Rocket Lab festeggia la produzione del 100esimo motore Rutherford stampato in 3D

Rocket Lab , una piccola società di lancio satellitare, ha annunciato il completamento con successo del suo centesimo motore Rutherford, il primo motore al mondo alimentato a pompa turbo con alimentazione 3D. L’azienda festeggia il traguardo, sottolineando quanto è arrivato da quando ha iniziato a sviluppare l’innovativo motore a razzo stampato 3D nel 2013.

Rocket Lab ha avuto una corsa impressionante con il suo motore Rutherford . Nel 2013, l’azienda non solo ha iniziato a sviluppare il motore elettrico con pompa turbo con alimentazione 3D, ma ha anche completato il primo test di prova nello stesso anno. Avanti veloce ad oggi, e l’azienda ha prodotto 100 motori Rutherford, 70 dei quali sono già stati lanciati nello spazio sulle missioni Electron. (La missione più recente, chiamata “Make it Rain”, è stata lanciata il 29 giugno dal Rocket Lab Launch Complex 1 in Nuova Zelanda.)

Il motore Rutherford integra un esclusivo design stampato in 3D che è stato sviluppato appositamente per affidabilità ed efficienza, sia in termini di prestazioni che di produzione. La produzione additiva ha consentito a Rocket Lab di accelerare rapidamente il motore in volumi elevati, due elementi necessari affinché la società producesse i nove motori Rutherford necessari per ogni lancio di primo stadio di Electron.

“Il motore Rutherford ha svolto un ruolo fondamentale nel consentire a Rocket Lab di rendere il lancio frequente e affidabile una realtà per i piccoli satelliti”, ha dichiarato Peter Beck, CEO di Rocket Lab. “È una testimonianza dei nostri team di progettazione e produzione innovativi che abbiamo raggiunto tutto ciò che abbiamo deciso di fare in pochi anni; un tipo completamente nuovo di motore a razzo che offre prestazioni ineguagliate, vanta un comprovato record di affidabilità al lancio del 100% e può essere prodotto in modo rapido ed efficiente. “

Lachlan Matchett, Vicepresidente di Propulsion presso Rocket Lab, ha aggiunto: “Il design unico di Rutherford è andato certamente contro la grana dei tradizionali sistemi di propulsione a razzo, così da arrivare a 100 motori pronti per il volo, oltre 28.000 secondi di test del motore e sette lanci di successo è un momento di orgoglio per la squadra “.

Matchett ha svolto un ruolo fondamentale nello sviluppo del motore Rutherford, guidando il suo programma sin dall’inizio. Ha anche assunto un ruolo fondamentale nello sviluppo di Curie, il sistema di propulsione a liquido stampato in 3D utilizzato nella fase di lancio di Electron, capace di

Oltre a segnare il suo centesimo motore Rutherford, Rocket Lab ha anche recentemente ampliato i suoi team di produzione e test di propulsione e i suoi impianti di stampa 3D a Huntington Beach, in California. Questa maggiore capacità consentirà alla società di aumentare significativamente la produzione, producendo addizionalmente altri 200 motori Rutherford in soli 12 mesi.

Questi motori sono destinati ai veicoli Electron che lanceranno dal Launch Complex 1 in Nuova Zelanda e il Complex 2 nello spazio regionale del Mid-Atlantic a Wallops Island, in Virginia.

Be the first to comment on "Rocket Lab festeggia la produzione del 100esimo motore Rutherford stampato in 3D"

Leave a comment