Melbourne e Hong Kong, viaggiando avanti e indietro per diversi progetti. I suoi cioccolatini sono aromatizzati con ingredienti insoliti provenienti da entrambe le regioni, come i prodotti botanici australiani e i sapori tradizionali di Hong Kong.

Ad esempio, la collezione australiana contiene aromi come White Chocolate e Wattleseed, Lemon Myrtle e Macadamia Nut, Chocolate e Mountain Pepperberry e Avocado Smash. La collezione di Hong Kong offre sapori come la torta all’uovo, il panino con ananas al burro, la ganache ai fagioli rossi e il cocco salato.

Le creazioni di Foote sono realizzate usando la stampa 3D, permettendogli di creare forme affascinanti e intricate. Combina la stampa 3D con le tecniche tradizionali del cioccolatiere per i suoi disegni accattivanti.

“Negli ultimi anni ho lavorato per reinventare il tradizionale cioccolato morbido centrato per l’era digitale”, ha detto Foote. “Ci sono state alcune cose entusiasmanti nello spazio da bean-to-bar, ma ho sentito che il bon bon tradizionale è rimasto più o meno lo stesso.”
La carriera di Foote lo ha portato in tutti gli angoli del mondo dell’arte, tra cui design, cibo e bevande, teatro ed eventi. Ha conseguito un Bachelor of Fine Arts in Scultura e pratiche spaziali presso il Victorian College of the Arts . Ha poi continuato a produrre numerose mostre e installazioni sia in Australia che all’estero, mentre allo stesso tempo ha progettato e prodotto sfilate per vari festival di moda e marchi tra cui Mercedes Australian Fashion, L’Oréal Melbourne Fashion Festival, Rosemount Australian Fashion Week, Sydney Shanghai Fashion Week e altro ancora.

Foote alla fine ha iniziato a sperimentare con l’aggiunta di cibo alle sue installazioni, oltre a sperimentare con il suono, la luce e la moda. Ha inizialmente collaborato con chef e aziende culinarie prima di iniziare a creare la propria arte culinaria, che comprendeva cibo stampato in 3D e posate artigianali. Alla fine ha iniziato a concentrarsi sul cioccolato, producendo versioni aggiornate del tradizionale bon bon. Ha anche ricevuto molte richieste per le sue lastre di porcellana, così ha avviato RL Foote Design Studio  per concentrarsi su ceramiche di design di alta gamma.

Nel 2018, ha formato la sua compagnia di cioccolato, e recentemente ha lanciato una campagna Kickstarter  che sta cercando di raccogliere $ 10.000 AUS il 17 novembre. I premi per i sostenitori includono bere cioccolato e bons, oltre ad alcune stoviglie in ceramica come una tazza stampata in 3D ispirata a una delle forme di cioccolato di Foote.

La stampa 3D ha aperto nuove possibilità per la bella arte del cioccolato . Tutta la presentazione artistica nel mondo, tuttavia, è resa priva di significato se il cioccolato stesso non ha un buon sapore, quindi questa è sempre la più grande domanda. Foote ha ovviamente fatto un grande sforzo per scoprire e utilizzare alcuni sapori altamente esotici, e mentre alcuni di essi potrebbero essere rischiosi, è un rischio che molte persone sono disposte a prendere, in quanto la campagna di Kickstarter ha già acquisito più di due dozzine sostenitori.

Be the first to comment on "Ryan L. Foote e i cioccolatini stampati in 3D ispirati alle meraviglie naturali e ai luoghi esotici"

Leave a comment